Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1779

Risultati da 1601 a 1610 DI 1779

23/01/2004 

Un’area del cervello determina l’impulso sessuale
La dimensione di un’area del cervello determina l’intensità dell’impulso sessuale.
Secondo un gruppo di ricercatori dell'Università Australiana di Melbourne, guidati da David Reutens, più sono grandi le dimensioni dell'amigdala, un’area del cervello 'annidata' nella sua parte più antica, quella da cui dipendono le emozioni, più è alta la probabilità che uno stimolo sessuale porti all'eccitamento e più intenso è l'impulso sessuale.
L’amigdala è un’area del cervello da tempo ... (Continua)

23/01/2004 
Forse una spiegazione genetica dell'attacco di panico
L’attacco di panico è il modo in cui, senza altri segni premonitori, può manifestarsi l’ansia.
L’attacco di panico è un problema che affligge il 2% della popolazione mondiale. E’ caratterizzato da un improvviso senso di terrore acuto e violento, angoscia e timore di perdere il controllo, talvolta accompagnate da paura di morire, palpitazioni, affanno, tremori, sudorazione, senso di soffocamento, dolori al torace o all’addome, bisogno disperato di aiuto.
Pur durando pochi ... (Continua)
21/01/2004 
Certi farmaci rendono più tossiche le otturazioni dentarie
La nicotina e l'uso di certi farmaci usati contro gli stati infiammatori potrebbero far sì che la saliva più facilimente consenta il rilascio dei metalli pesanti contenuti negli amalgami dentali.
In un articolo apparso sul periodico LAB il Prof. Luigi Campanella, del Dipartimento di Chimica Analitica presso l’Università degli Studi La Sapienza di Roma, espone i risultati di uno studio sulla tossicità degli amalgami, le leghe metalliche usate per le otturazioni dentarie.
Lo ... (Continua)
20/01/2004 
Le vitamine E e C riducono il rischio Alzheimer
Negli anziani che assumono una combinazione di integratori di vitamine E e C l'incidenza del morbo di Alzheimer si riduce del 78%.
E’ quanto emerge da uno studio coordinato da Peter Zandi, della Johns Hopkins University in Baltimore.
I ricercatori hanno anche osservato che se le vitamine vengono assunte da sole e non insieme, oppure inserite in un complesso multivitaminico, l’effetto protettivo nei confronti dell’Alzheimer non è invece apprezzabile.Secondo Zandi, pare che quando le due ... (Continua)
14/01/2004 
Nel cervello il segreto per afferrare gli oggetti
In una zona del cervello il centro che regola l'impulso a prendere le cose. A scoprirla sono stati alcuni studiosi francesi dell'Universite Joseph Fourier di Grenoble, studiando una paziente epilettica. Philippe Kahane e la sua equipe hanno impiantato elettrodi nel cervello della malata, scoprendo che l'impulso ad afferrare le cose arrivava dalla zona detta 'solco del cingolo anteriore'. Stimolando quell'area, la paziente aveva un irresistibile bisogno di afferrare qualcosa e girava gli occhi ... (Continua)
02/01/2004 
I raggi X alla testa possono causare ritardo intellettuale
Una botta in testa può fare meno danni dei i raggi X. Così esordisce Nigel Hawkes nell’articolo pubblicato su Times Online. Usati solitamente per diagnosticare l’entità dei danni causati da un urto alla testa, i raggi X finiscono per essere altrettanto dannosi, se non più, soprattutto nei bambini.E probabile che questa ricerca cambierà in modo significativo i metodi con cui si curano i bambini. Scienziati svedesi hanno scoperto che persino dosi basse di radiazioni possono alterarne lo sviluppo ... (Continua)
29/12/2003 

Ridere fa bene alla salute
Si dice che “il riso fa buon sangue”, ma che il ridere sia la migliore medicina lo dimostra ora anche uno studio scientifico coordinato da Allan L. Reiss della Stanford University, in California. I ricercatori hanno scoperto come il buon umore sembra attivare le reti del cervello che sono coinvolte nel benessere psicofisico.
Secondo Allan L. Reiss "l'umore ha un grande impatto sul nostra salute psicologica e fisica". Il nostro senso dell’umorismo, intendendo con questa ... (Continua)

22/12/2003 
Gli antiretrovirali forse causano la lipodistrofia
Secondo un'ipotesi presentata da alcuni ricercatori olandesi sull'edizione del 22 novembre di The Lancet, la lipodistrofia potrebbe essere causata dagli effetti dei farmaci antiretrovirali su specifiche regioni del cervello.
Secondo il gruppo di medici di Amsterdam e Leiden, la ridistribuzione del grasso corporeo potrebbe essere causata dagli effetti dei farmaci antiretrovirali sul sistema nervoso autonomo, la rete subcosciente di neuroni che controlla l'attività degli organi e dei ... (Continua)
09/12/2003 
Una sostanza presente nel cervello contro la cocaina
Dagli Usa forse arriva un farmaco anticocaina. E' stata scoperta infatti una sostanza prodotta naturalmente dal nostro cervello che potrebbe aprire la strada per mettere a punto il primo farmaco contro l'uso di cocaina. La sostanza, hanno scoperto Jason Jaworski e Michael Kuhar entrambi del Yerkes National Primate Research Center presso la Emory University, riduce l'effetto della cocaina sui topi agendo sugli stessi circuiti dove va a colpire la droga, cioe' quello della gratificazione e ... (Continua)
28/11/2003 

In Usa test per macchina che induce l’orgasmo femminile
Dei ricercatori americani stanno selezionando donne volontarie disposte a testare l’"Orgasmatron," un dispositivo in grado di innescare un’estasi immediata e l’orgasmo. La notizia è stata diffusa dalla rivista britannica New Scientist.
L’invenzione è avvenuta due anni fa ed è stata accidentale. Autore fu un chirurgo, lo specialista del dolore Stuart Meloy, che stava conducendo dei controlli di routine su una donna operata alla schiena e che applicando degli elettrodi alla schiena ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale