Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 629

Risultati da 311 a 320 DI 629

07/02/2013 Conseguenze non solo psicologiche sulla popolazione colpita dal disastro

Terremoto, cittadini a rischio sindrome metabolica
Il terremoto colpisce e determina effetti dirompenti non solo dal punto di vista psicologico, ma anche da quello fisico. A dimostrarlo è una ricerca italiana che ha studiato gli effetti a medio termine sulla salute delle persone del sisma che ha colpito nel 2009 l'Abruzzo.
Stando alla ricerca, che ha coinvolto quasi 300 persone, in fatto di salute i cittadini hanno pagato non solo in termini di ricaduta psicologica, ma hanno anche visto compromettere la propria funzionalità cardiovascolare, ... (Continua)

06/02/2013 12:09:50 Una forma di distrofia che compromette la vista

La distrofia del cristallino di Schnyder
La distrofia del cristallino di Schnyder appartiene al gruppo delle distrofie granulari, maculari e reticolari. È caratterizzata da opacamento o da cristalli all'interno dello stroma corneale, e dalla progressiva diminuzione dell'acuità visiva, che può portare anche alla perdita della vista.
Ora uno studio dell'Università di Torino pubblicato su Cell cerca di far luce sui meccanismi che generano la malattia. Massimo Santoro, autore principale dello studio e ricercatore presso il Centro di ... (Continua)

04/02/2013 Inefficace l'integrazione di selenio nella prevenzione delle patologie cardiache

Il selenio non riduce il rischio di malattie cardiache
Il selenio non serve a prevenire le malattie cardiache. Lo dice una vasta review di 12 studi clinici condotti su un totale di quasi 20 mila persone. La revisione, pubblicata sulla Cochrane Library, è partita dal presupposto che la dieta è uno strumento fondamentale per la prevenzione di molte malattie anche gravi.
In questo caso, tuttavia, il selenio, noto per le sue proprietà antinfiammatorie e antistress ossidativo, non sarebbe però in grado di offrire alcuna protezione dalle malattie ... (Continua)

31/01/2013 Una sperimentazione per curare la cardiomiopatia ipertrofica fra i giovani
Un farmaco per prevenire la morte cardiaca improvvisa
La morte cardiaca improvvisa è uno di quegli eventi che più colpiscono l'immaginario delle persone, stupefatte di un decesso che ha come vittima il più delle volte giovani uomini e donne, spesso durante una competizione sportiva.
Un gruppo di ricercatori italiani sta tentando di dare una risposta terapeutica al problema, sperimentando un nuovo farmaco utile per la prevenzione. La cardiomiopatia ipertrofica coinvolge circa lo 0,5 per cento della popolazione generale ed è legata spesso a casi ... (Continua)
28/01/2013 19:45:35 Troponina T possibile indicatore del rischio di mortalità in perimenopausa
Rischio di morte nelle donne e Troponina T
La Troponina T sembrerebbe un indicatore preciso del rischio di mortalità a lungo termine nelle donne in postmenopausa secondo quanto emerso da uno studio caso-controllo pubblicato recentemente su Heart. Un gruppo di cardiologi olandesi dell'università Radboud di Nijmegen ha misurato il livello di troponina T cardiaca in un sottogruppo di pazienti reclutate per uno studio sull'osteoporosi, l'Eindhoven perimenopausal osteoporosis study, che ha coinvolto oltre 8.5 00 soggetti. Tra questi sono ... (Continua)
25/01/2013 L'osteocalcina contribuisce al processo di calcificazione della parete arteriosa
Una proteina delle piastrine aumenta il rischio di infarto
Una proteina contenuta all'interno delle piastrine può aumentare il rischio di eventi cardiovascolari. A dirlo è una ricerca italiana dell'Università di Padova alla quale hanno partecipato diversi dipartimenti dell'ateneo veneto.
I ricercatori hanno analizzato le piastrine, quegli elementi del sangue coinvolti nello sviluppo dell'aterosclerosi, scoprendo che una proteina al loro interno, l'osteocalcina, può aumentare il rischio cardiovascolare quando viene rilasciata in sede di lesione ... (Continua)
23/01/2013 Effetto negativo esercitato dal farmaco
Uso dell'aspirina associato a degenerazione maculare
L'aspirina non ha solo effetti positivi sull'organismo. Dopo le tante ricerche che ipotizzavano un beneficio anche per malattie gravi come quelle di natura cardiovascolare e tumorale, un gruppo di ricercatori dell'Università di Sidney ha evidenziato un potenziale effetto negativo che aumenta il rischio di degenerazione maculare senile neovascolare, una condizione che provoca in molti casi cecità nelle persone anziane.
Gli ... (Continua)
21/01/2013 Dieta salutare e comportamenti adeguati danno risultati fin dall'asilo

Le buone abitudini si imparano da piccoli
Non è mai troppo presto per imparare quelle buone abitudini che fanno bene al nostro organismo. A dimostrarlo è una ricerca condotta da un team internazionale coordinato dal dott. Jaime Céspedes della Fundación Cardioinfantil Instituto de Cardiologia di Bogotà, in Colombia.
Gli scienziati hanno approntato un programma scolastico volto a introdurre regole alimentari che contrastino l'insorgenza di patologie croniche, in particolare di tipo cardiovascolare. Il progetto ha coinvolto oltre 1200 ... (Continua)

15/01/2013 Fragole e mirtilli riducono il rischio di infarto nelle donne

I frutti di bosco fanno bene al cuore
Sarà bene non dimenticare nella lista della spesa i frutti di bosco. Secondo una recente ricerca apparsa su Circulation – Journal of the American Heart Association, le fragole e i mirtilli svolgerebbero un ruolo protettivo nei confronti degli attacchi cardiaci.
Lo studio, condotto dalla Harvard School of Public Health di Boston, segnala che il consumo di almeno tre porzioni di frutti di bosco alla settimana avrebbe come effetto di ridurre di almeno un terzo il rischio di crisi cardiache fra ... (Continua)

27/12/2012 Escono in formato digitale le linee guida per la rimodulazione della terapia
Cuore, un'App per scegliere tra antiaggreganti e chirurgia
Fornire indicazioni precise, veloci e intuitive sul dosaggio ottimale della terapia antiaggregante da mantenere nei pazienti cardiopatici portatori di stent nel periodo che precede e segue un intervento chirurgico.
È questo l’obiettivo dell’applicazione per iPhone, iPad e smartphone Android che è stata sviluppata a partire da un lavoro che ha visto capofila il Dipartimento cardiovascolare degli Ospedali Riuniti di Bergamo, e in particolare i cardiologi Roberta Rossini e Giulio Guagliumi, su ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale