Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1779

Risultati da 261 a 270 DI 1779

21/05/2015 09:38:00 Struttura cerebrale modificata dall'uso dei nuovi strumenti

Il multitasking ci cambia il cervello
I nuovi strumenti tecnologici che usiamo per la comunicazione e per il tempo libero avrebbero un effetto maggiore di quanto pensiamo sul nostro cervello. Secondo una ricerca realizzata da Microsoft in Canada l'uso simultaneo ed eccessivo di smartphone e tablet avrebbe l'effetto di abbassare la nostra soglia di attenzione ad appena 8 secondi, uno in meno rispetto al valore fatto segnare dai pesci rossi.
La sperimentazione ha coinvolto 2mila intervistati e 112 volontari che si sono sottoposti ... (Continua)

13/05/2015 14:19:19 Un mix fra gelsomino e magnolia conquista le donne

Hedione, l'odore della seduzione
È l'odore la chiave della seduzione. A dirlo sono i ricercatori tedeschi della Ruhr Universitat Bochum, che hanno analizzato il potere seduttivo del dihidrojasmonato di metile, sostanza meglio conosciuta con il nome di Hedione.
La fragranza è il risultato di un sapiente mix fra il gelsomino e la magnolia. Ha un odore dolce e aggressivo allo stesso tempo e, secondo i dati dello studio tedesco, avrebbe l'effetto di scatenare il desiderio femminile.
Gli scienziati hanno testato l'efficacia ... (Continua)

12/05/2015 16:03:00 Individuato nei giovani obesi l'accumulo della proteina-spia

L'obesità e il rischio Alzheimer già da adolescenti
Nuovo fattore di rischio per i bambini obesi. Non solo diabete, steatosi epatica, danni alla retina e cardiopatie: da grandi potrebbero sviluppare anche un deficit cognitivo progressivo fino ad arrivare alla demenza senile o all'Alzheimer.
Lo rivela uno studio condotto dall'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, appena pubblicato sulla rivista scientifica Pediatrics. I ricercatori hanno scoperto negli adolescenti obesi livelli elevati di una proteina, la beta 42 amiloide, coinvolta proprio nel ... (Continua)

12/05/2015 11:07:00 Il cervello appare meno performante del normale
La risonanza magnetica scopre la schizofrenia
Si può individuare un soggetto colpito dai sintomi della schizofrenia esaminandolo attraverso una risonanza magnetica per imaging. A farlo sono stati i ricercatori del Cardiff University Brain Research Imaging Centre (CUBRIC), dell'Institute of Psychiatry, Psychology and Neuroscience del King's College di Londra e della University of Bristol.
Derek Jones, coordinatore della ricerca pubblicata su Human Brain Mapping, scrive: “sappiamo già che il cervello delle persone affette da schizofrenia ... (Continua)
12/05/2015 09:42:00 Ma assicura prestazioni mentali più elevate

Più sesso non rende felici
Aumentare la frequenza dei rapporti sessuali non si traduce automaticamente in una maggiore felicità all'interno della coppia. Lo dice uno studio della Carnegie Mellon University pubblicato sul Journal of Economic Behavior & Organization.
Secondo le conclusioni dello studio, l'idea di passare più tempo fra le lenzuola avrebbe alla fine l'effetto opposto, annullando la spontaneità, il desiderio e il romanticismo.
I ricercatori hanno analizzato i dati di 128 coppie sposate con un'età ... (Continua)

11/05/2015 16:06:00 Spiegato il motivo dell'efficacia dell'interferone Beta

Il ruolo della citochina Gm-Csf nella sclerosi multipla
Un team di ricerca della Thomas Jefferson University di Philadelphia ha indagato i meccanismi che regolano l'azione della citochina Gm-Csf e la sua influenza sulla sclerosi multipla.
Il lavoro, apparso sul Journal of Immunology, offre una spiegazione sull'efficacia del trattamento a base di interferone Beta.
Il coordinatore dello studio Abdolmohamad Rostami spiega: “la sclerosi multipla è causata da cellule immunitarie che attivano una cascata di sostanze chimiche nel cervello che ... (Continua)

11/05/2015 12:25:00 Creata da ricercatori italiani potrà far luce sull'attività neuronale
BLINK1, una proteina sintetica svelerà i misteri dei neuroni
I neuroscienziati si confrontano da sempre con la complessità del cervello e con l’esigenza di approcci sperimentali che ne semplifichino lo studio.
A questo scopo è stata recentemente messa a punto l’optogenetica, una tecnica che utilizza le opsine, proteine naturali regolate dalla luce, per attivare i neuroni a distanza e in modo non invasivo utilizzando brevi flash di luce.
Rimaneva però da risolvere il problema di come inibire velocemente e senza effetti collaterali l’attività ... (Continua)
08/05/2015 12:32:46 Panobinostat efficace contro il glioma pontino diffuso
Nuovo farmaco per il tumore cerebrale infantile
Il composto Panobinostat si è rivelato efficace nel trattamento del temibile glioma pontino diffuso, un tipo di tumore cerebrale che colpisce i bambini dai 4 ai 9 anni.
LBH589 – la sigla del nuovo farmaco – è già in uso per altre forme tumorali, ma ora uno studio multicentrico pubblicato su Nature Medicine ne dimostra l'efficacia anche per questo tipo di neoplasia aggressiva.
Gli scienziati hanno esaminato i campioni di tessuto bioptico provenienti da 16 pazienti, dopodiché hanno passato ... (Continua)
07/05/2015 16:32:00 I dati attestano la riparazione del danno neurologico
Anti-Lingo per il trattamento della neurite ottica
Sono stati annunciati nuovi dati su Anti-LINGO 1 per il trattamento della neurite ottica acuta (AON). Si tratta del primo studio clinico che dimostra la remielinizzazione (formazione di nuova mielina negli assoni) in seguito a una lesione infiammatoria negli esseri umani.
I dati sono stati presentati in occasione del 67° incontro annuale dell’American Academy of Neurology (AAN) di Washington.
I nuovi dati indicano un miglioramento statisticamente significativo nel recupero della latenza ... (Continua)
07/05/2015 Consente una visione più completa del feto ma potrebbe nascondere delle insidie

Ecografia in 4D in gravidanza, rischio o innovazione?
L'ecografia tuttora in uso negli studi di ginecologia di tutto il mondo sta per andare in pensione. Una nuova tecnica è in fase di sviluppo e permetterà di vedere il feto in tre dimensioni.
Uno studio condotto su 8 pazienti dallo Schneider Children's Medical Center di Petach Tikva, in Israele, e dai tecnici di Philips e Real View, ha permesso di visualizzare le immagini olografiche interattive e in tre dimensioni del cuore dei pazienti, acquisite attraverso un sistema a ultrasuoni e ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale