Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1779

Risultati da 301 a 310 DI 1779

03/03/2015 16:56:59 Analisi rivela mutazioni genetiche alla base della malattia
La pseudo occlusione intestinale cronica
Uno studio italiano ha svelato l'origine genetica della pseudo occlusione intestinale cronica, una malattia che colpisce l'intestino provocando problemi nutrizionali, dipendenza dai farmaci, ricoveri frequenti e interventi chirurgici.
A realizzare lo studio un team guidato da Elena Bonora e Roberto De Giorgio del Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche dell'Università di Bologna e del Policlinico Sant'Orsola-Malpighi.
La ricerca, pubblicata su Gastroenterology e a cui hanno ... (Continua)
03/03/2015 15:52:00 Rischio più alto del 68 per cento con abuso del farmaco

Il paracetamolo aumenta il rischio di infarto e ictus
L'abuso di paracetamolo è legato a un aumento significativo del rischio di ictus e infarto. Lo dice uno studio del Leeds Institute for Rheumatic and Musculoskeletal Medecine che sarà pubblicato a breve e annunciato dal quotidiano Daily Mail.
Il paracetamolo – uno degli antidolorifici e antipiretici da banco più utilizzati al mondo – aumenta del 68 per cento il rischio di eventi cardiocircolatori gravi se assunto tutti i giorni con un alto dosaggio.
Il farmaco agisce inibendo l'azione ... (Continua)

02/03/2015 12:34:17 Sfrutta la potenza degli ultrasuoni

La risonanza che brucia il tumore
Un falò di cellule neoplastiche. È ciò che promette un nuovo macchinario in grado appunto di bruciare le cellule tumorali con estrema precisione grazie all'emissione di ultrasuoni ad altissima intensità.
Si tratta cioè di una sorta di super risonanza magnetica che verrà sperimentata nei prossimi 3 anni al fine di verificarne la sicurezza e l'efficacia diagnostica e curativa.
Dino Amadori, direttore scientifico dell'Ircs, spiega: “Il meccanismo della super risonanza consentirà di dare al ... (Continua)

25/02/2015 16:33:59 Ricercatori austriaci creano un organoide cerebrale

Il cervello in provetta
Una sorta di mini-cervello visibile in vitro. È quanto ha messo a punto Madeline Lancaster, giovane ricercatrice austriaca dell’Istituto di Biologia Molecolare dell’Accademia Austriaca delle Scienze a Vienna.
L'organoide cerebrale, questo il nome adottato dalla dott.ssa Lancaster e dal suo collega Jürgen Knoblich, è un ammasso di neuroni senza forma, ma del tutto funzionante, nel senso che al suo interno i neuroni hanno cominciato a differenziarsi.
Il mini-cervello ricreato in vitro non ... (Continua)

24/02/2015 12:23:25 Soluzione innovativa per prevenire l'accumulo di grassi nelle arterie

Nanodroni per combattere l'aterosclerosi
Eliminare l'accumulo di grassi nelle arterie grazie a dei nanodroni. Un approccio davvero innovativo quello sperimentato dai ricercatori della Columbia University di New York, che hanno pubblicato su Science Translational Medicine i risultati dei test effettuati per il momento su modello murino.
L'accumulo di grassi nel sistema cardiovascolare provoca la formazione di placche aterosclerotiche, che ostacolano l'afflusso di sangue al cuore o al cervello, generando potenzialmente infarti e ... (Continua)

20/02/2015 12:37:20 Le cellule cutanee mostrano gli stessi segni dei neuroni
Sulla pelle i segreti della Sla
Ricercatori della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica di Roma hanno scoperto che le cellule della pelle di pazienti con sclerosi laterale amiotrofica (SLA) o morbo di Lou Gherig presentano gli stessi segni di malattia dei neuroni e sono dunque un ottimo modello sperimentale per studiare la malattia.
L’importanza della scoperta è tale che le linee cellulari studiate saranno messe a disposizione di tutti i ricercatori nella prima Biobanca nazionale dedicata alla SLA, ... (Continua)
20/02/2015 10:47:00 Spiegato il fenomeno della fame chimica dopo aver fumato marijuana

Scoperto il meccanismo cerebrale che scatena la fame
Un team di ricercatori della Yale School of Medicine ha scoperto l'esistenza di un interruttore molecolare all'interno del cervello che si attiva con l'uso della cannabis e che provoca una sensazione di fame molto intensa.
I ricercatori, che hanno pubblicato su Nature un resoconto della loro analisi, hanno realizzato una serie di esperimenti su topi transgenici, manipolando selettivamente la via cellulare che media l'azione della marijuana nel cervello.
“Neuroni ritenuti responsabili di ... (Continua)

19/02/2015 12:40:58 Riconosciamo un animale prima ancora di esserne coscienti

Come il cervello distingue esseri viventi e oggetti
Il cervello umano reagisce più rapidamente alla vista di un animale che di un oggetto e la risposta cerebrale avviene in modo automatico, in uno stadio cioè precedente a quello della coscienza.
È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista “Biological Psycology” e condotto da un team formato da ricercatori dell’Istituto di bioimmagini e fisiologia molecolari del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibfm-Cnr) di Milano e da Alice Mado Proverbio, del Milan Center for Neuroscience ... (Continua)

19/02/2015 11:44:00 Un bambino di 9 anni progetta una protesi su misura

Protesi dei supereroi per i bambini senza arti
Una protesi colorata e particolare può fare la differenza per un bambino di pochi anni senza una mano. Lo hanno scoperto i genitori di Dawson, un bambino di 13 anni dell'Oregon che ha ottenuto una mano artificiale grazie a una stampante in 3D.
Le protesi costruite in maniera tradizionale sono molto costose e perciò difficilmente vengono acquistate dai genitori, che aspettano la crescita del bambino per garantirgli un arto tecnologico in grado di accompagnarlo per tutta la vita.
L'idea di ... (Continua)

18/02/2015 10:23:34 Da realizzare sulla base di una proteina dei polmoni

Rallentare l'Alzheimer con una pillola
Una molecola contenuta nei polmoni potrebbe rappresentare la svolta nella terapia del morbo di Alzheimer. A scoprirla è stato un gruppo di ricercatori dell'Università di Cambridge, e l'intuizione potrebbe presto portare alla messa a punto di una pillola da utilizzare come prevenzione della malattia, un po' come avviene con le statine per le patologie cardiache.
La molecola, di origine naturale, fa parte di una famiglia di proteine che si trovano nei polmoni, e pare in grado di bloccare la ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale