Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 193

Risultati da 1 a 10 DI 193

15/05/2015 12:10:00 Studio italiano intende indagare sul nesso
Il ruolo dello stress nel cancro al seno
Uno stress prolungato nel tempo potrebbe contribuire alla progressione del carcinoma della mammella, seconda causa di morte per cancro e la più comune forma di tumore tra le donne.
Il meccanismo alla base di questo fenomeno, ancora da chiarire, suggerirebbe che è il tumore stesso a creare un ciclo di auto-potenziamento in grado di promuovere la progressione tumorale, stimolando la sintomatologia depressiva indotta dallo stress. Tale è l’oggetto di una ricerca coordinata dall’ISS che, in ... (Continua)
06/05/2015 15:02:00 Effetto protettivo registrato su modello artificiale

Le statine contro il tumore al seno
I farmaci utilizzati per contrastare il colesterolo potrebbero rivelare un'interessante attività antitumorale. Per studiarla approfonditamente i ricercatori dell'Istituto Nazionale Tumori Regina Elena di Roma hanno organizzato un trial specifico.
Verranno così verificati gli effetti delle statine sulle donne colpite da carcinoma mammario e sottoposte alla terapia chemioterapica neoadiuvante, quella somministrata prima dell'intervento chirurgico di rimozione.
Il direttore scientifico ... (Continua)

05/05/2015 10:20:00 Il rischio di cancro dipende anche dalla natura dell'alterazione
Brca e tumore al seno, importante anche il tipo di mutazione
Non è sufficiente individuare un'alterazione genetica a carico dei geni Brca1 e 2 per quantificare con precisione il rischio di cancro al seno. Per farlo serve anche sapere di quale mutazione si tratti.
A dirlo è uno studio pubblicato su Jama da Timothy Rebbeck della Scuola di medicina Perelman presso l'Università della Pennsylvania. Il prof. Rebbeck spiega: “le donne che ereditano mutazioni dei geni Brca hanno un aumentato rischio di cancro al seno e alle ovaie, ma poco si sa sui livelli ... (Continua)
04/05/2015 12:36:00 62 per cento di probabilità in meno nelle donne con Brca1 mutato
L'asportazione delle ovaie riduce i rischi di cancro al seno
I dati scientifici confermano la bontà della scelta di asportare le ovaie per ridurre il rischio di cancro al seno, almeno nelle donne colpite da mutazione del gene Brca1. A dirlo è uno studio pubblicato su Jama Oncology da un team del Women's College Research Institute di Toronto.
Il trial, coordinato da Steven Narod, ha evidenziato una riduzione del 62 per cento della mortalità per tumore mammario grazie all'ooforectomia (altro nome dell'ovariectomia). Stando ai dati, fra le 345 donne ... (Continua)
24/04/2015 11:19:00 Studio svedese svela la terapia ideale

Tamoxifene e caffè per le recidive del cancro al seno
Aggiungere due caffè al giorno all'assunzione di Tamoxifene sembra ridurre significativamente il rischio di recidive per il cancro del seno. Lo afferma uno studio della Lund University, in Svezia.
I ricercatori hanno esaminato l'effetto associato del farmaco e dell'acido caffeico su un campione di 1.090 soggetti colpiti da neoplasia mammaria. Dai risultati emerge che fra le 500 donne sottoposte alla terapia farmacologica tradizionale a base di tamoxifene, quelle che bevevano almeno due tazze ... (Continua)

21/04/2015 16:36:00 Screening meno frequenti in base all'età

Mammografia in base al rischio genetico
Il rischio genetico soggettivo potrebbe soppiantare l'età come parametro per la programmazione di controlli di routine al seno nelle donne. È la conclusione cui giunge uno studio pubblicato su The Breast da alcuni ricercatori dello University College di Londra.
Il team diretto da Susanne Meisel evidenzia la buona predisposizione delle donne inglesi a sottoporsi a maggiori controlli nel caso in cui fossero portatrici di un rischio genetico significativo. Allo stesso tempo preferirebbero un ... (Continua)

30/03/2015 Scoperta l'origine del tumore più aggressivo
Il gene del cancro al seno triplo negativo
Una piccola percentuale di donne è colpita da una grave forma di cancro, il tumore del seno triplo negativo. Un team di ricerca del Garvan Institute of Medical Research di Sidney ha scoperto il gene responsabile di questa forma di neoplasia.
I risultati, pubblicati su Nature Communications, indicano che ID4, il gene inibitore della differenziazione 4, alla base della specializzazione delle cellule staminali, controlla anche lo sviluppo del tumore al seno triplo negativo.
"Abbiamo anche ... (Continua)
19/03/2015 17:33:23 Un parente di primo grado con cancro prostatico fa aumentare il rischio

Il nesso fra cancro al seno e alla prostata
Le donne che hanno un parente di primo grado che ha subito una diagnosi di cancro alla prostata mostrano un rischio più elevato di cancro al seno. Il collegamento è stato rivelato da una ricerca pubblicata su Cancer da un gruppo di lavoro della Wayne State University School of Medicine di Detroit.
La coordinatrice della ricerca Jennifer Beebe-Dimmer e i suoi colleghi hanno esaminato la storia clinica familiare di circa 78mila donne in post-menopausa arruolate fra il 1993 e il 1998 per ... (Continua)

17/03/2015 11:05:00 Nesso con un sottotipo di linfoma maligno

Le protesi al seno possono causare il cancro
Sottoporsi a un intervento di mastoplastica additiva per aumentare la taglia del proprio seno può esporre a un rischio maggiore di cancro. Gli esperti francesi dell'Institut de Recherche sur le Cancer denunciano l'aumento di un particolare tipo di tumore, il Linfoma anaplastico a grandi cellule, associato agli impianti mammari.
I casi sembrano ancora pochi, circa 173 in tutto il mondo, ma la progressione è in aumento e ha spinto gli specialisti francesi a richiedere l'introduzione di questo ... (Continua)

26/02/2015 14:58:55 Decisive anche le impressioni riferite dai pazienti

Sugli effetti collaterali delle cure anticancro
Riguardo la natura degli effetti collaterali prodotti dalla chemioterapia è bene tenere in considerazione anche il parere dei pazienti. È ciò che suggerisce uno studio multicentrico pubblicato sul Journal of Clinical Oncology da Francesco Perrone dell'Istituto nazionale per lo studio e la cura dei tumori, Fondazione G. Pascale-Irccs a Napoli.
Gli effetti collaterali riferiti dai pazienti nel corso dei trattamenti sono spesso poco considerati, creando così un deficit nelle informazioni ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale