Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1779

Risultati da 1421 a 1430 DI 1779

09/10/2007 
Staminali per curare il morbo di Huntington
Prestare attenzione a come i canarini imparano una nuova canzone ha aiutato gli scienziati a aprire una strada per la ricerca contro il morbo di Huntington, una malattia mortale per cui non esiste oggi una cura o un trattamento per rallentarne il decorso. La malattia ereditaria porta alla morte di alcuni neuroni e ciò determina movimenti involontari, problemi di coordinazione, difficoltà cognitive e depressione nonché irritabilità. Le cellule cerebrali che muoiono nel cervello dei malati di ... (Continua)
02/10/2007 

Nuove cure, prevenzione e scoperte sull'emicrania
DIAGNOSI DELLE CEFALEE
“La prima cosa da fare” afferma il professor Pinessi, Presidente SISC, ” è quella di accertare che si tratti realmente di cefalea primaria, e che il dolore non sia conseguente a una patologia organica (cefalea secondaria). La storia clinica (anamnesi) che fornisce gia una precisa formulazione diagnostica seguita da un esame neurologico per valutare tutte le funzioni neurologiche (dal fondo dell’occhio ai riflessi, alle prove di coordinazione dei movimenti), e ... (Continua)

20/09/2007 
Alzheimer, test italiano permette diagnosi più precisa
Un test non invasivo, che combina stimolazione elettrica di un nervo periferico e stimolazione magnetica del cervello, contribuisce alla diagnosi di alcune importanti demenze tipo malattia di Alzheimer. Si chiama inibizione afferente, ed è un test neurofisiologico messo a punto dal gruppo di Vincenzo Di Lazzaro, professore associato dell’Istituto di Neurologia dell’Università Cattolica di Roma, che consente di diagnosticare in vivo e in maniera non invasiva alcune forme di demenza senile.
i ... (Continua)
14/09/2007 

Sindrome delle gambe senza riposo, 15% di insonni
La sindrome delle gambe senza riposo, dopo ansia, depressione e altri fattori psicofisiologici, è la principale causa dell'insonnia.
Questo tipo di insonnia si manifesta a causa del bisogno irrefrenabile di muovere le gambe dovuto a sensazioni spiacevoli e fastidiose, che ricordano il passaggio di corrente elettrica, acqua o insetti.
Dei circa 15 milioni di italiani che trascorrono le notti insonni, ha detto il direttore del Centro del sonno dell'Istituto San Raffaele di Milano, ... (Continua)

11/09/2007 

Il cervello determina l'orientamento politico
Uno studio pubblicato su Nature Neuroscience e condotto da David Amodio della New York University afferma che l’orientamento politico sarebbe determinato da precise caratteristiche del cervello. Tali caratteristiche neurologiche, infatti, provocherebbero il modo in cui vengono elaborate le informazioni. Chi è incline a politiche più liberali ha un cervello più flessibile e maggiore capacità di adattamento ai cambiamenti.
Tutto ciò è il risultato dell’analisi dell’attività cerebrale ... (Continua)

10/09/2007 

L'importanza di dormire bene
Il sonno ha una grande importanza per l’organismo, perché favorisce i processi di crescita e permette al cervello di rielaborare gli stimoli raccolti durante il giorno e di fissare i ricordi nella memoria a lungo termine. L’alterazione dell’equilibrio sonno-veglia, se protratta nel tempo, non solo influisce in maniera negativa sull’umore dell’individuo e sulle sue capacità di concentrazione, ma può aggravare tensione e stress e conseguentemente aumentare il rischio di infarto e depressione. ... (Continua)

30/08/2007 

Lo stress di chi culla con il braccio destro
Uno studio pubblicato sulle pagine del Journal of Child Psychology and Psychiatry afferma che cullare il bimbo sorreggendolo con il braccio destro sembrerebbe indicare un maggior rischio di stress e depressione nelle neo-mamme.
La Prof.ssa Reissland ha analizzato il comportamento di ben 79 mamme di cui 49 hanno mostrato un particolare stress post parto e maggiori difficoltà nell'allevamento del bimbo. Elemento comune a tali 49 donne era proprio l'istintivo utilizzo del braccio destro ... (Continua)

07/08/2007 

Gene del mancinismo
Si chiama Lrrtm1 ed è stato identificato dai ricercatori dell'universitá di Oxford (Gb), i quali affermano che potrebbe avere anche un ruolo nell'insorgenza della schizofrenia. Una possibilità "che non deve però spaventare le persone che usano più volentieri la mano sinistra per scrivere o impugnare oggetti" spiegano gli esperti. Il 10% della popolazione mondiale è mancina.
Il cervello è disposto in modo asimmetrico: nelle persone destrimani l'emisfero sinistro dell'encefalo solitamente ... (Continua)

26/07/2007 

Sesso estivo
L’estate rappresenta la fase dell’anno in cui si fa molta attività sessuale, ma paradossalmente si riducono le possibilità di concepire un figlio. Fattore biologico che determina ciò è la luce. Quest'ultima, infatti, stimola la produzione di ormoni che innalzano il desiderio sessuale, ma contemporaneamente rallenta la mobilità degli spermatozoi.
Ci spiega tutto ciò il pediatra Italo Farnetani dell’Università di Milano. "Tra luglio e settembre, la maggiore quantità di luce a cui siamo ... (Continua)

19/07/2007 
La musica attiva il cervello
Uno studio condotto da Philips e dal professore Daniel J. Levitin, evidenzia che la musica attiva il cervello alla stregua di uno stimolante chimico. “L’ipotesi Sex, Drugs and Rock and Roll” prova che la musica ha una parte preponderante nel creare umori e generare reazioni. La ricerca mostra che la musica ha effetti precisi sulla fisiologia del corpo, compresi il battito cardiaco, la respirazione, la sudorazione e l’attività mentale”, dice il Dott. Levitin. “La musica è efficace nel ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale