Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Il risveglio dall’anestesia nasce dal cervello più antico

Il recupero della coscienza è di competenza di strutture sottocorticali

Varie_10974.jpg

Il recupero della coscienza dopo essere stati addormentati con l’anestesia avviene grazie a strutture dell’encefalo più profonde e più filogeneticamente antiche. La coscienza è quella funzione che consente all’individuo di essere orientato nel tempo e nello spazio, ma anche nei confronti delle persone. Grazie alla Tomografia ad Emissioni di Positroni (PET) è stato possibile studiare i meccanismi che regolano la coscienza, il suo recupero dopo una sospensione indotta.
Un gruppo di ricercatori coordinati da Harry Scheinin, dell'Università di Turku, in Finlandia, in collaborazione con i colleghi dell'Università della California a Irvine, hanno studiato alcuni volontari sani, evidenziando come il risveglio dall’anestesia sia caratterizzato da una primissima fase in cui il soggetto è colto da un turbamento simile ad un delirio.
Il risveglio dall'anestesia è spesso associato a una fase ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | risveglio, coscienza, PET,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 46705 volte