Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 629

Risultati da 271 a 280 DI 629

09/09/2013 La compliance aumenta grazie all'uso di un solo farmaco

I vantaggi di una polipillola
Tenere sotto controllo pressione, piastrine e colesterolo con un solo farmaco è possibile e anzi auspicabile. L'adozione di una polipillola aumenta infatti la compliance del paziente, ovvero l'aderenza alla terapia prescelta dal medico curante, diminuendo così i fattori di rischio cardiovascolare.
“È raro che pazienti con patologia conclamata usino a lungo termine la terapia preventiva per le malattie cardiovascolari”, spiega Simon Thom, professore di medicina e farmacologia all'Imperial ... (Continua)

06/09/2013 Un regime alimentare ricco di vegetali aiuta il nostro apparato cardiaco
Una dieta per il cuore
Stare attenti a tavola è determinante per le sorti del nostro cuore. A dirlo è una ricerca condotta dalla Harvard School of Public Health e pubblicata su Jama Internal Medicine. Un cambiamento radicale delle proprie abitudini può ridurre di un terzo il rischio di morire per ogni causa e del 40 per cento per problemi cardiovascolari.
Lo studio ha coinvolto circa 4mila persone colpite da infarto. I soggetti sono stati divisi in gruppi in base al punteggio assegnato per le scelte alimentari ... (Continua)
05/09/2013 10:42:39 Una ricerca dimostra la possibilità teorica di sostituirla con la leptina

Diabete, sopravvivere senza insulina
Una ricerca italiana coordinata dal biologo Roberto Coppari ha dimostrato che vivere senza insulina può essere possibile. Come noto, l'insulina è un ormone prodotto dal pancreas che svolge un ruolo fondamentale nella regolazione dei livelli di glucosio. Quando la sua concentrazione non è sufficiente è necessario reintegrarla, così come avviene per i pazienti affetti da diabete mellito.
Si tratta però di una terapia non priva di complicazioni, soprattutto a livello cardiovascolare per gli ... (Continua)

08/08/2013 16:01:39 Adozione dei due parametri per ridurre il rischio di ictus e attacchi cardiaci

Controllo di pressione e colesterolo allontana l'infarto
I fattori di rischio cardiovascolari più noti sono senz'altro l'ipertensione e i livelli di colesterolo. Un controllo simultaneo e costante dei due parametri permette di ridurre al minimo il rischio di infarto o di ictus.
Lo dice uno studio dell'Università di Charleston, in South Carolina, che ha esaminato circa 17mila soggetti che hanno risposto ai questionari posti dal National Health and Nutrition Examination fra il 1988 e il 2010.
Lo studio, pubblicato su Circulation, ha preso in ... (Continua)

08/08/2013 Non è necessario rinunciare al sesso dopo aver subito una crisi cardiaca

Il piacere dopo l'infarto
Le donne che hanno subito un infarto si riapprocciano al sesso con un certo timore. Con una maggiore informazione, tuttavia, le cose potrebbero andare meglio, secondo quanto dice uno studio pubblicato sul Journal of the American Heart Association.
Emily Abramsohn, autrice dello studio e ricercatrice presso l'Università di Chicago, spiega: “chi sopravvive a un infarto del miocardio vede la sessualità come un aspetto importante della salute e della qualità della vita”. I ricercatori hanno ... (Continua)

02/07/2013 18:32:20 Ruolo del Medico di Medicina Generale: da TESEO ad ARIANNA
Cure palliative e terapia del dolore
Nell'ambito di IMPACT (Interdisciplinary Multitask Pain Tutorial), che si è appena tenuto a Firenze, sono stati presentati i risultati di TESEO (TErritorio Supporto e Organizzazione per le reti delle cure palliative e Terapia del Dolore), innovativo progetto formativo destinato agli MMG promosso da SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) con il grant educazionale di Angelini.
TESEO ha sperimentato un nuovo modello formativo, centrato sulla figura del Medico di Medicina Generale “con ... (Continua)
01/07/2013 Acidi grassi Omega-3 nella difficoltà di lettura e apprendimento

Lettura e omega-3
Gli acidi grassi polinsaturi a lunga catena sono essenziali per lo sviluppo del cervello e per la salute fisica: questi acidi non vengono prodotti dall'uomo, ma ne è ricco il pesce, le noci, le uova.
E’ stato notato che bambini con difficoltà di apprendimento e lettura beneficiavano di un’alimentazione ricca in Omega-3.
Alcuni ricercatori inglesi della Oxford University hanno effettuato uno studio su un campione rappresentativo di 493 studenti con età compresa tra i 7 ed i 9 anni ... (Continua)

25/06/2013 Quando l’allergia da punture d’insetto colpisce i bambini

I bambini e l'estate, attenti agli insetti!
L’arrivo di un bambino in un ambulatorio medico o al Pronto Soccorso di un centro ospedaliero a seguito di un problema allergico secondario alla puntura di un insetto è, soprattutto in questa stagione, un evento relativamente comune.
In genere, si tratta di situazioni molto semplici che si esauriscono con l’applicazione di una pomata o, al massimo con l’assunzione di un antistaminico per bocca, ma in certi casi può determinarsi un guaio serio con la comparsa di un quadro di anafilassi. ... (Continua)

25/06/2013 Tanti i benefici per il nostro organismo

Per un pane senza sale
Come ridurre il consumo di sale e preservare così la nostra salute? Secondo uno studio pubblicato sul British Medical Journal, il segreto è diminuire il livello di sale nel pane, elemento base dell'alimentazione mondiale, a dispetto delle varie tradizioni culinarie.
Stando ai risultati di un'analisi condotta dal Centro di Medicina Ambientale e Preventiva dell'Università Queen Mary di Londra, il contenuto di sale nel pane confezionato venduto nel Regno Unito è sceso del 20 per cento negli ... (Continua)

20/06/2013 Per ridurre il rischio di infarti e ictus bisogna staccare la spina

Anche il cuore va in vacanza
Se andate in vacanza non ci guadagnerà solo il vostro spirito, ma anche il cuore. Per dare un po' di ossigeno al nostro apparato cardiovascolare è infatti necessaria una vacanza, anche breve, ogni tanto. Una settimana di ferie riesce ad abbattere il rischio di infarto o di ictus del 20 per cento.
A sottolinearlo sono gli esperti dell'Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri (Anmco), che evidenziano il pericoloso legame fra lo stress che siamo costretti a subire durante l'inverno ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale