Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 629

Risultati da 601 a 610 DI 629

07/01/2003 
Mangiare pesce riduce i danni del fumo
Mangiare pesce protegge il cuore anche dal fumo, contribuendo a 'riparare' i danni al sistema cardiovascolare provocati dalle sigarette. Lo dimostra uno studio irlandese pubblicato su 'Circulation'. Il merito e' di un aminoacido, la taurina, di cui tutti i pesci sono ricchi: aiuta le arterie a non perdere la capacita' di dilatarsi, tenendo lontani infarto e ictus.
I ricercatori del Beaumont Hospital di Dublino, guidati dal professor David Bouchier-Hayes, hanno confrontato, utilizzando ... (Continua)
07/01/2003 

La 'pancetta' degli over 50 dipende da un gene
Altro che torroni, panettoni e 'abbuffate' natalizie. La tendenza ad ingrassare, una volta superata la boa degli 'anta', e' colpa di un gene, o meglio di una sua variante, responsabile della 'pancetta' tipica degli 'over 50'. Lo ha scoperto l'equipe di ricercatori italiani del Dipartimento assistenziale di Clinica medica dell'Universita' Federico II di Napoli, diretta dal professor Pasquale Strazzullo. Gli studiosi hanno infatti dimostrato che, chi presenta la variante denominata 'DD' del gene ... (Continua)

20/12/2002 
I vecchi diuretici proteggono meglio dall'infarto
Sono farmaci ormai 'vecchi' e poco costosi usati per proteggere il cuore dai pericoli legati all'ipertensione ma sembrano funzionare meglio dei nuovi medicinali. Due studi statunitensi, pubblicati sul 'Journal of the American Medical Association' (JAMA) e promossi dal National Heart, Lung, and Blood Institute (NHLBI), hanno confrontato l'efficacia dei farmaci utilizzati per abbassare la pressione e prevenire complicazioni cardiache e hanno rivalutato l'importanza dei diuretici.
Barry ... (Continua)
17/12/2002 
Ormoni per la menopausa non proteggono il cuore infartuato
La terapia ormonale somministrata nella menopausa in donne gia' colpite da un attacco cardiaco, non protegge contro le malattie cardiovascolari. E' quanto dimostra uno studio canadese pubblicato sulla rivista Lancet. Ricercatori dell'Universita' dell'Alberta ad Edmonton ricordano che precedenti studi avevano suggerito che la terapia ormono-sostitutiva riducesse il rischio di coronaropatie.
Gli specialisti hanno studiato 1.000 donne in menopausa, di eta' compresa tra i 50 e i 69 anni, ... (Continua)
10/12/2002 

La nuova moda è il 'functional food'
Integratori, ma anche cibi veri e propri arricchiti con elementi che apportano benefici all'organismo. Pillole, barrette e bibitoni arricchiti di sali minerali, vitamine ed estratti vegetali hanno conquistato tre milioni di italiani, 'fedeli' agli integratori alimentari e ai prodotti dietetici. Un piccolo 'esercito' che, nel nostro Paese, solo nel 2001, ha speso 1.320 milioni di euro per alimentarsi con questi prodotti, piazzando il nostro Paese al sesto posto a livello mondiale. La 'mania' ... (Continua)

27/11/2002 
Diabetici a rischio malattie cardiovascolari
Scoperto perché i diabetici sono soggetti a maggior rischio cardiovascolare. La ridotta capacità dei vasi sanguigni di ripararsi spiega la maggiore incidenza nei diabetici di complicazioni cardiovascolari come ictus e trombosi. Lo hanno scoperto ricercatori statunitensi notando che le cellule staminali endoteliali (quelle che hanno il compito di riparare i danni di cuore, arterie e vene) si riproducono a velocita' inferiori della meta' rispetto al normale. E, inoltre, non riescono ad ... (Continua)
08/11/2002 

Nuove speranze per le coronarie con la Rosuvastatina
Per il controllo del livello di colesterolo si aprono nuove prospettive. La malattia coronaria (CHD) è una delle maggiori cause di morbilità e mortalità nel mondo occidentale. Il colesterolo LDL è il fattore di rischio che più contribuisce all’aterosclerosi, la comune causa di CHD, ed elevati livelli di colesterolo sono uno dei fattori di rischio più importanti nella predizione del rischio CHD nella popolazione.
AstraZeneca è licenziataria a livello mondiale di rosuvastatina da Shionogi ... (Continua)

26/09/2002 

Meglio il losartan per l'ipertensione
Il losartan è migliore dell'atenololo nel trattamento dell'ipertensione arteriosa sistolica isolata con ipertrofia ventricolare sinistra. La conclusione vale per la mortalita' e la morbidita' cardiovascolare, nel trattamento dell'ipertensione arteriosa. Questa la conclusione di specialisti internazionali sulla base dei risultati ottenuti con lo studio LIFE (Losartan Intervention For Endpoint Reduction).
L'equipe di ricercatori, coordinati dal dottor Sverre Kjeldsen dell'Universita' di ... (Continua)

25/07/2002 
Terapia anti-colesterolo meno efficace in anziani
Le terapie a base di statine non sono efficaci nelle persone anziane perché queste seguono male il trattamento. Questa la conclusione di due studi indipendenti, che sottolineano l'importanza dell'adozione di nuove strategie per convincere i pazienti più avanti con gli anni ad aderire alla terapia, soprattutto in termini di prevenzione del rischio cardiovascolare.
Ricercatori dell'Harvard Medical School di Boston hanno analizzato i dati di 34.501 pazienti (di almeno 65 anni) che avevano ... (Continua)
18/07/2002 

Ormone ''spia'' previene scompensi cardiaci
Se il cuore funziona male c'è un ormone che fa la ''spia'': i suoi livelli nel sangue si impennano e indicano ai medici che qualcosa non va e che c'è il rischio di scompenso cardiaco.
A ricordare il ruolo del Brain natriuretic peptide (Bnp) sono i medici dell'ospedale Sacco di Milano, l'unico centro italiano in cui il dosaggio del Bnp è un esame di routine, disponibile anche ai pazienti non inseriti in studi di ricerca clinica. Si tratta di un test non invasivo e utile sia a svelare una ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale