Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 629

Risultati da 331 a 340 DI 629

31/10/2012 15:11:51 L'inversione delle attività sembra produrre un effetto positivo

Prima un po' di sport, poi la colazione
Se si vuole dimagrire converrà fare uno sforzo appena alzati dal letto e fare la nostra razione quotidiana di attività sportiva. Sembra infatti che posticipare la colazione alla fine dell'esercizio fisico aiuti a bruciare più grassi, oltre che a mantenere pulite le arterie.
A scoprirlo sono alcuni ricercatori dell'Università di Glasgow, che hanno pubblicato gli esiti del proprio studio sulla rivista British Journal of Nutrition. Gli scienziati hanno esaminato gli effetti dell'attività ... (Continua)

30/10/2012 11:08:28 La doxorubicina aumenta lo stress ossidativo nei tessuti cardiaci
Un antitumorale può far male al cuore
Un team di ricercatori ha scoperto un meccanismo molecolare attraverso il quale un noto farmaco chemioterapico può produrre danni all'apparato cardiovascolare. Il medicinale in questione è la doxorubicina, un antibiotico antineoplastico della famiglia delle antracicline, dotato di un ampio spettro antitumorale.
La doxorubicina si lega al Dna cellulare inibendo la sintesi degli acidi nucleici e la mitosi e provocando aberrazioni cromosomiche. Già da 50 anni viene utilizzato per contrastare ... (Continua)
29/10/2012 16:11:43 La resistina responsabile degli alti livelli di colesterolo cattivo

Scoperta proteina che causa il colesterolo
C'è una spiegazione per tutto, anche per il colesterolo alto. A fornircela è un team della McMaster University di Hamilton, in Canada, che è riuscito a rivelare la presenza di una proteina, la resistina, responsabile degli alti livelli di colesterolo cattivo.
La proteina è secreta dai tessuti adiposi e causa appunto l'innalzamento delle lipoproteine a bassa densità, aumentando al contempo il rischio di malattie cardiovascolari. I ricercatori canadesi hanno presentato la propria scoperta nel ... (Continua)

26/10/2012 Alcuni composti provocano danni per la salute

Anche integratori ed erbe possono far male
Non sempre naturale è sinonimo di innocuo. L'uso di erbe e integratori, da soli o insieme a farmaci, potrebbe aumentare il rischio di disturbi generici o anche di eventi gravi. A dirlo è una meta-analisi condotta su un campione molto vasto di pubblicazioni scientifiche per un totale esaminato di 213 integratori o erbe, 509 farmaci e 1419 interazioni fra le due classi di prodotti.
Il maggior numero di interazioni documentate con i farmaci era legato al consumo di magnesio, calcio, ferro, ... (Continua)

25/10/2012 15:24:02 Proteina C-reattiva e fibrinogeno possono aiutare nella prevenzione
Cuore, nuovi valori per valutare il rischio
Aggiungere la misurazione dei livelli di proteina C-reattiva e del fibrinogeno potrebbe aiutare la prevenzione in termini di eventi cardiovascolari. Nello specifico, sarebbe un valido aiuto per quei soggetti a rischio intermedio di evento cardiovascolare; su 400-500 soggetti sottoposti a screening, la valutazione di questi due livelli, oltre ai normali fattori di rischio, potrebbe prevenire un evento aggiuntivo nel periodo considerato di 10 anni.
A dirlo è uno studio realizzato dall'Emerging ... (Continua)
18/10/2012 Si alza anche la probabilità di malattie cardiovascolari
La psoriasi aumenta il rischio di diabete
Chi soffre di psoriasi vede innalzarsi del doppio il rischio di sviluppare anche il diabete. A dirlo è una ricerca effettuata dalla University of California di Davis pubblicata su Archives of Dermatology. I ricercatori americani hanno analizzato i dati di oltre 314 mila pazienti trovando una connessione fra la patologia della pelle e un malfunzionamento nella gestione degli zuccheri nel sangue, fattore di rischio tipico per chi ha problemi di cuore e di diabete.
I risultati della metanalisi ... (Continua)
18/09/2012 14:20:14 Pubblicata su Nature Communications la ricerca di un team tutto italiano

Nuova tecnica di microscopia per l'infarto
Comprendere il funzionamento del cuore per prevenire e curare l’infarto con una nuova tecnica di microscopia che genera immagini del cuore in tempo reale e ad altissima risoluzione. È questa l’importante opportunità di una nuova metodica, frutto di una ricerca recentemente pubblicata sulla prestigiosa rivista Nature Communications.
Lo studio nasce dal lavoro congiunto di Claudio Vinegoni, assistant professor del Center for Systems Biology, Massachusetts General Hospital, Harvard University e ... (Continua)

14/09/2012 Ma vanno rivisti i criteri per il calcolo delle probabilità

Nuovi test per prevenire l'infarto
Un gruppo di scienziati americani guidati dal prof. Eric Topol ha messo a punto un test del sangue in grado di predire l'infarto 1 o 2 settimane prima che questo si verifichi. I ricercatori dello Scripps Translational Science Institute di San Diego hanno descritto i dettagli del test sulle pagine di Science Translational Medicine. Il test si basa sulla valutazione delle cellule endoteliali presenti nel sangue, le quali prima di un infarto aumentano in maniera significativa e assumono forme ... (Continua)

13/09/2012 09:40:29 Linee guida: prevenzione, svezzamento e diagnosi precoce

Bambini sovrappeso e obesi: stiamo più attenti
A quanto riportano i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità l’incidenza del diabete e dell’obesità nei bambini è triplicata negli ultimi vent’anni in Europa rasentando l’epidemia.
Nello studio “Okkio alla Salute del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute” dell’Istituto Superiore di Sanità condotto in Italia nel 2012 su 42.155 bambini tra gli 8 e i 9 anni, si afferma che il 22,9% di loro è in sovrappeso e l’11,1% è obeso. In particolare, nel Veneto, ... (Continua)

11/09/2012 10:38:17 Conferma dell’efficacia del programma degli Ospedali Riuniti di Bergamo
Cardiomiopatia ipertrofica, la chirurgia è il gold standard
Sono stati pubblicati sullo European Heart Journal i risultati di uno studio condotto dal Dipartimento cardiovascolare degli Ospedali Riuniti di Bergamo su 124 pazienti dai 2 agli 81 anni affetti da cardiomiopatia ipertrofica, malattia genetica del cuore caratterizzata da un ispessimento delle pareti cardiache, e sottoposti a intervento chirurgico di miectomia tra gennaio 1996 e luglio 2010.
Dallo studio emerge che la sopravvivenza è stata eccellente e la maggior parte dei pazienti ha ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale