Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 629

Risultati da 351 a 360 DI 629

18/05/2012 15:04:45 Ricerca intacca il mito dell'Hdl nella prevenzione dell'infarto

Il colesterolo Hdl non è poi tanto buono
Non è vero che il colesterolo Hdl riduca il rischio di infarto. A dare la clamorosa notizia è uno studio internazionale pubblicato su Lancet che ha coinvolto un vasto campione di 120 mila persone, giungendo alla conclusione che ad un aumento delle concentrazioni ematiche del colesterolo “buono” non corrisponde una riduzione effettiva del rischio di infarto.
La ricerca, coordinata da Sekar Kathiresan del Massachusetts General Hospital di Boston, ha visto anche la collaborazione della ... (Continua)

15/05/2012 In un paesino del Lazio si potrebbe racchiudere il segreto per vivere a lungo

Spunta un nuovo gene della longevità
Probabilmente non servirebbe a niente trasferirsi a Campodimele, in provincia di Latina, per cercare di beneficiare dello stesso elisir di lunga vita di cui sembrano godere i suoi abitanti. Il segreto risiederebbe infatti in determinati parametri genetici, che consentono ai cittadini del piccolo centro a 150 chilometri da Roma di vivere più a lungo e meglio.
Un team di ricercatori dell'Università La Sapienza di Roma ha condotto uno screening approfondito delle caratteristiche genetiche e ... (Continua)

09/05/2012 Ma servono maggiori controlli per sradicare il fenomeno

Il doping è sempre più individuabile
Se la battaglia al doping è a seconda di molti un fattore fisiologico da mettere in conto quando si parla di sport, è pur vero che i controlli stanno diventando sempre più accurati e i modi per aggirarli sempre più complessi.
Ne abbiamo parlato con il prof. Luigi Di Luigi, endocrinologo presso il dipartimento di Scienza della Salute Università di Roma “Foro Italico, Unità di Endocrinologia, che a nome della Società italiana di endocrinologia ha rilasciato questa intervista durante il ... (Continua)

08/05/2012 L'acido contenuto all'interno delle foglie si mostra efficace

Nelle foglie d'ulivo una sostanza anti-sclerosi
All'interno delle foglie d'ulivo si trova un acido potenzialmente in grado di contrastare gli effetti di alcune malattie autoimmuni come la sclerosi multipla. È il risultato di uno studio condotto dall'Instituto de Biología y Genética Molecular (IBGM) di Valladolid, pubblicato sul British Journal of Pharmacology.
I ricercatori hanno analizzato gli effetti dell'acido oleanolico su alcuni modelli animali affetti da sclerosi multipla ed encefalomielite autoimmune sperimentale (EAE), una ... (Continua)

07/05/2012 23:09:28 La fiacca deriva da messaggi neuronali ipocretinergici

C’è una ragione neuroendocrina nell’astenia influenzale
Finalmente è più chiara la ragione della spossatezza che coglie l’individuo quando è influenzato e il desiderio di inattività che l’accompagna.
Lo hanno scoperto con le tecniche di neuro-imaging i ricercatori della Oregon University di Portland in uno studio pubblicato sul Journal of Neuroscience. Hanno evidenziato come i veri responsabili di questo stato di abulia e apatia totali non sono la febbre o il virus, quanto piuttosto segnali specifici che il cervello manda al corpo attraverso ... (Continua)

02/05/2012 Il nuovo farmaco sarà presto disponibile anche in Italia

Ipertensione, arrivano gli ultimi dati clinici su Sevitrex
Sono stati presentati gli ultimi dati clinici sul nuovo farmaco per il trattamento dell'ipertensione Sevitrex, prodotto dalla Daiichi Sankyo, che ne ha illustrato le potenzialità nel corso dell'ultimo congresso della Società Europea di Ipertensione che si è svolto a Londra.
Sevitrex è un'associazione precostituita di tre principi attivi: olmesartan, amlodipina e idroclorotiazide (O/A/H). Le nuove evidenze scientifiche costituiscono una risposta efficace ad una delle questioni emergenti ... (Continua)

02/05/2012 L'importanza dei controlli per evitare morti improvvise

Lo screening per il cuore degli sportivi
Alcuni casi di morti improvvise fra atleti professionisti colpiscono molto l'opinione pubblica, anche per i riflessi sulla propria attività fisica praticata nel tempo libero. Per alcuni atleti che purtroppo lasciano la propria vita su un campo di gara, grazie ai controlli ce ne sono molti altri che vengono fermati in tempo e su cui si interviene per garantire una vita tranquilla, se non il ritorno all'agonismo.
“Lo stesso vale per la gente comune — spiega Fabio Pigozzi, presidente della ... (Continua)

24/04/2012 11:03:00 Come scaricare stress, rabbia, aggressività e mantenersi in forma

La Fit Boxe
Quando lo stress accumulato è tale da alterare il benessere psicofisico generale, l’attività fisica, in particolare alcune discipline sportive di tipo aerobico, come la Fit Boxe, detta anche "aerobica boxata", è un’utile valvola di sfogo per scaricare la tensione.
La Fit Boxe, sorta nei paesi occidentali e, successivamente, esportata anche in quelli orientali, è oggi tra le attività più diffuse e praticate in palestra. La caratteristica che la contraddistingue e che ha contribuito ... (Continua)

18/04/2012 Le malattie cardiovascolari si giovano delle emozioni positive

Al cuore fa bene il pensiero positivo
Le emozioni gioiose, divertenti ed entusiasmanti giovano all’assetto emodinamico e quindi al cuore.
Ad affermarlo è una ricerca recente in cui l’attenzione degli studiosi della Harvard School of Public Health si è focalizzata sugli effetti delle emozioni positive e i risultati sono stati pubblicati Psychological Bulletin.
Un nuovo approccio per studiare l’effetto delle emozioni sul sistema cardiovascolare, infatti più spesso si è studiato l’effetto dello stress, dell’ansia, della ... (Continua)

10/04/2012 L’azione antiossidante delle antocianine è il vero punto di forza

Un segreto per dimagrire? Le arance rosse
Le arance rosse di Sicilia rappresentano un caso unico tra gli agrumi. Oltre ad avere un sapore particolare e molto apprezzato, le arance in questione, possiedono un elevato contenuto di antocianine, potenti sostanze antiossidanti responsabili dello straordinario colore di questi frutti. Proprio le antocianine delle arance rosse pongono questi frutti al vertice di una sana alimentazione.
Risalta in particolare il loro effetto benefico nei confronti del girovita. Le arance rosse infatti ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale