Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 629

Risultati da 451 a 460 DI 629

09/07/2010 Cresce costantemente il consumo di medicinali fra gli italiani

Un farmaco al giorno...
Sono 30 le scatole di farmaci che ognuno di noi ingurgita in un anno. La media scaturisce da un'indagine dell'Osmed (Osservatorio nazionale sull'impiego dei medicinali), dalla quale emerge come nel giro di dieci anni le quantità di farmaci assunte dagli italiani siano quasi raddoppiate.
In assoluto, i farmaci più utilizzati sono quelli per il sistema cardiovascolare, ma sono in aumento anche i medicinali gastrointestinali, quelli per il sistema nervoso centrale e gli antidepressivi. Questi ... (Continua)

29/06/2010 Due varianti genetiche aumentano il pericolo di malattie coronariche

Lipoproteina A, il colesterolo del terzo millennio
Pensavate di mantener sano il vostro cuore soltanto tenendo a bada il colesterolo? A quanto pare, non è sufficiente, stando ai risultati di una ricerca internazionale pubblicata sul New England Journal of Medicine.
Anche la presenza eccessiva di lipoproteina A nel sangue aumenterebbe infatti il rischio di infarto in percentuali ragguardevoli.
La ricerca ha preso in esame il patrimonio genetico di circa 16 mila cittadini europei, arrivando alla conclusione che due varianti del gene Apo-A ... (Continua)

24/06/2010 I vantaggi di non fumare e un nuovo farmaco per la cura
Tumore al polmone, i rischi e le nuove terapie
Sanno tutti ormai che chi fuma corre molti più rischi di insorgenza di un tumore al polmone rispetto ai non fumatori. Filippo De Marinis, direttore della I Unità Operativa di Pneumologia Oncologica dell'Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini di Roma, puntualizza nel corso della presentazione della Conferenza sull'oncologia toracica che presiederà a partire da domani: “è un rischio che diminuisce in rapporto al numero di anni dalla cessazione del fumo. Mi spiego: per tornare a un rischio pari ... (Continua)
28/05/2010 10:54:21 Studio dimostra la pericolosità del colesterolo HDL per certi pazienti

Colesterolo, a volte anche quello buono è cattivo
È ormai nota a tutti l'importanza del colesterolo HDL per il benessere del nostro organismo. Il cosiddetto “colesterolo buono” ha la capacità di influenzare il fratello “cattivo”, ovvero l'LDL, ma una ricerca mette in dubbio anche questa certezza.
Per la prima volta, infatti, uno studio sottolinea la possibilità che un livello alto di colesterolo buono possa produrre condizioni cliniche pericolose di tipo coronarico, come l'infarto miocardico e il dolore toracico.
Il rischio riguarda ... (Continua)

27/05/2010 Ricerca fa luce sui meccanismi che regolano l'eliminazione del colesterolo

Il lavoro dei capillari per pulire l'organismo
Coaguli di sangue, placche di calcio o di colesterolo vengono eliminate dal lavoro dei capillari. Questi ultimi producono una membrana che avvolge il corpo estraneo scacciandolo e ripristinando così il flusso di nutrienti fondamentali per le cellule cerebrali.
Il meccanismo però perde efficacia col passare del tempo, scendendo a seconda dei soggetti fino al 50 per cento delle sue possibilità iniziali, creando così problemi di natura cardiovascolare. Sono i risultati di uno studio americano ... (Continua)

26/05/2010 Studio dimostra l'efficacia dello stent coronarico a eluizione di Sirolimus

NEVO, dati confortanti
Secondo i dati a 12 mesi dello studio clinico RES-I NEVO™, lo stent coronarico a eluizione di Sirolimus, continua a confermare eccellenti livelli di sicurezza e di efficacia rispetto a Taxus® Liberte®, lo stent coronarico a eluizione di Paclitaxel. Questi risultati sono stati presentati all’EuroPCR, il più importante congresso medico in Europa di interventistica cardiovascolare. Durante i 12 mesi di follow up non sono stati segnalati episodi di trombosi dello stent nel braccio NEVO™ mentre ... (Continua)

25/05/2010 Nesso fra irregolarità del ciclo e probabilità di malattie cardiovascolari
Cuore a rischio con ciclo mestruale irregolare
Mestruazioni irregolari e patologie di natura cardiaca. C'è un legame fra le due cose, stando ai risultati di uno studio dello University Medical Center di Utrecht, in Olanda. La ricerca, pubblicata sulla rivista specializzata Fertility and Sterility, ha preso in esame circa 23.000 donne per un periodo di dieci anni, verificando in quelle che mostravano irregolarità del ciclo mestruale una probabilità di patologie cardiovascolari maggiore del 28 per cento rispetto alle donne che avevano ... (Continua)
15/04/2010 10:55:16 L'Iss valuta i fattori di rischio per il cuore degli ultimi 10 anni

Aggiornata la Carta del rischio cardiovascolare
Più obesità e sindrome metabolica, meno sigarette. È questo, in estrema sintesi, il risultato dell'aggiornamento della Carta del rischio cardiovascolare, i cui risultati sono stati presentati a margine della IV Conferenza Nazionale sulla Prevenzione Cardiovascolare in Italia.
Dai dati emerge che negli uomini aumentano in modo significativo obesità (dal 19% al 25%) e sindrome metabolica (dal 24 al 28%), si riduce fortunatamente l’abitudine al fumo (dal 31% al 24%); nelle donne l’obesità ... (Continua)

10/04/2010 Ricerca su italiasalute

Nutriceutica, il futuro è curarsi mangiando
La Nutriceutica è la fusione tra Nutrizione e Farmaceutica, che porta alla nascita di un nuovo modo di mangiare in modo da dare specifici risultati estetici, per abbellire dal di dentro il consumatore. Si punta alla promozione di abitudini dietetiche basate sull’utilizzo di prodotti naturali, al fine di migliorare l’aspetto della persona e favorire il benessere psico-fisico dell'individuo.
Per questo gli alimenti oggi non possono più essere considerati solo come un mezzo di sostentamento, ... (Continua)

12/02/2010 Arrivano le prime conferme alla teoria di Zamboni
Sclerosi multipla sconfitta per sempre?
La speranza sembra prendere corpo. Dagli Stati Uniti giungono notizie confortanti riguardo l'ipotesi proposta dal ricercatore italiano Paolo Zamboni sui problemi di circolazione come possibile causa scatenante della sclerosi multipla.
Secondo uno studio dell'Università di Buffalo, più del 55 per cento dei pazienti presi in esame affetti da sclerosi multipla presentano occlusioni o restringimenti delle vene che dovrebbero drenare il sangue dal cervello. Il blocco provocherebbe un accumulo ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale