Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1779

Risultati da 191 a 200 DI 1779

17/09/2015 17:36:00 Collegate al cervello consentono di avvertire le sensazioni fisiche
Nuove protesi con il senso del tatto
Il settore delle protesi sta facendo grandi progressi ultimamente. DARPA - l'agenzia governativa del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti incaricata dello sviluppo di nuove tecnologie per uso militare - ha presentato una protesi di mano che trasmette diverse sensazioni di pressione attraverso le vie nervose nel midollo spinale.
Gli scienziati che hanno creato questo nuovo dispositivo parlano di un senso del tatto “quasi naturale”.
“Abbiamo completato il circuito”, ha detto il ... (Continua)
14/09/2015 17:30:00 La qualità della vita migliora immediatamente

Smettere di fumare fa bene a cuore e cervello
Un team di ricercatori americani ha realizzato uno studio sugli effetti benefici dell'abbandono del fumo sull'organismo. La ricerca apparsa su Circulation è firmata da medici della Washington University School of Medicine di St. Louis.
Una delle autrici dell'articolo, Sharon Cresci, spiega: “molti di questi effetti benefici emergono già dopo poco più di un mese di astinenza dalle sigarette, per diventare ancora più evidenti dopo un anno. È noto da tempo che smettere di fumare dopo un attacco ... (Continua)

11/09/2015 11:39:00 Il cervello è programmato per risparmiare energia

La pigrizia è innata nell'uomo
La dedizione alle attività sportive non è affatto una caratteristica innata nell'uomo. Al contrario, il nostro cervello predilige la pigrizia, essendo programmato per risparmiare energie il più possibile.
A scoprirlo sono stati alcuni ricercatori della Simon Fraser University, che hanno pubblicato sulla rivista Current Biology uno studio sull'argomento. Secondo gli scienziati d'oltreoceano, il cervello avrebbe addirittura la facoltà di intervenire modificando i movimenti che facciamo ad ... (Continua)

10/09/2015 09:56:00 La nostra volontà viene indebolita anche da uno stress lieve
Lo stress ci rovina la dieta
Se volete dimagrire, la prima regola da seguire è quella di stare calmi. Lo dicono gli scienziati dell'Università di Zurigo, che hanno analizzato l'influenza dello stress sui risultati che otteniamo a tavola.
Lo studio, pubblicato su Neuron, ha coinvolto 51 giovani adulti con l'intenzione di mantenere una dieta sana e un salutare stile di vita. I soggetti sono stati divisi in due gruppi e invitati ad osservare le immagini di diversi tipi di cibo sullo schermo di un computer prima di dare un ... (Continua)
09/09/2015 16:33:20 Sensazione legata a un calo nei livelli di leptina

L'euforia del corridore
Chi si dedica allo jogging in maniera regolare e con una certa intensità conosce bene l'euforia del corridore, ovvero quella sensazione di benessere che invade l'organismo durante la pratica sportiva.
Un team di ricercatori canadesi ha realizzato uno studio dal quale si evince che la causa di questa benefica sensazione risiederebbe nella riduzione dei livelli di leptina, un ormone legato al senso di sazietà. Il calo della leptina determina l'invio al cervello di un segnale di fame. La ... (Continua)

09/09/2015 14:05:00 Le raccomandazioni dell'Iss per prevenire la sindrome feto-alcolica

Obiettivo zero alcol in gravidanza
Anche in piccolissime dosi l’alcol assunto in gravidanza può avere rischi per il nascituro. Lo dimostra l’ultimo studio scientifico italo-spagnolo sulla sindrome feto-alcolica, diretto dalla dott. ssa Simona Pichini dell’ISS e in pubblicazione su Clinical Chemistry and Laboratory Medicine.
Lo studio condotto su 168 coppie mamma-neonato (dell’Hospital del mar di Barcellona) dimostra che quantità modeste di alcol consumate durante tutta la gravidanza sono rilevabili sia nel capello materno ... (Continua)

08/09/2015 14:52:38 Iniziano gli studi di fase III
Aducanumab per il morbo di Alzheimer
È stato arruolato il primo paziente nel programma globale di Fase 3 per il trattamento sperimentale con aducanumab. Il programma di Fase 3 comprende gli studi controllati con placebo ENGAGE ed EMERGE, progettati per valutare l'efficacia e la sicurezza di aducanumab nel rallentare il deterioramento cognitivo e la progressione della disabilità nelle persone con morbo di Alzheimer precoce.
"L'inizio degli studi di Fase 3 su aducanumab per il morbo di Alzheimer precoce segna una tappa ... (Continua)
07/09/2015 16:01:00 Rischio di demenza rivelato con anni di anticipo

Nuovo esame del sangue calcola l'età biologica
Basterà un semplice esame del sangue per appurare la propria età biologica. Lo preannuncia uno studio pubblicato su Genome Biology da un team di ricercatori del King's College di Londra.
Il test potrebbe aiutare i medici a scoprire le persone più a rischio di sviluppare la demenza senile, dal momento che i soggetti con un'età biologica superiore a quella anagrafica hanno più probabilità di insorgenza della malattia rispetto alla media.
L'esame sviluppato dagli scienziati inglesi si basa ... (Continua)

07/09/2015 14:29:06 Scosse elettriche al cuoio capelluto per eliminare la cinetosi

Una scossa scaccia il mal di mare
Il mal di mare può essere sconfitto. La cinetosi, quel disturbo neurologico che compare in alcuni soggetti a seguito di un movimento ritmico e irregolare – quindi non soltanto dovuto alla navigazione, ma anche agli spostamenti in macchina o in aereo -, avrà a breve una nuova particolare terapia che consiste in lievi scosse elettriche sul cuoio capelluto.
L'impulso elettrico agisce su quella parte del cervello che elabora i segnali motori. Quando il cervello riceve stimoli visivi e uditivi ... (Continua)

04/09/2015 Tanti i decessi associati al consumo delle bibite

Le bevande zuccherate uccidono
Le bevande zuccherate sono sotto accusa per i loro effetti nocivi sulla salute umana. Uno studio della Fukuoka University in Giappone sostiene che le bibite gassate possono aumentare in maniera significativa il rischio di infarto e ictus.
I ricercatori giapponesi hanno analizzato le abitudini di circa 800mila pazienti rianimati dopo un arresto cardiaco nel corso di un periodo di 6 anni.
Gli studiosi hanno così trovato un legame fra gli attacchi di cuore e il consumo di bevande gassate, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale