Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 752

Risultati da 461 a 470 DI 752

03/01/2011 Come combattere la sindrome da rientro

Attenzione al jet-lag sociale dopo le vacanze di Natale
Se vi sentite particolarmente nervosi e affaticati quando tornate dalle vacanze, non preoccupatevi.
Stanchezza, irritabilità, disturbi del sonno, tachicardia, sudorazione eccessiva: sono i sintomi della 'sindrome da rientro', l'epidemia che nei primi giorni di lavoro dopo le vacanze colpisce un italiano su due.
Un disagio entro certi limiti 'fisiologico', dato che il periodo di ripresa delle abitudini di vita rappresenta un momento di transizione, di riadattamento al nuovo. Ogni ... (Continua)

30/12/2010 Latti artificiali, non sono tutti uguali

L'insidia delle calorie nel latte artificiale
Le formule lattee per neonati non sono tutte uguali e possono influenzare in maniera diversa l'aumeto di peso dei bambini.
È quanto emerso dallo studio guidato dalla dottoressa Julie Mennella, una psicobiologa dello sviluppo del Monell Chemical Senses Center di Philadelphia, Pennsylvania, e pubblicato sulla rivista online Pediatrics.
Secondo il gruppo di ricerca i bambini allattati con latte vaccino mettono su peso più in fretta di quelli allattati con latte in polvere ipoallergenico ... (Continua)

27/12/2010 Il giovamento deriva dal minore apporto di fosfati

Essere vegetariani protegge dalle malattie renali
Oggi arriva la notizia che dalla dieta vegetariana possono trarre giovamento i pazienti affetti da malattie renali: tale tipo di alimentazione è infatti capace di diminuire i livelli di fosforo in sangue ed urine.
È universalmente noto che il termine “vegetariano” accompagna chi non si nutre di alimenti prodotti da animali; carne e pesce e loro derivati sono ovviamente banditi dai suoi piatti ma rimangono uova, latte, formaggi e miele. Nella lista dei cibi sono presenti, ovviamente, ... (Continua)

23/12/2010 I grandi cambiamenti hanno un impatto notevole sugli stili di vita

Il matrimonio fa ingrassare, il divorzio fa dimagrire
Prima del matrimonio molti promessi sposi, e spesso entrambi i partner, si mettono a dieta o tendono a stare più attenti a non prendere chili di troppo per arrivare al matrimonio in perfetta forma fisica. Una volta festeggiate le nozze e tornati dalla luna di miele ci si rilassa e ci si lascia prendere dai piaceri della tavola, e fatalmente si ingrassa.
Il matrimonio fa male alla linea, i single o i divorziati, cioè coloro che sono tornati single, sono più in forma dei coniugati. A ... (Continua)

21/12/2010 La sostanza contenuta nei semi di finocchio è considerata cancerogena

Estragolo, a rischio le tisane
Che c'è di meglio di una buona tisana calda in una fredda giornata invernale? Secondo uno studio condotto dall'Inran, però, i preparati a base di semi di finocchio potrebbero rappresentare un rischio per la salute.
La sostanza imputata è l'estragolo, presente appunto nelle tisane al finocchio, molto utilizzate non solo come digestivo per grandi e piccoli, ma soprattutto come rimedio naturale per le coliche dei neonati e per favorire la produzione del latte nelle mamme durante ... (Continua)

15/12/2010 Uno studio per valutare l'azione protettiva

Effetti di vitamina B e omega 3 su malattie cardiovascolari
Diversi studi su larga scala hanno esaminato gli effetti della supplementazione con vitamine del gruppo B sulle malattie cardiovascolari, ma nessuno ha riportato effetti significativi sul rischio di queste malattie. Studi osservazionali hanno riportato un’associazione inversa tra malattie cardiovascolari ed assunzione o concentrazioni plasmatiche di acidi grassi omega 3 (soprattutto acido docosaesaenoico e eicosapentanoico), suggerendo che la supplementazione con acidi grassi omega 3 possa ... (Continua)

14/12/2010 Protegge dai radicali liberi più degli altri carotenoidi

Astaxantina, molecola del benessere
L’Astaxantina appartiene ad un gruppo di pigmenti naturali conosciuti come carotenoidi e si trova in molti organismi viventi. I carotenoidi si trovano principalmente nelle piante, nelle alghe e nei batteri fotosintetici e anche in alcuni batteri non fotosintetici (lieviti e muffe) dove svolgono una funzione protettiva contro il danno da luce e ossigeno.
I carotenoidi vengono incorporati dagli animali solo attraverso la dieta e forniscono loro colorazioni brillanti, agiscono come ... (Continua)

02/12/2010 Ricerca minimizza gli effetti benefici di un'alimentazione equilibrata

Tumori, dubbi su frutta e verdura
Uno dei capisaldi della medicina preventiva sembra vacillare. Le cinque porzioni di frutta e verdura quotidiane raccomandate dai medici di tutto il mondo non sembrano aiutare a prevenire tumori. Il ridimensionamento arriva da una ricerca pubblicata sulla rivista British Journal of Cancer, secondo la quale la possibilità di sviluppare o meno un cancro è legata alla quantità del cibo che si consuma piuttosto che alla categoria alimentare.
I ricercatori hanno analizzato i dati di una serie di ... (Continua)

18/11/2010 11:25:13 Le persone in sovrappeso hanno un fiuto più spiccato per il cibo

Obesità, colpa dell'olfatto troppo sensibile
Non è chiaro se sia l'olfatto troppo sviluppato che induca le persone a mangiare oltre misura e quindi a far mettere su chili di troppo o se sia invece l'obesità ad acuire il fiuto per il cibo. Quel che è certo è che il nesso tra obesità e capacità di riconoscere gli odori esiste ed è provata.
Tutti noi, prima di un pasto, abbiamo una capacità olfattiva maggiore, siamo affamati e il nostro organismo reagisce di più alle molecole odorose. Normalmente quando ci saziamo però questa sensibilità ... (Continua)

11/11/2010 Correlazione con aumentati i livelli sierici di acido urico

Gotta, aumentano i rischi con bibite al fruttosio
La gotta, malattia molto dolorosa, sembra sia associata al consumo di bevande ricche di fruttosio, come bibite gassate zuccherate e succo d'arancia.
Uno studio presentato al meeting annuale dell'American College of Rheumatology ha infatti evidenziato come al consumo di tali alimenti sia associato a un aumento del rischio di gotta tra le donne.
Il gruppo di ricercatori, della Boston University School of Medicine, ha esaminato un campione complessivo di 78.906 donne. La gotta è una ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale