Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1779

Risultati da 1751 a 1760 DI 1779

14/12/2001 

Embolia, esercizi contro rischi
Per mettersi al riparo da possibili rischi di embolia, si suggerisce di eseguire - prima delle immersioni - alcuni esercizi fisici.
L'invito proviene dopo alcune osservazioni condotte sul ratto da parte di ricercatori norvegesi della Norwegian University of Science and Technology di Trondheim. Gli esperti fanno presente che, una volta sott'acqua, l'azoto si scioglie nel sangue e questo impone di riemergere con molta cautela - e lentamente - proprio per scongiurare l'embolia. Infatti, ... (Continua)

11/12/2001 
Contro la depressione un pacemaker
Sì, proprio un pacemaker, simile a quello per il cuore. L'apparecchio che ridona smalto al cuore è il più innovativo antidepressivo: i suoi impulsi elettrici stimolano il cervello e migliorano la salute mentale dei pazienti colpiti dal 'male di vivere'.
Di questa nuova "invenzione", capace di riversare sul soggetto effetti benefici che durano un paio d'anni sono protagonisti ricercatori dell'università del Sud Carolina e del Southwestern Medical Center del Texas. Il pacemaker si ... (Continua)
29/11/2001 

Ecstasy, donne a rischio
Di droghe, più o meno pesanti, Amsterdam se ne intende. Ecco perché teniamo in debita considerazione - malgrado le posizioni contrarie assunte da parte degli americani della John Hopkins University - la notizia che giunge dalla capitale olandese e che arriva a una conclusione a cui di certo seguirà un dibattito. Ebbene, per gli esperti olandesi l'effetto della droga sintetica sulle donne sarebbe tale da causare loro una maggiore esposizione a danni cerebrali.
Insomma, un consumo ... (Continua)

28/11/2001 
Cervello, coordinazione occhio-mano
Il lobo parietale del cervello è il centro in cui informazioni oculari e manuali si combinano, permettendo una stretta coordinazione tra i movimenti degli occhi e quelli della mano. Con questa scoperta un gruppo di 'segugi' del Dipartimento di Fisiologia umana e Farmacologia dell'Università di Roma La Sapienza, guidati da Roberto Caminiti, ha fatto chiarezza su quello che finora rimaneva un mistero per le neuroscienze.
Era ignoto infatti come occhi e mani potessero coordinare i loro ... (Continua)
20/11/2001 
Cervello: proteina rallenta degenerazione
Un vero e proprio lavoro in team quello di ricercatori tedeschi, italiani e britannici i quali hanno scoperto una proteina che rallenta la degenerazione delle cellule nervose.
Identificata nei topi, la proteina è costruita su altre due proteine note, il frammento N-terminale del fattore E4B (Ube4b) e il nicotinamide mononucleotide adenililtransferasi (Nmnat). Gli autori fanno presente che il segmento distale di un nervo leso, in generale, va incontro ad involuzione entro 24-48 ore ... (Continua)
19/11/2001 
Soffio & scompenso cardiaco
Sono due eventi con cui hanno dimestichezza quanti sono afflitti, purtroppo, da problemi di cuore.
Innanzitutto parliamo di "soffi cardiaci": se ne distinguono almeno tre, sistolici, diastolici, continui o sisto-diastolici. A loro volta, i sistolici vengono classificati in olosistolici, che durano tutta la sistole (contrazione dei ventricoli del cuore) e sono caratterizzati dal fatto di iniziare con il primo tono e terminare fondendosi con il secondo tono. Si producono quando c'è ... (Continua)
16/11/2001 

Chiropratica: la sublussazione
Si tratta di una malattia "universale", presente in tutto il mondo - è stato verificato che circa il 90% della popolazione mondiale ne soffre - e che sta raggiungendo proporzioni quasi epidemiche.
Due i tipi principali di sublussazione: acuta, che produce dei sintomi improvvisi che però molte volte scompaiono da soli; cronica, che ha una durata più lunga e se non corretta può causare sintomi molto seri che possono degenerare. I medici chiropratici, quando parlano di tale disagio, si ... (Continua)

29/10/2001 

Cellulari, causa di incidenti
Ancora una volta il telefonino sul banco degli imputati. Ma stavolta non perché colpevole di danneggiare l'apparato uditivo o di veicolare onde elettromagnetiche, dannose al cervello: no, stavolta il torto che gli si rivolge è quello di rappresentare una causa (e neppure tanto secondaria) di incidenti stradali.
Questo "j'accuse" giunge dagli Stati Uniti. La sintesi di tutto è che parlare al cellulare mentre si guida è pericoloso, sia che si usi l'auricolare che il viva-voce. Ad affermarlo ... (Continua)

19/10/2001 

Lo yoga
Tutti sentiamo il bisogno di migliorare la qualità della nostra vita. E' una condizione necessaria a darci l'energia e l'equilibro, fondamentali per la nostra vita di relazione e di amore.
Lo stesso Amadio Bianchi, che da trent’anni si occupa delle discipline connesse all'equilibrio psico-fisico, ha esplorato vari metodi alla ricerca di come migliorare la qualità del sonno, o recuperare il controllo in generale e quello del sistema nervoso in particolare; per non parlare del ritrovamento ... (Continua)

17/10/2001 

Ormoni & malattie autoimmuni
E' stato documentato che la somministrazione di una piccola dose di testosterone sotto la lingua di giovani donne, le quali assistono a una proiezione a contenuto erotico, determina in loro la comparsa di un chiaro desiderio sessuale identificato anche dalle modificazioni dei loro genitali.
Il testosterone, ormone maschile, fa sentire i suoi effetti stimolanti sulla sessualità femminile dopo circa quattro ore dalla somministrazione: è questo il tempo necessario per entrare nel circolo ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale