Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1779

Risultati da 641 a 650 DI 1779

29/09/2013 10:15:58 Impiantato il primo arto che legge i segnali cerebrali

La gamba bionica intelligente
È realtà la prima gamba bionica in grado di captare i segnali nervosi provenienti dal cervello e trasformarli in movimenti coerenti. A dimostrarlo è uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine da un team di ricercatori del Rehabilitation Institute of Chicago.
Il protagonista di questa piccola rivoluzione si chiama Zac Vawter, un programmatore di 31 anni che aveva perso una gamba a causa di un incidente in moto.
I medici hanno prima agito attraverso una reinnervazione mirata ... (Continua)

26/09/2013 Consumo eccessivo durante la pubertà connesso a sviluppo lento del cervello

La caffeina rallenta il cervello dei più giovani
Un consumo eccessivo di caffeina durante la pubertà mette a rischio il cervello, riducendo la quantità di sonno profondo e ritardando lo sviluppo naturale dell’organo principe.
È ciò che è emerso da uno studio condotto da ricercatori dell’Ospedale di Zurigo. I medici hanno portato avanti la loro ricerca su modello murino, osservando nei roditori in epoca puberale che consumavano l’equivalente di 3-4 tazze di caffè al giorno una diminuzione del sonno profondo e un ritardo evidente nello ... (Continua)

22/09/2013 Il gene “Homer Simpson” potrebbe aumentare l'intelligenza umana

L'intelligenza a portata di gene
La ricerca genetica esercita sempre un fascino particolare. L'idea che la disattivazione o l'attivazione di un singolo gene possa costituire la soluzione a un problema di salute è quantomeno rassicurante.

In questo caso, un team di ricercatori americani hanno effettuato una sperimentazione su cavie da laboratorio, scoprendo che a seguito della disattivazione di un gene chiamato RGS14, i topi sottoposti all'esperimento mostravano un livello di intelligenza assai superiore a prima. I ... (Continua)

20/09/2013 15:13:51 Lo stesso difetto genetico alla base di due diverse patologie

Un solo gene causa malattia neurologica e psichiatrica
Lo stesso identico difetto genetico può dare origine a due malattie che sembrerebbero diametralmente opposte: una neurologica, che provoca un particolare tipo di demenza, e un'altra psichiatrica, che invece provoca psicosi, allucinazioni e deliri.
La scoperta è pubblicata su Biological Psychiatry, ed è stata coordinata da Daniela Galimberti ed Elio Scarpini, dell'Unità operativa Malattie Neurodegenerative, e da Carlo Altamura e Bernardo Dell’Osso, dell'Unità operativa di Psichiatria della ... (Continua)

20/09/2013 Diversi studi hanno dimostrato che andare in bici fa bene alla salute

La bici per tonificarsi e dimagrire divertendosi
Andare in bici ha tante conseguenze positive sulla nostra salute. Aiuta ad esempio a prevenire le malattie cardiovascolari. Secondo la famosa British Medical Association, pedalando mezz'ora al giorno il rischio si riduce del 50%. Abituandosi progressivamente allo sforzo, il cuore batte meno velocemente, i polmoni sono ventilati e i muscoli ossigenati.
La bicicletta migliora anche il metabolismo. Come tutte le attività di resistenza, cioè moderate, regolari e di lunga durata, il ciclismo ... (Continua)

19/09/2013 15:21:52 Il coinvolgimento della stessa proteina in diverse malattie
L'X fragile spiega altre patologie neuronali
Un’unica proteina alla base di diverse forme di disabilità intellettiva, dalla sindrome su base genetica del cromosoma x fragile fino a malattie neurodegenerative e dello sviluppo. Lo afferma lo studio finanziato da Telethon e pubblicato su Neuron dal gruppo di ricerca guidato da Claudia Bagni dell’Università Tor Vergata di Roma/VIB-KU Leuven (Belgio).
La ricerca - giunta a risultati interessanti anche per ciò che riguarda il cancro al seno - dimostra come ... (Continua)
18/09/2013 Nuova scoperta sulla proteina responsabile della sindrome dell'X fragile

La proteina FMRP coinvolta nel cancro al seno
Uno studio italiano firmato dalla prof.ssa Claudia Bagni ha scoperto il meccanismo con il quale la proteina responsabile della Sindrome dell'X Fragile (FMRP)
contribuisce alla progressione del cancro alla mammella.
Per raggiungere questo importante obiettivo il gruppo della prof.ssa Bagni, che lavora presso l'Università degli Studi di Roma Tor Vergata, ha collaborato con diversi centri di ricerca e ospedali italiani (tra i quali l’Istituto oncologico ... (Continua)

17/09/2013 Nuovo studio conferma risultati precedenti

Intelligenza del feto condizionata dalla dieta in gravidanza
Arriva un nuovo studio a corroborare la tesi della corretta dieta in gravidanza per il normale sviluppo delle funzioni cognitive del feto. A firmare il nuovo lavoro è un gruppo coordinato da Cristina Campoy dell'Università di Granada nell'ambito del progetto europeo Nutrimenthe.
I ricercatori spagnoli hanno analizzato l'influenza esercitata dalle vitamine B, dal latte materno, dallo iodio e dai grassi omega 3 sullo sviluppo emotivo, comportamentale, psicologico e cognitivo del futuro ... (Continua)

16/09/2013 19:03:03 Identificata nuova forma da compressione del muscolo omoioideo
Insufficienza Venosa Cronica Cerebrospinale (CCSVI)
Al Congresso mondiale sulle malattie del sistema venoso, che si è tenuto in questi giorni a Boston, il dr Sergio Gianesini (del gruppo del Prof. Paolo Zamboni di Ferrara) ha presentato i risultati di uno studio preliminare sulla sindrome da compressione del muscolo omoiodeo sulla vena giugulare interna. Si tratta di una particolare forma di CCSVI (Insufficienza Venosa Cronica Cerebrospinale) che è la malattia vascolare scoperta all'Università di Ferrara, frequentemente associata alla sclerosi ... (Continua)
13/09/2013 15:26:25 Funzioni cerebrali migliori con integrazione in gravidanza

La colina migliora i sintomi della sindrome di Down
L’integrazione di supplementi di colina in gravidanza e durante l’allattamento potrebbe migliorare le funzioni cerebrali dei piccoli affetti da sindrome di Down.
A dirlo è uno studio effettuato su modello murino da un team della Cornell University e pubblicato sulla rivista Neurobiology of Disease. Dopo aver geneticamente modificato esemplari di topo, i ricercatori hanno analizzato la prole affetta da sindrome di Down, sottoponendola a una sorta di labirinto in acqua.
È emerso che i ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale