Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

I cannabinoidi “disorganizzano” la mente

Uno scollegamento tra ippocampo e corteccia

Dipendenze_10642.jpg

Nei topi una mancata comunicazione tra ippocampo e corteccia prefrontale comporta l’incapacità di affrontare un labirinto, non sembrano più in grado di prendere delle decisioni.
L’utilizzo di cannabis si associa a diminuzione della capacità di concentrazione e di memoria.
Sul Journal of Neuroscience è stato pubblicato uno studio effettuato dall’Università di Bristol, in cui è riportato che l’attività del cervello nell’effettuare compiti superiori quali coordinare movimenti che richiedono un’accuratezza di esecuzione, si riduce notevolmente in questi stati alterati di coscienza, fino a somigliare ai deficit neurofisiologici caratteristici del disturbo schizofrenico.
I ricercatori hanno tentato di individuare eventuali reti neurali “disorganizzate” responsabili degli effetti sulla memoria e sulle funzioni superiori.
L’organizzazione cerebrale è il risultato di una complessa ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | marijuana, memoria, coordinazione, cervello,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 55264 volte