Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 752

Risultati da 401 a 410 DI 752

07/12/2011 Una lista di alimenti che contrastano l'ingiallimento

Cosa mangiare per avere denti bianchi
Chi non desidera avere i denti bianchi? Prima di ricorrere alle tecniche di sbiancamento però sarebbe bene provare la via dell'alimentazione. Sono molti infatti i cibi che determinano un ingiallimento dei denti, ma allo stesso tempo ce ne sono altri che favoriscono il mantenimento di una dentatura bianca e sana.
Gli esperti americani del Wake Forest Baptist Medical Center suggeriscono infatti il consumo di frutta e verdura, in particolare mele, sedano, cavolfiori, tutti prodotti che ... (Continua)

29/11/2011 I consigli dell'Inran per una corretta alimentazione

Latte, yogurt e formaggi, tre è il numero perfetto
Tre porzioni al giorno di latte o yogurt e tre alla settimana di formaggi: sono queste le «dosi» da rispettare, secondo le «Linee Guida per una corretta alimentazione» elaborate dall’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione), per condurre una dieta equilibrata che comprenda anche il consumo di latte e latticini.
A spiegarlo è Eugenio Del Toma, professore associato di Nutrizione Clinica all'Università Campus Biomedico di Roma: “Il latte vaccino ha tali pregi da ... (Continua)

29/11/2011 Contrastare il calo di questa vitamina fondamentale per la salute delle ossa

Come conservare un buon livello di vitamina D
Sono tempi duri anche per la vitamina D. La crisi comporta infatti una riduzione delle vacanze nei mari tropicali o in montagna. E a risentirne, oltre al nostro umore, sono le scorte di questa importante vitamina, fondamentale per il benessere delle ossa, a scapito anche delle cure per l’osteoporosi che proprio per questo sono meno efficaci.
Non arrivano a caso dunque le nuove linee guida messe a punto da un pool composto dai massimi esperti italiani di tutte le discipline, noti a livello ... (Continua)

28/11/2011 Il consumo di carne alla brace aumenta il pericolo di tumore

Carne alla griglia, rischio per prostata e vescica
Ancora un allarme per la carne cotta alla brace o alla griglia. Un recente studio pubblicato su PloS One riferisce di una probabilità maggiore di insorgenza di cancro alla prostata per chi si concede spesso questo tipo di pietanza.
Si tratta di uno studio realizzato da un team americano guidato da Sanoj Punnen, che attraverso una sperimentazione su un totale di 1000 uomini ha trovato un nesso fra il consumo di carne cotta alla brace e la formazione di due mutageni – MelQx e DiMelQx – ... (Continua)

27/11/2011 11:51:37 
Intossicazione e avvelenamento
Intossicazione da alcol

Il motivo per cui le bevande alcoliche possono causare intossicazione è la presenza in esse dell'etanolo. L'etanolo, quando assunto in quantità tali da divenire tossico, agisce direttamente sul cervello ed ha come effetto non solo l'alterazione delle attività psicomotorie, delle funzioni visive e uditive, ma anche le capacità intellettive. L'alcol infatti mina le capacità di autocontrollo e può avere un potente effetto depressivo.
L'intossicazione ... (Continua)
23/11/2011 15:29:50 Le regole d’oro per i genitori

I bambini e la merenda
I bambini crescendo iniziano a voler fare scelte alimentari autonome a cominciare dalla merenda, momento che spesso viene trascorso fuori casa. Finiti i tempi in cui le mamme chiamavano i propri figli dalla finestra mentre giocavano in cortile per dargli la merenda pomeridiana, oggi i bambini già all’età di 7 anni acquisiscono una certa autonomia se, come dimostra un’indagine Eurispes, già a quell’età dispongono una paghetta. Ai genitori spetta il compito fondamentale di educare i propri ... (Continua)

21/11/2011 L'effetto stimolante è dato dall'orexina

Le proteine ci svegliano e ci fanno consumare calorie
Per dare una frustata al metabolismo e “costringerlo” a consumare di più sono più indicate le proteine piuttosto che gli zuccheri. Una ricerca dell'Università di Cambridge mette in discussione uno dei principi delle diete ipocaloriche, ovvero l'introduzione di tanto in tanto di alimenti “dolci” per stimolare il metabolismo a bruciare più calorie.
A quanto sembra, invece, è meglio affidarsi alle proteine. La ricerca, pubblicata su Neuron, ha dimostrato l'effetto stimolante dell'orexina, ... (Continua)

16/11/2011 Come combattere l'osteoporosi a tavola

Cibi e consigli per rinforzare le ossa e i tessuti
L’osteoporosi è la condizione in cui la densità dell’osso diminuisce e la perdita di calcio nel corpo arriva fino al punto critico (più o meno sotto un grammo di centimetro quadrato). In questa situazione, la possibilità di andare incontro a fratture, in particolare all’anca, è molto alta. Il problema affligge circa una donna su tre, e per ogni uomo affetto da osteoporosi ci sono almeno dieci donne che ne soffrono.
La causa principale dell’osteoporosi è da ricercare nella diminuzione degli ... (Continua)

15/11/2011 L'importanza della fibra solubile per regolare la glicemia

Gli alimenti anti-diabete
Una vera e propria epidemia silenziosa. Si tratta del diabete, che ha sulla propria coscienza circa 75 mila infarti e 18 mila ictus ogni anno, secondo le stime rese note da Novo Nordisk in occasione della Gionata Mondiale del Diabete.
Oltre 6 milioni di italiani sono considerati a rischio e si registra scarsa consapevolezza sulle possibili conseguenze legate all'insorgenza della malattia. In realtà, le nostre scelte possono fare molto in ambito preventivo, per questo è fondamentale ... (Continua)

10/11/2011 Ignorati i principi di base del regime alimentare mediterraneo

Dieta mediterranea, questa sconosciuta
La dieta mediterranea è tanto decantata ma poco conosciuta, questi sono i risultati di una ricerca dell'Università di Bologna sul tema Se 8 italiani su 10 affermano di conoscere le regole del nostro tradizionale regime alimentare, in realtà il 60 per cento non ne mette in pratica i principi basilari semplicemente perché non li conosce davvero.
La gran parte degli italiani non conosce la dieta mediterranea, solo un italiano su due sa collocare gli alimenti-cardine: sa che alla base della ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale