Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Un’alta frequenza cardiaca aumenta il rischio di diabete

Il parametro può essere utilizzato come marcatore non invasivo

Diabete_2180.jpg

Chi ha una frequenza cardiaca elevata rischia più degli altri la comparsa del diabete di tipo 2. Lo dice uno studio pubblicato su Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Diseases da un team dell’Università di Trondheim, in Norvegia.
Dagfinn Aune, primo autore dell’analisi, spiega: “come marcatore non invasivo del rischio di diabete di tipo 2, la frequenza cardiaca a riposo può avere potenzialità in ambito clinico, in particolare per gli interventi preventivi. È possibile che uno squilibrio tra attività parasimpatica e simpatica possa contribuire all'associazione osservata tra frequenza a riposo e diabete di tipo 2: l'incremento del tono simpatico non solo aumenta la frequenza cardiaca a riposo, ma amplifica l'insulino-resistenza periferica e inibisce la secrezione pancreatica di insulina, cosa che potrebbe suggerire un ruolo di intermediario del sistema nervoso autonomo nel rapporto tra ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | battiti, cuore, diabete,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 26946 volte