Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Più “illuminati” grazie agli amici

Rapporti sociali consolidati mettono in moto i neuroni, stimolando la mente

Varie_10469.jpg

Si poteva forse intuire l'effetto benefico a livello psicologico, ma una ricerca americana evidenzia invece le conseguenze positive in ambito biologico che un'amicizia può produrre in noi.
Indagando le zone più recondite del nostro cervello, un team di scienziati dell'Università di Harvard è giunto alla conclusione che in compagnia di un amico una parte del nostro cervello si attiva in maniera specifica allo scopo di interagire con l'altro e di comprenderne appieno le esperienze e i sentimenti.
Questo meccanismo non si replica quando abbiamo a che fare con uno sconosciuto. Tuttavia la discriminante non è rappresentata dai punti in comune che possiamo anche non avere con un amico e che per assurdo possiamo invece riconoscere nell'estraneo, ma dalla condivisione di esperienze, dal retaggio “storico” che con la persona amica abbiamo in comune e da cui lo sconosciuto è inevitabilmente ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | cervello, neuroni, corteccia, familiarità,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 46688 volte