Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1779

Risultati da 1471 a 1480 DI 1779

13/03/2006 

Ritmi circadiani e crono biologia
Forse non ce ne rendiamo più conto. Ma la nostra giornata è scandita da ritmi che, in qualche modo, dettano i tempi della vita quotidiana. La mattina si lavora, si fa una breve sosta per il pasto, si riprende nel pomeriggio. E la sera, prima della cena, qualche minuto dedicato al fisico. Per poi pensare alla cena e a ricadere nel mondo dei sogni. Con una fortunata appendice per chi può lasciare spazio al piacere del sesso.
Fin qua la regola, non scritta ma applicata, per la maggior parte ... (Continua)

04/03/2006 
Nuovo farmaco blocca l'Alzheimer
La molecola, chiamata AF267B, è efficace contro l’Alzheimer. I ricercatori dell’Università di Irvine, in California (tra cui due italiani, Antonella Cacciamo e Salvatore Oddo) e dell’Istituto israeliano di Ricerche biologiche hanno studiato gli effetti terapeutici di un farmaco M1 agonista, l’AF267B appunto, che stimola un enzima che inibisce la produzione delle placche beta-amiloidi. Il farmaco, sperimentato su topi transgenici malati, mima gli effetti dell’aceticolcolina, il ... (Continua)
01/02/2006 

Scoperta sulle emicranie intrattabili
E’ una disfunzione dell’ area orbito-frontale del cervello la responsabile delle emicranie intrattabili con elevato consumo di analgesici. E’ quanto emerge da un recentissimo studio di ricercatori belgi pubblicato sull’ultimo numero della prestigiosa rivista britannica Brain.
“I pazienti con emicranie cosiddette intrattabili – sostiene il Prof. Piero Barbanti, Primario Neurologo dell’IRCCS San Raffaele di Roma e docente di Neurologia presso l’Università “La Sapienza” - hanno dei ... (Continua)

16/12/2005 

L’insonnia dei bambini
Quale genitore non ha passato notti in bianco per i bambini? Purtroppo però i bimbi iperattivi lo fanno troppo spesso, tanto da divenire un problema per la salute di mamma e papà. I piccoli agitati dormono al massimo sei ore a notte, svegliano in continuo i genitori e si alzano prestissimo.
Anche perchè, come rivela un’indagine condotta su 100 famiglie britanniche di bambini con sindrome di iperattività e deficit di attenzione, circa la metà delle ‘piccole pesti’ si sveglia almeno quattro ... (Continua)

29/11/2005 
Amore materno per comprendere i piccoli
Come ogni genitore sa, i bambini comunicano con il pianto e le espressioni facciali. Affinché siano soddisfatti i loro bisogni occorre perciò che gli adulti empatizzino (l’empatia è la risposta automatica del cervello alla percezione dello stato fisiologico o psicologico di un’altra persona) con il loro disagio e rispondano in maniera adeguata alle loro necessità.
Ma gli adulti sono in grado di riconoscere lo stato emotivo dei bambini attraverso l’espressione facciale? La risposta è in ... (Continua)
22/11/2005 
Un farmaco per limitare i danni da ictus
La sorte dei neuroni colpiti da ictus è decisa da un interruttore molecolare, come messo in luce da una ricerca italo-tedesca che offre un nuovo bersaglio farmacologico per contrastare i danni neurali dell'ictus. A renderlo noto, in un articolo sulla rivista Nature Medicine, è l'equipe delle Università di Heidelberg e Ulm in Germania e del Laboratorio Europeo di Biologia Molecolare (EMBL) a Monterotondo.
L'interruttore, la molecola IKK2, accende un meccanismo di segnalazione cellulare che ... (Continua)
11/11/2005 

Vivere a lungo, antiossidanti ok
La longevità dell'uomo passa attraverso i topi. Non è forse la miglior sintesi (e neanche la più elegante) per concludere come gli anni da vivere possano allungarsi grazie alla sperimentazione sulle cavie, ma rende comunque l'idea di che cosa si stia studiando sui topi, animali che hanno quadruplicato la durata della propria vita dopo l'assunzione di farmaci anti-ossidanti. A compiere un altro passo verso la mai abbandonata meta del vivere a lungo è la scoperta di alcuni scienziati americani, ... (Continua)

09/11/2005 
Colesterolo, buono per il cervello
Se da un lato si rivela micidiale per il cuore (e le arterie), dall'altro acquisisce meriti per le sue capacità di nutriente per il cervello: questa la doppia valenza del colesterolo, che al nostro cervello rimane indispensabile nella sintesi delle sinapsi, cioè le vie di comunicazione tra le cellule nervose.
Ricercatori francesi e tedeschi rivendicano la paternità di tale studio, pubblicato su 'Science', e che svela la condizione in cui si viene a porre il "grasso" del sangue, ... (Continua)
07/11/2005 
Guardate i vostri bimbi, cresceranno più felici
Appena nato vostro figlio vi guarda ed è capace di agganciare lo sguardo altrui seguendo le pupille di chi ha di fronte. Questa scoperta mostra che il cervello è subito pronto ad accogliere tutti gli stimoli.
Riportata sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, indica che il neonato ha possibilità di interazione e comunicazione di sguardi sin dalla nascita ed è pronto da subito ad accogliere tutti gli stimoli che gli vengono trasmessi. A spiegarlo Dino Faraguna, ... (Continua)
06/10/2005 

Nuove cure per il mal di testa
La cefalea, si distingue in due forme primaria - emicrania, cefalea tensiva e cefalea a grappolo - e secondaria - conseguente ad altri fattori come ad esempio traumi, sinusiti e altre patologie varie . L'emicrania che si manifesta con un dolore localizzato in una metà del capo è il tipo più frequente di cefalea primaria, riguarda circa 9 milioni di italiani ed è 4- 5 volte più frequente nelle donne rispetto agli uomini. “In Italia”, dice il professor Giorgio Zanchin, presidente ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale