Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 630

Risultati da 531 a 540 DI 630

04/01/2007 
Il cerotto anticoncezionale: confronto con la pillola
Si tratta di un sottile cerotto anticoncezionale che può sostituire la pillola. Si applica un solo cerotto alla settimana per tre settimane. Se il giorno 1 è il giorno dell'applicazione del primo cerotto, al giorno 8 e al giorno 15 (che saranno sempre gli stessi giorni della settimana) si sostituisce il cerotto levando il vecchio e subito attaccando il nuovo. Nella quarta settimana a partire dal giorno 22 non si utilizza il cerotto. Dopo 7 giorni e mai di più si deve applicare un nuovo ... (Continua)
04/12/2006 

Infertilità di coppia
Gli esperti si sono riuniti per discutere sulle principali tematiche inerenti la medicina della riproduzione dopo l’entrata in vigore della legge 40/2004 ed hanno lanciato un importante messaggio.
Spesso, nei paesi occidentali, la causa dell’infertilità di coppia va ricercata nell’uomo: infatti, quando una coppia non riesce ad avere un bambino, nel 50% dei casi la problematica è da attribuire al fattore maschile. Solo grazie ad un’adeguata prevenzione andrologica, nonchè attraverso la ... (Continua)

23/11/2006 

L'ansia nel bambino
Nel bambino l’ansia può segnare il probabile sviluppo di future psicopatologie ed è bene sia tenuta sotto controllo. Non sempre tuttavia è facile distinguere nel bambino una normale reazione emotiva da uno stato di crescente angoscia legata alla socializzazione, all’impegno scolastico, a stati fobici ecc.
L’ansia nel bambino può essere del tutto ‘normale’ soprattutto se conseguente ad uno stress come uno spavento, la perdita o l’allontanamento di un genitore o di un amico, l’aver preso ... (Continua)

09/11/2006 
L'approccio corporeo
L’approccio corporeo in Psicologia affonda le sue radici nelle importanti scoperte e innovazioni di Freud, colui che è considerato il padre della psicoanalisi. Come è noto Freud sviluppò dei concetti importantissimi che tuttora sono alla base del nostro modo di intendere la psicologia. In particolare, egli si distanziò dalla fisiologia e dalla neurologia nello studio delle nevrosi e iniziò ad utilizzare concetti psicologici.
L’autoanalisi di Freud ( 1895 – 1899 ) segna una svolta ... (Continua)
08/11/2006 
Balbuzie: non tutti sanno che...
“Ma non sai leggere! Che vieni a fare a scuola? Leggi bene… altrimenti non sei adatta a frequentare questa scuola! Tantomeno la mia classe!”
Erano trascorsi molti giorni da quelle parole, ma Francesca (la chiameremo così) non riusciva a dileguarle dalla sua mente.
Quel professore, da lei tanto stimato, le aveva pronunciate crudelmente, sembrava quasi la stesse aspettando, quel giorno, solo per farla leggere, e poter così farla inceppare nel parlare per liberare quella frase che da ... (Continua)
12/10/2006 

Prevenire l'ictus
E’ facile prevenire l’ictus e salvare i nostri cari. Bastano poche informazioni utili per comprendere meglio il problema "ictus"ed evitare una tragedia. Grazie a SPREAD, acronimo che significa diffusione della consapevolezza e dell'educazione alla prevenzione dell'ictus cerebrale, è possibile prevenire migliaia di morti.
Che cosa sono le "linee guida" e che scopo hanno?
Le "linee guida di pratica clinica" sono una serie di raccomandazioni pratiche di comportamento generale e di ... (Continua)

21/09/2006 
Epatite C, importanza della diagnosi precoce
In Italia si stimano ogni anno oltre 10.000 decessi a causa delle complicanze dovute alla malattia, un dato significativo se confrontato, per esempio, ai circa 500 decessi causati dall’AIDS (virus HIV). Il contagio da infezione da HCV avviene attraverso il sangue: sono quindi a rischio tutte le persone che per diversi motivi possono aver usato strumenti infetti, come aghi e siringhe riutilizzabili - si pensi alle siringhe di vetro in uso anni fa per le iniezioni o allo scambio di siringhe tra ... (Continua)
01/09/2006 

Quando la scrittura diventa segnale
La grafologia, o studio della scrittura, consiste nella scienza che si occupa di analizzare ogni atto grafico individuale.
Si parla di scienza soprattutto perchè le diverse forme grafiche, che realizziamo scrivendo, esprimono un’attività complessa che parte dal cervello e coinvolge il braccio, la mano, le dita, l’intera persona, la quale trasferisce sul foglio le proprie energie consce ed inconsce.
Dietro alla scrittura c’è quindi il cervello, che supervisiona e coordina ogni più ... (Continua)

16/06/2006 
Adozione e ricerca delle origini
Conoscere il motivo per cui i figli adottivi cercano i propri genitori naturali significa comprendere cosa comporti per una persona non conoscere le proprie origini.
Tale esigenza si presenta nelle persone adottate per lo più nel momento difficile dell'adolescenza perchè più inclini ai problemi di identità. La ricerca del passato non sempre è determinata dal rifiuto del presente o della famiglia adottiva. Molto più spesso consegue al bisogno tipicamente adolescenziale di trovare la ... (Continua)
30/05/2006 
Rischio di danni ipofisari in caso di trauma cranico
Si stima che circa il 25-30% dei soggetti che hanno subito traumi cranio-encefalici, pertanto più di un traumatizzato su 4, può incorrere in rischi di danni ipofisari e, se in età pediatrica, di deficit di crescita.
Il trauma cranio-encefalico (TCE) è da tempo considerato come una delle possibili cause di ipopituitarismo in generale e di deficit di ormone della crescita in particolare; la reale prevalenza e le caratteristiche del problema sono peraltro assai più rilevanti di quanto ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale