Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Ragazzo sopravvive sott'acqua per 42 minuti

Lo stato di ipossia non ha pregiudicato le facoltà cognitive

Varie_861.jpg

È rimasto sott'acqua per 42 minuti, tanto che ormai lo davano per annegato. È successo a Michael, un ragazzo di 15 anni che il 24 aprile scorso aveva deciso di fare un bagno nel Naviglio con degli amici.
Mentre i suoi amici riemergono uno ad uno dalle acque torbide del fiume, Michael ci rimane invischiato. Nessuno riesce a trovarlo, alla fine devono intervenire i sommozzatori dei Vigili del Fuoco, che lo tirano su e lo portano sull'eliambulanza. Ma intanto sono passati 42 minuti, un tempo enorme per un organismo in arresto cardiaco. Incuranti dei dati oggettivi gli operatori del 118 gli praticano il massaggio cardiaco: “senza questo sarebbe stato tutto inutile", spiega Alberto Zangrillo, Direttore di Anestesia e Rianimazione dell'Ospedale San Raffaele di Milano. “È un evento eccezionale, di quelli che ci portano a pensare che certi parametri riguardanti la sopravvivenza in stato di ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | ipossia, Ecmo, cognitivo,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15410 volte