Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 629

Risultati da 501 a 510 DI 629

17/12/2008 10:46:48 

Prodotto in Australia il vino anti-infarto
Curarsi con un bel bicchiere di vino rosso è un modo molto piacevole di tutelare la propria salute. Da oggi potrebbe divenire realtà grazie a un vino particolare prodotto in Australia da Philip Norrie, medico e vignaiolo che ha i suoi vitigni nel New South Wales.
A detta di Norrie il suo vino contiene fino a 100 volte più ossidanti rispetto al normale succo di Bacco e si rivela quindi un portentoso strumento per pulire le arterie dalle placche arteriosclerotiche semplicemente bevendo con ... (Continua)

15/12/2008 10:17:45 

Il caffè fa bene agli anziani e previene le loro malattie
Il caffè è una bevanda salutare per gli anziani: lo confermano gli ultimi studi scientifici su questo gustoso liquido nero.
L’abitudine a bere caffè non deve perdersi con l’avanzare dell’età e, anzi, deve proseguire come prevenzione e mantenimento del benessere psico-fisico.
“Effetti dei diversi costituenti del caffè sulla salute dell’anziano”, questo il titolo del simposio ospitato all’interno del Convegno SINU, dedicato a "Invecchiamento e longevità: evidenze in campo nutrizionale". ... (Continua)

05/12/2008 10:40:22 

Un po' di vino migliora la salute del cuore
Moltissimi studi scientifici ci hanno illustrato come un buon bicchiere di vino, specialmente se rosso, contenga moltissime sostanze benefiche per il nostro organismo, come il tannino e il resveratrolo, capaci di prevenire le malattie cardiovascolari.
Ora il delizioso succo della vite mostra un'altra sua proprietà salutare, grazie a una ricerca svolta dall'Università Cattolica di Campobasso in collaborazione con i Centri europei del Progetto IMMIDIET.
I ricercatori hanno scoperto che il ... (Continua)

25/11/2008 
Il mobbing accresce il rischio di infarto
Un capo prepotente e arrogante non solo genera stress nell'ambiente di lavoro, ma aumenta concretamente il rischio di infarto dei suoi dipendenti. E' quanto risulta da una ricerca svedese condotta su tremila uomini, secondo la quale esiste uno stretto collegamento fra scarse doti di leadership e rischio cardiocircolatorio dei dipendenti. Lo studio e' pubblicato sulla rivista "Occupational and Environmental Medicine". Sentirsi svalorizzati e mortificati sul lavoro puo' causare grave stress e ... (Continua)
17/11/2008 12:41:56 
Il fumo deforma il cuore
Lo si è detto in tutte le lingue e lo si è persino scritto sui pacchetti di sigarette: il fumo danneggia gravemente la salute. Questo vale sia per chi non sa rinunciare alle “bionde” sia per chi subisce il fumo altrui, andando incontro a danni spesso gravissimi, come tumori, infarti, ictus e altre serissime patologie.
Uno studio americano, pubblicato sull'European Journal of Heart Failure, afferma che l'esposizione prolungata al fumo di tabacco, anche passivo, può causare un brusco ... (Continua)
14/11/2008 16:10:20 

I bimbi obesi hanno le arterie dei 45enni
A trent'anni i bambini obesi potrebbero andare incontro agli stessi rischi di ictus e di infarto delle persone adulte. Le loro arterie, infatti, hanno lo spessore e le caratteristiche di un individuo di 45 anni, anche se la carta d'identità dei piccoli non segna più di dieci primavere.
Lo ha denunciato uno studio condotto da un gruppo di ricercatori della University of Missouri-Kansas City School of Medicine e del Children’s Mercy Hospital e presentato al congresso dell'American Heart ... (Continua)

10/11/2008 15:15:40 
Studio Jupiter conferma efficacia di rosuvastatina
Riuscire a capire come sia possibile evitare eventi cardiovascolari avversi nella parte di popolazione non considerataa rischio.
Questo è stato l'obiettivo dello studio scientifico Jupiter che ha pianificato e condotto una sperimentazione controllata e randomizzata con la rosuvastatina su 17.802 persone, scelte da un gruppo potenziale più grande di 89.890 individui. Lo studio Jupiter, di sui ora sono stati resi noti i primi risultati sull'obiettivo primario, è stato condotto ... (Continua)
04/11/2008 16:39:37 

Contraccettivi orali aumentano i rischi cardiovascolari
La pillola contraccettiva aumenta il rischio di malattie cardiovascolari: ad affermarlo è uno studio clinico che, per la prima volta, prende in considerazione gli effetti sulla salute derivanti dall’assunzione, per almeno due mesi, di contraccettivi di terza generazione, da parte di giovani donne (età media 23 anni) non obese, e dunque non esposte a un maggior rischio cardiovascolare dovuto al sovrappeso. La ricerca mette in evidenza che farmaci il cui principio attivo è dato da sostanze quali ... (Continua)

23/10/2008 12:47:59 

Autotrapianto di staminali salva la gamba a una donna
Uno straordinario risultato clinico è stato raggiunto in Italia: un autotrapianto di cellule staminali ha salvato la gamba di una donna con ischemia critica. E, a 28 giorni dall'impianto di staminali autologhe sulla paziente con malattia irreversibile, l'intervento eseguito al Centro di ricerca e formazione ad alta tecnologia nelle scienze biomediche dell'Università Cattolica di Campobasso "può dirsi completamente riuscito sul piano del risultato chirurgico", spiegano i medici in una nota. ... (Continua)

21/10/2008 11:25:56 

Flebo "intelligente” per i pazienti cardiopatici
Una nuova tecnologia per proteggere i pazienti con problemi renali dai danni arrecati dai mezzi di contrasto utilizzati durante gli esami e le terapie.
Lo studio clinico, unico in Europa, è in corso al Centro Cardiologico Monzino e sfrutta l'azione di una “flebo intelligente”, come annunciano Antonio Bartorelli, Responsabile dell'Unità Operativa di Cardiologia Invasiva, e Giancarlo Marenzi, Direttore dell'Unità Operativa di Cure Intensive Cardiologiche.
Circa 7 milioni di pazienti in ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale