Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 168

Risultati da 1 a 10 DI 168

14/07/2014 10:16:06 La spezia agisce invertendo i processi degenerativi della malattia

La cannella come cura alternativa per il Parkinson
La natura ci offre una nuova opzione terapeutica per una malattia grave come il Parkinson. Si tratta della cannella che, secondo uno studio del Rush University Medical Center di Chicago, avrebbe la capacità di invertire i meccanismi cerebrali che si mettono in moto nelle persone affette dalla malattia di Parkinson.
La cannella riuscirebbe a ostacolare le modificazioni biomeccaniche, cellulari e anatomiche che si verificano nel corso della malattia.
Una volta ingerita, la corteccia di ... (Continua)

08/07/2014 15:45:00 Diverse ricerche puntano a una diagnosi più veloce

Un'analisi del sangue per scoprire l'Alzheimer
La diagnosi dell'Alzheimer potrebbe presto andare incontro a un'evoluzione. Sono durati dieci anni i lavori di un team di ricercatori britannici del King's College, che hanno sviluppato insieme agli esperti della società Proteome Sciences un set di 10 proteine, le quali, se presenti nel sangue, indicherebbero la presenza della patologia.
Grazie a questo esame del sangue, i medici potrebbero rilevare l'esistenza dell'Alzheimer almeno 12 mesi prima della sua effettiva comparsa.
I ... (Continua)

24/05/2014 13:23:00 Effetto paradossale nei soggetti predisposti

L'eccesso di igiene può favorire la sclerosi multipla
Troppa igiene può indurre l'organismo a sviluppare malattie autoimmuni come la sclerosi multipla. A lanciare l'allarme è Vittorio Martinelli, responsabile dell’Unità di neurologia e centro sclerosi multipla dell’ospedale Ircss S.Raffaele di Milano, che ha partecipato a un convegno sulla sclerosi multipla organizzato a Sorrento.
Spiega Martinelli: “l’eccesso di igiene degli alimenti può contribuire a orientare il sistema immunitario verso le malattie alle autoimmuni, tra cui la sclerosi ... (Continua)

17/05/2014 11:34:00 Aumenta il rischio in età avanzata

Le emicranie e il rischio di ischemie silenti
Chi soffre spesso di mal di testa e si trova in età avanzata deve anche preoccuparsi delle ischemie silenti, che si verificano con maggior frequenza in questa fascia di popolazione.
A lanciare il monito è uno studio pubblicato sulla rivista Stroke da un team della Miller School of Medicine dell'Università di Miami, in Florida. Lo studio, coordinato dal docente di neurologia Teshamae Monteith, ha coinvolto quasi 550 residenti di New York con età media di 71 anni selezionati fra la popolazione ... (Continua)

06/05/2014 10:54:00 Rallentamento dell’atrofia cerebrale e riduzione del numero di nuove lesioni
L'efficacia di alemtuzumab per la sclerosi multipla
Sono giunti nuovi risultati riguardanti alemtuzumab per il trattamento della sclerosi multipla. Nei pazienti trattati con alemtuzumab che hanno preso parte ai due studi clinici di Fase III (sia pazienti che non erano stati precedentemente sottoposti a terapia sia pazienti che manifestavano attività di malattia anche se in trattamento con altra terapia), i risultati osservati attraverso la RMN dopo due anni sono stati mantenuti durante il primo anno di estensione dello studio. Questi dati, che ... (Continua)
30/04/2014 14:44:00 Da valutare l'impatto sulla componente cognitiva della malattia
Sclerosi multipla, nuovo trial clinico sul Dimetilfumarato
Prenderà presto il via un nuovo trial clinico sull'uso del dimetilfumarato in caso di sclerosi multipla recidivante remittente (SMRR). Ad annunciarlo è l'azienda produttrice, la Biogen Idec, che ha organizzato l'apertura di uno studio clinico in Italia denominato STARTEC.
Si tratta del primo studio a livello mondiale disegnato per valutare l’efficacia del farmaco sulla componente cognitiva della malattia. La sperimentazione si svolgerà interamente in Italia e coinvolgerà 23 centri ... (Continua)
23/04/2014 16:05:00 Il complesso RPC potrebbe ostacolare la malattia

Un complesso proteico contro l'Alzheimer
Un complesso proteico denominato RPC (Retromer Protein Complex) o retromero potrebbe rappresentare una nuova valida opzione terapeutica per i tanti ammalati di Alzheimer.
Lo sostiene una ricerca condotta dagli scienziati del Columbia University Medical Center, del Weill Cornell Medical College e della Brandeis University, che hanno scoperto una nuova classe di composti farmacologici – chiamati chaperon – apparentemente in grado di bloccare l'evoluzione della patologia aumentando i livelli di ... (Continua)

09/04/2014 12:52:48 I neurologi partecipano alla campagna Choosing Wisely
Le pratiche da evitare in neurologia
Anche i neurologi hanno aderito alla campagna Choosing Wisely, scegliendo 5 pratiche considerate inutili, costose e potenzialmente dannose che i sanitari dovrebbero evitare quanto più possibile.
Eccole:

1)in caso di cefalea non richiedere un elettroencefalogramma, esame che non offre vantaggi per la diagnosi rispetto alla sola valutazione clinica e aumenta i costi.
2)In presenza di una sincope semplice e senza altri sintomi neurologici evitare l'imaging carotideo. Una patologia ... (Continua)
04/04/2014 09:56:42 L'esposizione alla luce solare mattutina riduce il Bmi

Il sole del mattino ci fa dimagrire
Chi dorme non piglia pesci, e neanche dimagrisce. Secondo uno studio della Northwestern University, infatti, esporsi con regolarità alle prime luci del mattino ridurrebbe l'indice di massa corporea, il Bmi.
Kathryn Reid, docente di neurologia presso la Feinberg School of Medicine dell'ateneo americano, spiega: «quanto prima si verificava l’esposizione alla luce durante il giorno, tanto più l’indice di massa corporea degli individui era basso».
Allontanare l'esposizione anche solo di ... (Continua)

03/04/2014 10:31:07 Va esaminato con maggior attenzione il nesso per cercare soluzioni

Atrofia cerebrale e sclerosi multipla
In caso di sclerosi multipla si verifica una perdita di volume cerebrale molto più alta rispetto alla media delle persone sane. Il ruolo dell'atrofia cerebrale va valutato con estrema attenzione per configurarla come predittore di disabilità a lungo termine e come parametro per la verifica dell'efficacia di una certa terapia.
Sono gli obiettivi del convegno “Questione di sostanza”, organizzato nei giorni scorsi a Milano e che ha visto la partecipazione di 200 clinici e ricercatori neurologi ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale