Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1779

Risultati da 1511 a 1520 DI 1779

11/01/2005 

Salvia cinese efficace contro l'alcolismo
La tradizione erboristica considera la salvia un coadiuvante tradizionale per: Regolarizzare il flusso mestruale, Eccessiva sudorazione di mani e piedi, Digestione lenta, Eruttazioni, Meteorismo, Gonfiore addominale, Risalgono a due anni fa notizie provenienti invece dal mondo della scienza sulle virtù della salvia. L'olio estratto dalla salvia, ad esempio, ha proprietà stimolanti per il cervello e per la memoria e, inoltre, può essere un ingrediente importante per trattare ... (Continua)

04/01/2005 
Dalle staminali delle scimmie speranze per il Parkinson
Le cellule staminali delle scimmie potrebbero riparare i danni al cervello causati dal Parkinson. A sostenerlo è uno studio giapponese dell'Università di Kyoto pubblicato sul Journal of Clinical Investigation e che è giunto alla conclusione che le cellule staminali della scimmia possono essere usate per riparare danni di cervello causati dalla malattia nell'animale nostro cugino e apre nuove speranze di cura in quanto la terapia potrebbe essere applicata anche sull'uomo con risultati ... (Continua)
20/12/2004 
Scoperto un gene coinvolto nella sclerosi multipla
È stato individuato nel cervello un gene che controlla la capacità di riparazione la guaina mielinica dei nervi, quella che nei malati di sclerosi multipla viene ad essere distrutta.
La scoperta è merito di ricercatori britannici dell'University of Cambridge quelli statunitensi del Dana-Farber Cancer Institute presso la Harvard University, nel Massachusetts. Gli scienziati ritengono che il gene denominato Olig 1, sia essenziale nel processo di riparazione mielinica negli adulti ... (Continua)
14/12/2004 

L'incapacità di sentire alcuni odori spia dell'Alzheimer
La diagnosi precoce della malattia di Alzheimer potrebbe essere semplice come annusare un fiore. Dei ricercatori statunitensi hanno annunciato di aver scoperto che i pazienti nella fase iniziale della malattia hanno difficoltà nel sentire alcuni odori specifici tra cui la fragola, il fumo, il sapone, il mentolo, il chiodo di garofano, l'ananas, il gas naturale, il limone ed il cuoio. L'incapacità di distinguere tra loro gli odori è dovuta al fatto che i nervi deputati a veicolare la sensazione ... (Continua)

14/12/2004 
C'è un legame tra l'emicrania e il rischio ictus?
Ricercatori canadesi stanno tentando di dimostrare se le persone che soffrono di emicrania rischiano maggiormente di subire eventi cerebrovascolari, in altre parole l'ictus.
I ricercatori affermano che questo rischio c'è ed è particolarmente elevato nelle donne che assumono la pillola contraccettiva, e ciò significa che le donne che soffrono di emicrania non dovrebbero probabilmente assumere la pillola, almeno stando al parere di alcuni specialisti.
Lo studio, pubblicato ... (Continua)
13/12/2004 
Metodica innovativa per riparare la carotide
Eccezionale intervento per la ricostruzione della carotide interna cervicale agli Ospedali Riuniti di Bergamo.
L’équipe del Dott. Giuseppe Bonaldi, in collaborazione con il neurochirurgo Dott. Francesco Biroli, ha utilizzato una metodica innovativa per riparare la carotide ad un giovane paziente con trauma cranico.
Presso l’Unità di Neurochirurgia degli Ospedali Riuniti un giovane di 35 anni residente in provincia di Bergamo, ricoverato per un grave trauma cranico riportato in ... (Continua)
07/12/2004 

Chi dorme poco rischia di più l'obesità
La salute di milioni di persone del mondo è sottoposta ad una nuova minaccia: l'obesità. La ricerca medica si sta dunque concentrando sui fattori genetici e ambientali che sono all'origine dell'esplosione del fenomeno in tutti i paesi sviluppati.
Si dà la colpa spesso, e a ragione, all'inattività fisica e il sonno è l'attività emblema del pigro, ma non si può considerare il sonno una causa dell'obesità, anzi si può affermare che sia vero il contrario. Pare, infatti, che le persone ... (Continua)

01/12/2004 
Cellule neuronali: evoluzione, adattamento e apprendimento
Nella evoluzione degli esseri viventi la crescita della complessita' corrisponde di fatto ad una migliore utilizzazione di tutte le forme precedentemente sperimentate di co-operazione molecolare che hanno dato origine alla vita. La organizzazione molecolare si e' infatti sviluppata in modo tale da poter migliorare l' adattamento ai cambiamenti dell' ambiente ed infine riuscendo a realizzare le modificazioni dell' ambiente per adattarle alla proprie forme di vita piu' evolute. In ... (Continua)
30/11/2004 
Le mele contro il morbo di Alzheimer
Una mela al giorno, o anche di più, meglio se fresca e rossa, toglie l'Alzhimer di torno. Il vecchio consiglio della nonna sembra calzare a pennello per la grave malattia neurodegenerativa.
È la conclusione a cui è giunto uno scienziato statunitense, dopo aver studiato le proprietà della mela e di altri tipi di frutta e gli effetti sulla salute. Merito della "quercetina", potentissima sostanza antiossidante presente in grandi quantita' nelle mele - ... (Continua)
23/11/2004 
L'obesità accresce il rischio di demenza nelle donne
C'è un buon motivo in più per non mettere su troppi chili, soprattutto per le donne. Un nuovo studio è giunto alla conclusione che le donne obese per la maggior parte della loro vita con una maggiore probabilità soffriranno di una perdita di tessuto cerebrale, uno dei primi segnali del rischio di demenza, o della malattia di Alzheimer.
Lo studio, condotto in Svezia e pubblicato sulla rivista Neurology, ha coinvolto 290 donne d'età compresa fra i 46 e i 60 anni e si riferisce ad un ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale