Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1779

Risultati da 701 a 710 DI 1779

08/05/2013 Il prodotto ostacola l'arrivo delle sostanze psicoattive nel cervello

Un vaccino per sconfiggere la dipendenza da eroina
Per liberarsi dalla dipendenza da eroina potrebbe essere d'aiuto una sorta di vaccino allo studio di un gruppo di ricercatori dell'Istituto Scripps, in California. Il prodotto sarebbe in grado di impedire alle sostanze psicoattive contenute nella droga di raggiungere il cervello attraverso il flusso sanguigno.
Il coordinatore dello studio George Koob spiega: “ratti affetti da dipendenza riprendono compulsivamente a utilizzare la droga se ne hanno la possibilità, ma il nostro vaccino blocca ... (Continua)

06/05/2013 10:20:19 Dalle neuroscienze e dagli studi sul genoma umano un dibattito delicato

Criminali e libero arbitrio
Esperimenti recenti indicano l’esistenza di circuiti cerebrali che presiedono al controllo e all’inibizione degli impulsi aggressivi, circuiti che coinvolgono in maniera cruciale regioni collocate nei lobi frontali. Su questa base, è stata avanzata l’ipotesi che proprio tali circuiti possano essere compromessi in soggetti criminali, ipotesi supportata dall’osservazione di apprezzabili differenze morfologiche e/o funzionali tra il cervello di persone “normali” e quello dei criminali. Non solo. ... (Continua)

06/05/2013 Nuove prospettive per lo studio delle reti neuronali

Ocst, un microchip organico per studiare i neuroni
La messa a punto di una nuova tecnologia, l’elettronica organica trasparente, capace di ottenere informazioni in merito all’attività neuronale, apre una nuova piattaforma d’indagine. La ricerca, condotta da due istituti del Consiglio nazionale delle ricerche di Bologna, ha dimostrato che si può stimolare l’attività neuronale, manipolarla e leggerla attraverso uno strumento biocompatibile: Ocst, organic cell stimulating and sensing transistor.
I risultati sono stati pubblicati su Nature ... (Continua)

02/05/2013 Azione simile a quella di un virus
Il ruolo dell'alfa-sinucleina nel Parkinson
L'azione della proteina alfa-sinucleina in caso di Parkinson è paragonabile a quella di un virus. La proteina, infatti, si introduce nelle cellule danneggiandole alla stregua di un agente virale. A scoprirlo è un team di ricerca della Loyola University di Chicago.
Lo studio, coordinato dal virologo Edward Campbell e pubblicato su Plos One, dimostra come l'alfa-sinucleina agisca sui lisosomi, i componenti digestivi delle cellule neuronali, emulando la tecnica del rinovirus – l'agente virale ... (Continua)
30/04/2013 Studio sul ruolo della proteina PICK1

Una proteina causa diabete e problemi di crescita
La proteina PICK1 è probabilmente alla base di due problemi di salute ben distinti, il diabete e il deficit dell'ormone della crescita, che a sua volta provoca problemi di sviluppo nel bambino.
Lo dice uno studio dell'Università di Copenhagen pubblicato su Plos Biology, secondo cui i soggetti che soffrono di diabete o di deficit di ormone della crescita mostrano un problema di regolazione di alcuni ormoni, legati con ogni probabilità al funzionamento della proteina PICK1.
La proteina ... (Continua)

26/04/2013 Un dispositivo agisce sull'appetito del paziente

Nuova terapia per obesità e diabete
Due ricercatori dell'Imperial College di Londra stanno lavorando a un dispositivo che imita la risposta del nervo vago per influenzare il senso di appetito avvertito dai pazienti obesi o affetti da diabete.
I professori Christofer Toumazou e Stephen Bloom hanno ottenuto un finanziamento dal Consiglio europeo della ricerca e il progetto quadriennale sta già compiendo progressi. Finora hanno sviluppato una combinazione di ormoni usando glucagone e peptide 1 glucagone-simile (GLP-1), che ha un ... (Continua)

23/04/2013 Meglio allenare entrambi gli occhi

Ambliopia, alternativa al bendaggio
Tanti sono i bambini costretti a bendaggi da pirati per stimolare l'occhio pigro. L'ambliopia è infatti il disturbo visivo più comune fra i bambini, e colpisce il 3 per cento della popolazione totale. Ora uno studio della McGill University di Montréal mette in dubbio la validità dell'approccio terapeutico utilizzato più di frequente, ovvero il bendaggio dell'occhio “sano” per spingere l'altro a lavorare di più e meglio.
Secondo i ricercatori canadesi, sarebbe meglio far lavorare insieme i ... (Continua)

23/04/2013 Studio mostra gli effetti del neuropeptide Y

Un neuropeptide per lo stress post-traumatico
Il disturbo post-traumatico da stress potrebbe essere trattato con il neuropeptide Y (Npy), sostanza che agisce da neurotrasmettitore nel cervello. Lo dice uno studio del New York Medical College di Valhalla, che ha mostrato gli effetti della sostanza su modello murino, attraverso una somministrazione con infusione intranasale.
I ricercatori hanno utilizzato questa procedura non invasiva per superare la barriera emato-encefalica, evitando di conseguenza effetti collaterali pericolosi per il ... (Continua)

22/04/2013 Cambiamenti neurofisiologici prodotti dalla terapia

Gli effetti della chemio sul cervello
La terapia chemioterapica produce effetti collaterali non solo sui tessuti sani circostanti la neoplasia, ma anche sul cervello. A rivelarlo è uno studio realizzato da alcuni ricercatori del Jonsson Comprehensive Cancer Center dell'Università della California con sede a Los Angeles (UCLA).
Lo studio, pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute, è partito dall'osservazione di problemi cognitivi, difficoltà di concentrazione e deficit di memoria in donne che avevano affrontato la ... (Continua)

18/04/2013 Il regime alimentare ritarda la necessità di trapianto o dialisi

Dieta aproteica in caso di insufficienza renale
Un’arma efficace come terapia conservativa per stabilizzare i pazienti che soffrono di insufficienza renale è la dieta aproteica.
L’insufficienza renale cronica, con una prevalenza stimata di circa il 4-6% nella popolazione generale italiana è una patologia di forte impatto in termini di mortalità, ospedalizzazione e spesa sanitaria.
Gli esperti stimano infatti che nella popolazione adulta circa 1 individuo ogni 10 abbia un grado d’insufficienza renale moderata, cioè una funzione renale ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale