Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 630

Risultati da 51 a 60 DI 630

07/10/2015 12:05:00 Bando ai cibi conservati, via libera a frutta e verdura

Le malattie reumatiche non amano i conservanti
Niente alcolici per chi soffre di osteoporosi, no ai fast food e cibo con conservanti per chi ha l’artrite reumatoide, niente dado da cucina per i fibromialgici, ma molta verdura e frutta ricca di antiossidanti.
In occasione della giornata mondiale del malato reumatico, l’Associazione Nazionale Malati Reumatici ANMAR ricorda che le malattie reumatiche si cominciano a curare a tavola.
«L’alimentazione è un problema serio che molto spesso non è tenuto in adeguata considerazione – prosegue ... (Continua)

05/10/2015 14:30:00 Funzionalità sessuale garantita per chi si opera alla prostata
Il laser dell'amore per gli uomini
Anche gli uomini alle prese con un'iperplasia prostatica benigna possono conservare la propria sessualità. Ciò grazie a un rivoluzionario laser ideato in Italia e presentato nel corso del Congresso Mondiale di Endourologia di Londra.
Migliora la qualità della vita dei pazienti operati alla prostata, assicura il mantenimento di una normale e attiva vita sessuale e riduce a un semplice regime di day surgery il ricovero, facendo risparmiare tempo e denaro all’intero sistema sanitario nazionale. ... (Continua)
15/09/2015 16:41:00 Ricerca scozzese svela le implicazioni dell'iperconnessione

I ragazzi iperconnessi rischiano insonnia e depressione
Sempre connessi con smartphone, tablet e computer vari, i ragazzi in particolare rischiano l'insonnia e di conseguenza depressione e ansia. A dirlo è uno studio dell'Università di Glasgow presentato nel corso di una conferenza che si è tenuta a Londra.
Lo studio ha esaminato il comportamento di 467 ragazzi fra gli 11 e i 17 anni. La principale autrice dello studio, la dott.ssa Heather Cleland Woods, spiega: “chi effettua il login a notte fonda pare essere particolarmente interessato dal ... (Continua)

04/09/2015 15:34:00 Rischio di morte minore per qualsiasi causa

La prevenzione in un guscio di noce
Mangiare regolarmente frutta a guscio, categoria nella quale troviamo alimenti come noci, nocciole, mandorle e arachidi, può essere uno strumento di prevenzione molto efficace, oltre che decisamente piacevole.
Questa nozione viene oggi confermata da uno studio condotto dal Dipartimento di Epidemiologia e Prevenzione dell’I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli (IS). Secondo i ricercatori molisani, il consumo di questi alimenti è associato con una riduzione del rischio di morte in genere ed in ... (Continua)

31/07/2015 16:44:00 Efficacia del 100 per cento secondo l’Oms
Ebola, ecco il vaccino
Uno dei vaccini in sperimentazione per fermare Ebola si è rivelato efficace al 100 per cento. Lo ha detto Marie-Paule Kieny, assistente del direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità Margaret Chan.
Il vaccino è Vsv-Ebov, scoperto dagli scienziati del National Institute of Health canadese e sviluppato da Merck Sharp and Dohme. Dai risultati presentati su Lancet si evince che il vaccino è riuscito a proteggere gli oltre 2000 soggetti che hanno partecipato alla profilassi, ... (Continua)
28/07/2015 14:16:00 I 6 motivi per cui la chirurgia plastica non deve spaventare
Ritocchino? Niente paura!
C’è chi ha paura di sentire dolore o dell’anestesia generale, chi teme un risultato “finto” o le complicazioni dell’intervento, chi rinuncia perché non vuole assentarsi troppo tempo dal lavoro e chi invece si fa intimorire dal costo.
In molti vorrebbero cedere alla tentazione del ritocchino, ma sono trattenuti da paure radicate, difficili da superare, che frenano il paziente ancora prima di fare una visita con il chirurgo plastico.
«Secondo un sondaggio realizzato nei mesi scorsi dal ... (Continua)
27/07/2015 16:05:07 Infiammazione di basso grado legata alla deviazione dell’asse dell’onda T

Rischio cardiovascolare legato a un’infiammazione silente
L’infiammazione cronica di basso grado è associata ad una alterazione dell’asse dell’onda “T” del nostro elettrocardiogramma, una delle varie caratteristiche che vengono misurate quando si effettua questo esame di routine.
La ricerca, condotta dal Dipartimento di epidemiologia e prevenzione dell’I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli, collega due elementi già considerati fattori di rischio per le malattie cardio e cerebrovascolari. Sia la deviazione dell’asse dell’onda T che uno stato di ... (Continua)

22/07/2015 14:35:00 Grande successo per le applicazioni sul sesso

Il sesso ai tempi delle app
La pratica umana più antica al mondo e la tecnologia di massa più recente. È stridente il legame che intercorre fra sesso e app, ma sembra funzionare. Sempre di più sono infatti le app per smartphone o tablet concentrate sul sesso.
E non parliamo di quelle che aiutano a trovare un partner, ma di applicazioni nate esclusivamente per monitorare l’attività sessuale di un soggetto o di una coppia.
Fra queste ha un gran successo Nipple – che in italiano significa capezzolo -, una sorta di ... (Continua)

10/07/2015 17:46:00 Come scegliere la disciplina ideale

Estate, tempo di sport
Non c’è nulla di meglio dello sport per mantenersi giovani e per conservare nel tempo uno splendido benessere psicofisico. Maggiore prontezza mentale e un accresciuto senso di sicurezza sono gli altri benefici, ma anche la possibilità di prevenire molte malattie.

Fondamentale la scelta dello sport più adatto alle proprie esigenze:



Il nuoto
Il nuoto è lo sport salutare per antonomasia. Ideale per tonificare i muscoli di tutto il corpo, non sollecita le articolazioni e ... (Continua)

09/07/2015 11:41:00 Possono danneggiare i nervi che dallo stomaco lanciano segnali al cervello

I cibi grassi riducono il senso di sazietà
Chi è abituato a mangiare troppi cibi grassi può subire un danneggiamento dei nervi dello stomaco che segnalano al cervello quando è ora di alzarsi da tavola. In sostanza più cibi grassi si mangiano più si riduce il senso di sazietà, e si instaura così un circolo vizioso difficile da interrompere.
A scoprirlo è una ricerca dell’Università della Georgia presentata durante il convegno annuale della Society for the Study of Ingestive Behavior di Denver. I medici americani hanno somministrato a ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale