Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 195

Risultati da 1 a 10 DI 195

21/08/2015 Nuovi metodi analitici per prevenire i tumori
Scoperto scultore DNA
Gli scienziati americani del National Cancer Institute hanno scoperto un gruppo di 50 proteine in grado di “scolpire” il DNA. Lo studio, pubblicato sulla rivista scientifica Cell, ha appurato come queste proteine posizionano i geni all’interno del nucleo della cellula stabilendo quali sono accesi e quali rimangono spenti, condizionando perfino la stabilità del genoma oltre che le eventuali attività di riparazione. Le molecole svolgono un ruolo cruciale nell’insorgenza dei tumori tanto che, ... (Continua)
21/07/2015 09:34:00 Chi si controlla rischia il 40 per cento in meno
La mammografia riduce il rischio di cancro al seno
Spesso si riapre il dibattito sull’utilità o meno della mammografia. Uno studio appena pubblicato sul New England Journal of Medicine non sembra avere dubbi in proposito, affermando che le donne che si sottopongono regolarmente ai controlli beneficiano di una riduzione del 40 per cento del rischio di morte per cancro al seno rispetto a chi non si presta allo screening.
Lo studio, coordinato dagli esperti dell’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, ha preso in esame 11 ... (Continua)
15/07/2015 16:32:00 Nipple sparing permette di conservare il seno

Nuova tecnica di mastectomia conservativa
Anche quando è necessario un intervento di asportazione completa della ghiandola è possibile conservare il proprio seno. Il merito è della tecnica chiamata “nipple sparing”, presentata nel corso della XVII edizione della Milan Breast Cancer Conference promossa dall'Istituto europeo di oncologia (Ieo).
La tecnica è frutto del lavoro di chirurghi senologi e plastici dello Ieo e rappresenta una opportunità in più per quelle donne costrette a interventi invasivi anche a scopo preventivo, come ... (Continua)

03/07/2015 17:22:00 Per il sottotipo luminale importanti i livelli di miR-30e*

Terapie mirate per un sottotipo di cancro al seno
Possibile un nuovo approccio per un sottotipo di cancro al seno, quello luminale. Il risultato è frutto di uno studio condotto dai ricercatori dell’Unità Biomarcatori del Dipartimento di Oncologia Sperimentale e Medicina Molecolare dell’Istituto Nazionale dei Tumori, finanziato anche da AIRC e pubblicato recentemente sul British Journal of Cancer.
In particolare, lo studio riguarda uno dei cinque sottotipi di tumore al seno individuati per scegliere al meglio le terapie molecolari, quello ... (Continua)

16/06/2015 10:32:00 Più ricerche affermano l'efficacia dell'aspirina nel prevenire il tumore al seno

L'aspirina contro il cancro al seno
Un uso moderato ma regolare di aspirina ostacola la progressione del cancro al seno. A dirlo è uno studio del Cancer Research Unit del Kansas City Veterans Affairs Medical Center, in uno studio apparso su Laboratory Investigation.
L'aspirina sarebbe in grado di ridurre il rischio di insorgenza di tumori secondari da 5 a 10 anni dopo la prima diagnosi. Il farmaco agirebbe creando condizioni sfavorevoli all'insediamento della neoplasia.
Sushanta Banerjee, autore dello studio, commenta: “le ... (Continua)

11/06/2015 12:02:00 Intervento mininvasivo e altamente efficace

Tecnica innovativa per la protesi peniena
Per l’uomo, una vita sessuale soddisfacente è possibile anche dopo l’intervento di prostastectomia radicale per tumore alla prostata. Una soluzione definitiva in tal senso è rappresentata dalla protesi peniena, un dispositivo posto all’interno dei corpi cavernosi che oggi si può impiantare con una nuova tecnica minimamente invasiva che fa dell'Istituto Neurotraumatologico Italiano di Grottaferrata uno tra i pochi in Europa ad effettuare tale procedura.
«L’innovazione di questa nuova ... (Continua)

10/06/2015 12:45:00 Patologia dovuta a carenza di estrogeni

Atrofia vulvo-vaginale, un killer per la coppia
Irritazione, bruciore, prurito, infiammazione e dolore durante i rapporti sessuali: ecco i principali sintomi dell’atrofia vulvo-vaginale (AVV), un disturbo poco conosciuto e sotto diagnosticato che insorge mediamente tra i 40 e i 50 anni e riguarda circa una donna su due in post menopausa.
L’AVV consiste nella progressiva modificazione della struttura del tessuto vaginale e vulvare in conseguenza della carenza di estrogeni, che portano ad un assottigliamento delle pareti della vagina che ... (Continua)

15/05/2015 12:10:00 Studio italiano intende indagare sul nesso
Il ruolo dello stress nel cancro al seno
Uno stress prolungato nel tempo potrebbe contribuire alla progressione del carcinoma della mammella, seconda causa di morte per cancro e la più comune forma di tumore tra le donne.
Il meccanismo alla base di questo fenomeno, ancora da chiarire, suggerirebbe che è il tumore stesso a creare un ciclo di auto-potenziamento in grado di promuovere la progressione tumorale, stimolando la sintomatologia depressiva indotta dallo stress. Tale è l’oggetto di una ricerca coordinata dall’ISS che, in ... (Continua)
06/05/2015 15:02:00 Effetto protettivo registrato su modello artificiale

Le statine contro il tumore al seno
I farmaci utilizzati per contrastare il colesterolo potrebbero rivelare un'interessante attività antitumorale. Per studiarla approfonditamente i ricercatori dell'Istituto Nazionale Tumori Regina Elena di Roma hanno organizzato un trial specifico.
Verranno così verificati gli effetti delle statine sulle donne colpite da carcinoma mammario e sottoposte alla terapia chemioterapica neoadiuvante, quella somministrata prima dell'intervento chirurgico di rimozione.
Il direttore scientifico ... (Continua)

05/05/2015 10:20:00 Il rischio di cancro dipende anche dalla natura dell'alterazione
Brca e tumore al seno, importante anche il tipo di mutazione
Non è sufficiente individuare un'alterazione genetica a carico dei geni Brca1 e 2 per quantificare con precisione il rischio di cancro al seno. Per farlo serve anche sapere di quale mutazione si tratti.
A dirlo è uno studio pubblicato su Jama da Timothy Rebbeck della Scuola di medicina Perelman presso l'Università della Pennsylvania. Il prof. Rebbeck spiega: “le donne che ereditano mutazioni dei geni Brca hanno un aumentato rischio di cancro al seno e alle ovaie, ma poco si sa sui livelli ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale