Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 629

Risultati da 221 a 230 DI 629

20/03/2014 10:30:15 Il software può stabilire anche il rischio cardiovascolare

Una scansione oculare per scoprire l'ipertensione
Un team di ricercatori dell'Università di Valencia ha messo a punto un nuovo software capace di elaborare una diagnosi sul rischio cardiovascolare servendosi di una semplice scansione oculare. Nella sperimentazione, i ricercatori hanno analizzato la rete di vasi sanguigni che circonda la retina degli occhi di un gruppo di bambini sottopeso alla nascita.
La scansione è servita per prevedere la futura predisposizione del bambino verso l'ipertensione o le malattie cardiache.
Uno degli autori ... (Continua)

19/03/2014 L'effetto positivo legato all'azione dei batteri intestinali

Elogio del cioccolato
Sono i batteri intestinali la chiave per capire da dove scaturisce il beneficio per l'organismo indotto dal consumo di cioccolato. Anche i batteri “ingurgitano” il cioccolato che arriva a destinazione nell'intestino, trasformandolo in composti antinfiammatori utili per la nostra salute.
I ricercatori della Louisiana State University coordinati dal dott. John Finley hanno sperimentato 3 polveri di cacao utilizzando come base un modello di tratto digestivo che simulava il processo digestivo in ... (Continua)

18/03/2014 12:19:35 Meglio tornare a utilizzarla in terapia intensiva

Albumina utile in caso di sepsi
“Tornare a usare l’albumina nei reparti di terapia intensiva potrebbe significare salvare la vita a 5-6 mila persone in più ogni anno in Europa“. È la stima di Luciano Gattinoni, direttore del Dipartimento di emergenza urgenza della Fondazione Ca’ Granda Policlinico di Milano e del Dipartimento di Fisiopatologia Medico-Chirurgica e dei Trapianti dell’Università degli Studi di Milano, che ha coordinato uno studio per verificare gli effetti di questa proteina sui pazienti ricoverati per una sepsi ... (Continua)

14/03/2014 12:10:28 Aterosclerosi coronarica correlata al livello di pressione sanguigna
Aumento di pressione come indicatore del rischio coronarico
Quando la pressione aumenta nella mezza età, sale anche il rischio di aterosclerosi coronarica, che si misura dal grado di calcificazioni delle arterie cardiache. È il risultato di uno studio pubblicato su Jama da un gruppo di ricercatori della Northwestern University di Chicago guidato dalla dott.ssa Norrina Allen.
“La pressione sanguigna è un importante fattore di rischio per la malattia cardiovascolare, ma gli attuali modelli predittivi considerano solo i valori misurati al momento di ... (Continua)
13/03/2014 11:16:57 L'associazione produce un effetto migliore nei pazienti a rischio
Per il colesterolo statine e altri farmaci ipolipemizzanti
Per tutti quei pazienti a rischio che mostrano una scarsa risposta alle statine in termini di riduzione del colesterolo, è preferibile la prescrizione di statine a bassa potenza in associazione ad altri farmaci ipolipemizzanti.
Lo dice una revisione della Johns Hopkins University pubblicata su Annals of Internal Medicine. Karen Robinson, coautrice dell'articolo, commenta: “la malattia cardiovascolare aterosclerotica colpisce oltre 15 milioni di persone solo negli Stati Uniti ed è la ... (Continua)
06/03/2014 14:57:00 Gravidanza, pillola e menopausa tra i fattori di rischio

Ictus, i rischi maggiori per le donne
A mettere a rischio di ictus le donne sono in particolare la gravidanza, la pillola anticoncezionale e la menopausa. Lo dicono le nuove linee guida emanate dall'American Heart Association e dall'American Stroke Association e pubblicate sulla rivista di settore Stroke.
Ai fattori di rischio in comune con gli uomini, quindi, le donne aggiungono anche altri elementi tipici del loro sesso, ricorda Cheryl Bushnell, direttrice del Wake Forest Baptist Stroke Center Education: “l'ictus è la quinta ... (Continua)

01/03/2014 12:29:18 Più utile del BMI per calcolare il rischio di morte

L'indice di massa corporea va in pensione, ecco l'ABSI
Siete fra quelli che calcolano il proprio peso forma grazie all'indice di massa corporea (BMI)? Allora dovete aggiornarvi, perché gli esperti indicano nell'ABSI (A Body Shape Index – Indice di forma del corpo) lo strumento migliore per capire se si è in linea e soprattutto se si rischia o meno una morte precoce.
L'ABSI è uno strumento recente ideato nel 2012 dal dott. Nir Krakauer, docente di ingegneria civile presso la Grove School of Engineering CCNY, e dal padre, il dott. Jesse Krakauer. ... (Continua)

28/02/2014 11:20:39 I farmaci non danno solo benefici

Gli antipertensivi e il rischio di caduta negli anziani
L'utilizzo dei farmaci antipertensivi negli anziani andrebbe valutato con estrema attenzione. A dirlo è uno studio pubblicato su JAMA Internal Medicine da un team della Yale School of Medicine di New Haven, nel Connecticut, segnalando il pericolo di un aumento delle cadute legato all'uso degli antipertensivi.
Mary Tinetti, prima autrice della ricerca, spiega: “i danni potenziali e i benefici del trattamento dovrebbero essere attentamente valutati negli adulti anziani con malattie croniche ... (Continua)

27/02/2014 Una differente misurazione salverebbe da ipertensione ed eventi cardiovascolari

La pressione arteriosa si misura su entrambe le braccia
Misurare la pressione arteriosa su entrambe le braccia può fare la differenza e prevenire ipertensione ed eventi cardiovascolari. È quanto emerge da uno studio condotto dai ricercatori dell’Institute for Heart Vascular and Stroke Care del Massachusetts General Hospital di Boston e pubblicato sulla rivista The American Journal of Medicine.
La ricerca ha evidenziato come vi sia un collegamento tra la disuguaglianza della pressione sistolica delle due braccia e un significativo aumento del ... (Continua)

18/02/2014 Ruolo forse fondamentale per il controllo del flusso di fluidi oculari

Lo strato di Dua può aiutare a guarire il glaucoma
Nell'ambito della lotta al glaucoma potrebbe rivelarsi fondamentale la recente scoperta dello strato di Dua, una componente della cornea umana finora sconosciuta. A suggerire il nesso fra il nuovo strato e la possibile cura del glaucoma è uno studio dell'Università di Nottingham pubblicato sul British Journal of Ophthalmology.
Il glaucoma è provocato da un drenaggio difettoso di fluido dall'occhio e rappresenta la seconda causa di cecità al mondo. Lo strato di Dua ha mostrato evidenti ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale