Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 629

Risultati da 131 a 140 DI 629

17/03/2015 15:24:00 Perdere la calma non conviene

La rabbia che fa male al cuore
Arrabbiarsi fa male al cuore. Nelle ore immediatamente successive a uno scatto di ira il rischio di infarto sale in maniera esponenziale. Lo dice uno studio pubblicato su Circulation da un team del Royal North Shore Hospital di Sidney, secondo cui arrabbiarsi fa salire di oltre 8 volte le probabilità di una crisi cardiaca rispetto alla norma. Meglio evitare anche le crisi di ansia, che aumentano di 9 volte il rischio di infarto.
Francesco Prati, presidente della Fondazione centro lotta ... (Continua)

11/03/2015 11:22:00 Svolta nella diagnosi delle malattie cardiache
Una Tac rivoluzionaria
Pochissime radiazioni e istantanea delle condizioni del cuore grazie a un solo battito. È ciò che promette la nuova Revolution CT, un dispositivo innovativo presente in soli 10 centri al mondo, fra cui ora il Centro Cardiologico Monzino di Milano.
La Tac – o tomografia assiale computerizzata – ha rivoluzionato la medicina diagnostica alla fine degli anni 70 grazie alla riproduzione dei diversi strati che compongono il corpo. La scansione consente di ottenere una rappresentazione in tre ... (Continua)
04/03/2015 10:34:55 Nei soggetti con ipertensione sistolica isolata
L'escursione pressoria favorisce le malattie cardiovascolari
Gli sbalzi pressori alimentano il rischio cardiovascolare a causa dell'effetto negativo di una bassa pressione diastolica. È quanto stabilito da uno studio pubblicato su Hypertension, secondo cui nei soggetti colpiti da ipertensione sistolica isolata e pregresse malattie cardiovascolari, il rischio di eventi acuti successivi aumenta in presenza di una pressione diastolica inferiore a 70 mm/Hg.
Il principale autore dello studio, Stanley Franklin dell'Heart Disease Prevention Program presso ... (Continua)
02/03/2015 16:55:23 Miglioramento dei sintomi e della qualità di vita grazie al trattamento
Un aiuto ai pazienti con angina dal dispositivo Reduce
Uno studio belga pubblicato sul New England Journal of Medicine ha analizzato i dati relativi all'utilizzo del dispositivo Reduce messo a punto da Neovasc per i pazienti affetti da angina refrattaria non eleggibili per la rivascolarizzazione coronarica.
Lo studio di fase II denominato Cosira è stato realizzato dagli scienziati del Centro Cardiovascolare di Anversa ed è firmato dal dott. Stefan Verheye, che spiega: “il dispositivo, introdotto attraverso un catetere, viene posizionato nel seno ... (Continua)
02/03/2015 16:15:00 Rischio cardiovascolare e di ipertensione inferiore

La dieta vegetariana migliora la salute dei bambini
Adottare una dieta a base di vegetali aiuta i bambini a ridurre al minimo il rischio di ipertensione e quello cardiovascolare. Lo dice uno studio pubblicato sul Journal of Pediatrics da un team della Cleveland Clinic coordinato dal pediatra Michael Macknin.
I ricercatori hanno analizzato per 4 settimane una dieta vegetariana, confrontandola con quella consigliata dall'American Heart Association, su un campione di 28 obesi fra i 9 e i 18 anni affetti da colesterolemia. La stessa dieta è stata ... (Continua)

24/02/2015 12:23:25 Soluzione innovativa per prevenire l'accumulo di grassi nelle arterie

Nanodroni per combattere l'aterosclerosi
Eliminare l'accumulo di grassi nelle arterie grazie a dei nanodroni. Un approccio davvero innovativo quello sperimentato dai ricercatori della Columbia University di New York, che hanno pubblicato su Science Translational Medicine i risultati dei test effettuati per il momento su modello murino.
L'accumulo di grassi nel sistema cardiovascolare provoca la formazione di placche aterosclerotiche, che ostacolano l'afflusso di sangue al cuore o al cervello, generando potenzialmente infarti e ... (Continua)

23/02/2015 16:47:00 Il binge drinking aumenta il pericolo di aritmie

L'alcol fa male al cuore dei giovani
Bere troppo alcol espone i ragazzi a un rischio aumentato di aritmie cardiache. L'allarme è lanciato dai cardiologi riuniti in un meeting internazionale sulla fibrillazione atriale e sull'infarto che ha avuto luogo a Bologna.
Il rischio di aritmia aumenterebbe fino a 8 volte con l'abuso di vino, cocktail e superalcolici. Secondo i medici “molti incidenti del sabato sera sarebbero causati proprio dagli effetti cardiaci del troppo alcol, perché le aritmie possono provocare svenimenti ... (Continua)

17/02/2015 14:46:00 Effetti positivi del Kamut su glicemia, colesterolo e intestino irritabile

I benefici del grano Khorasan
Una dieta basata sul consumo di grano khorasan Kamut ha effetti positivi sul rischio cardiovascolare e sui sintomi della Sindrome del Colon Irritabile. Lo dicono tre importanti studi scientifici condotti da un team di ricercatori dell’Università di Firenze, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi di Firenze.
“Investire in ricerca scientifica per offrire al consumatore un prodotto sempre migliore, di qualità garantita, nutrizionalmente ricco di proprietà benefiche ... (Continua)

12/02/2015 12:28:00 Una parte limitata proviene da fonti alimentari

Colesterolo, le uova non fanno più paura
Cancellare le uova dalla propria dieta non migliorerà la situazione se avete problemi di colesterolo alto. Un articolo appena apparso sul Washington Post, infatti, rivela che un pool di esperti americani sta per pubblicare nuove linee guida sul colesterolo nelle quali assolvono le uova.
La bozza è stata messa a punto dalla Dietary Guidelines Advisory Committee e verrà ora esaminata per l'approvazione finale dagli esperti del Dipartimento della Sanità e da quello dell'Agricoltura.
Seppur ... (Continua)

12/02/2015 10:59:48 Studio evidenzia la comparsa di segni fisici nei malati di cancro
I segni che indicano la morte imminente in oncologia
Quando si sta per avvicinare la fine, un malato di cancro mostra una serie di segni fisici inequivocabili. Uno studio pubblicato su Cancer e coordinato dal prof. Eduardo Bruera dell'Università del Texas di Houston ha individuato 8 segni fisici legati a una morte imminente nel malato terminale di cancro.
“Avvicinandosi agli ultimi giorni di vita, i pazienti oncologici in fase terminale sperimentano numerose modifiche della sfera neurocognitiva, cardiovascolare, respiratoria e della funzione ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale