AUTISMO Consulta centinaia di testi. Indice di tutti gli articoli Autismo

Sintomi

Diagnosi

Terapia

 

L'autismo è una complessa sindrome basata su disordini fisiologici e biochimici che hanno un comune punto finale nel danneggiamento cognitivo e relazionale associato all'autismo. Sono bambini malati dal punto di vista medico e possono essere enormemente aiutati medicalmente, da un' adeguata e precoce diagnosi. L'autismo è considerato un disturbo pervasivo dello sviluppo che si manifesta entro il terzo anno di età. Comporta gravi deficit nelle aree della comunicazione, dell’interazione sociale, e problemi di comportamento. La caratteristica più palese è l'isolamento dal mondo con assenza di risposta verbale e non verbale. L'autismo ancora oggi è un mistero per la ricerca scientifica: ipotesi biologiche, genetiche, farmacologiche, cognitive si sviluppano e si confondono ma senza mai arrivare ad una completa definizione. Inevitabilmente, non essendo certe le cause, non è possibile stabilire una cura per l’autismo. Oggi, l'autismo è trattabile, ci sono bambini autistici curati con successo che giocano, parlano, studiano e godono delle loro vite. Questi bambini normalizzati, che non portano più la spaventosa etichetta di "autistico", devono la loro liberazione dall'autismo a modalità di trattamento che solo da poco tempo esistono oltre atlantico e che ancora sono, purtroppo, sconosciute alla maggioranza dei medici italiani, anche se il nuovo approccio curativo si va rapidamente diffondendo. I bambini con autismo in Italia purtroppo non possono godere di questi trattamenti medici, perché qui l'autismo è visto – dalla scienza medica ufficiale – ancora come un disturbo psichiatrico e come tale, quindi curato esclusivamente con terapia farmacologica senza invece andare ad indagare nelle singole problematiche biochimiche di ogni bambino.

Sintomi

Normalmente i sintomi dell'autismo sono rilevabili entro il secondo/terzo anno di età e si manifestano con gravi alterazioni nelle aree della comunicazione verbale e non verbale, dell'interazione sociale e dell'immaginazione. Le persone con autismo presentano spesso problemi comportamentali che nei casi più gravi possono esplicitarsi in atti ripetitivi anomali, auto o etero-aggressivi. Il fatto che la maggior parte dei bambini ha manifestato i primi sintomi dopo le vaccinazioni è visto come una coincidenza. Il fatto che la maggioranza dei bambini soffre di straordinarie patologie metaboliche, intestinali, immunologiche e allergiche è visto, di nuovo, come una coincidenza. Le persone con Disturbo Autistico possono presentare una lunga serie di sintomi comportamentali come iperattività, tempi di attenzione brevi, impulsività, aggressività, autolesionismo, e, specialmente nei bambini piccoli, crisi di collera. Possono essere presenti risposte bizzarre a stimoli sensoriali. Possono essere presenti anomalie dell'alimentazione o del sonno. Possono essere presenti anomalie dell'umore o dell'affettività. Possono mancare reazioni di paura a pericoli reali, in presenza di timore eccessivo nei confronti di oggetti innocui. Possono essere presenti svariati comportamenti autolesionisti .

Diagnosi

L'autismo è spesso associato ad altri disturbi del Sistema Nervoso Centrale: sindrome di Rett, sindrome di Down, sindrome di Landau-Klefner, epilessia ecc... L'incidenza varia da 2 a 20 persone su 10.000, a seconda dei criteri diagnostici utilizzati e riguarda i maschi 4 volte di più che le femmine. Recenti sviluppi della ricerca mostrano chiaramente che con interventi biomedici e terapie comportamentali precoci e aggressive i bambini possono fare enormi progressi esprimendo tutto il loro potenziale. E' cambiata proprio la concezione dell'autismo: quella che era prima visto come una condizione senza speranza è ora vista da un folto gruppo di ricercatori come un complesso scompenso, come un malfunzionamento del sistema metabolico. E' da questo scompenso che nascono i loro problemi comportamentali e di apprendimento.

Terapia

Le terapie o gli interventi, di tipo medico ed educativo/comportamentale, vengono scelti in base ai sintomi specifici di ogni individuo. Importante è capire che l'autismo è trattabile e iniziare in fase precoce, a 2 anni, l'approccio comportamentale (ABA). Alla base ci sono stimoli artificiali, rinforzi, per indurre comportamenti accettabili o ridurre quelli autolesivi e ripetitivi. Trattando ogni sintomo, ogni errore del sistema metabolico con opportuni test è possibile un cambio graduale e un miglioramento delle condizioni di salute e del comportamento. Non sistono farmaci che agiscono sul nucleo essenziale del disturbo. Si ricorre agli antipsicotici per ridurre i comportamenti ossessivi e aggressivi. FONTE: www.emergenzautismo.org

Autismo, avviata la mappatura dei geni coinvolti

Autismo, avviata la mappatura dei geni coinvoltiRicercatori italiani cercano nuove strade per la terapia

Un gruppo di ricercatori italiani cerca di fare un po' di luce su uno dei più grandi misteri della salute umana, l'autismo. Gli scienziati del Campus Bio-Medico di Roma in collaborazione con i colleghi di Milano [...]

L'origine dell'autismo

L'origine dell'autismoPrimi difetti già nel grembo materno

L'autismo trae la propria origine da alcuni difetti nelle primissime fasi dello sviluppo fetale, in particolare di quello relativo alla corteccia cerebrale. Lo dice una ricerca dell'Università di San Diego pubblicata sul New England Journal [...]

I bambini di padri «anziani» rischiano l'autismo

I bambini di padri «anziani» rischiano l'autismoPiù probabilità anche di patologie psichiatriche

I bambini i cui padri sono in età matura mostrano un rischio più alto della media di soffrire di problemi di natura psichiatrica e difficoltà di apprendimento, oltre che di autismo. Lo rivela un vasto studio di [...]

La forma dei globuli rossi segnala l'autismo

Nuovo possibile strumento di diagnosi precoce per la malattia

Vista la sostanziale mancanza di terapie che ne invertano i sintomi, in caso di autismo la diagnosi precoce è ancora più importante. In tal senso, risulta importante una nuova ricerca condotta dall'Azienda ospedaliera universitaria senese e dall'Università di Siena, che ha rivelato [...]

Nuove linee guida sull'autismo

Il nuovo documento degli esperti americani

Sono disponibili le nuove linee guida prodotte da una delle maggiori società di psichiatria pediatrica, l'Aacap, l'American Academy of Child and Adolescent Psychiatry.
I disturbi dello spettro autistico sono caratterizzati da modelli di comportamento deviati o segnati da un ritardo nello [...]

Autismo, un diuretico potrebbe aiutare

Autismo, un diuretico potrebbe aiutareIl bumetanide riduce i livelli di cloro nei neuroni

Un gruppo di ricercatori francesi ha scoperto che un farmaco diuretico può esercitare un effetto positivo sui bambini affetti da autismo. Per la prima volta, gli scienziati hanno verificato l'attività dei neuroni in fase [...]

Rischio di autismo con problemi alla tiroide in gravidanza

Debolezza tiroidea associata a probabilità 4 volte maggiori di autismo

Le donne che accusano problemi alla tiroide durante la gravidanza corrono un rischio 4 volte maggiore rispetto alle altre di dare alla luce un bambino affetto da disturbi dello spettro autistico.
Il nesso è evidente in particolare con i livelli di T4, il principale ormone prodotto dalle [...]

I batteri intestinali nell'autismo

Ricercatori americani suggeriscono una possibile terapia

Da qualche anno è stata avanzata l'ipotesi di un ruolo dell'apparato gastrointestinale nell'insorgenza e nello sviluppo dell'autismo. Un team di scienziati del California Institute of Technology ha pubblicato sulla rivista Cell il resoconto di una sperimentazione effettuata su modello murino.
Lo studio dimostra [...]

I robot come terapia per l'autismo

Promettente applicazione per la robotica sociale

Ritagliare una terapia su misura per i bambini autistici avvalendosi delle nuove tecnologie associate alla robotica sociale. I robot riescono infatti a interagire con maggior semplicità con i soggetti autistici perché sfruttano la ripetibilità delle loro azioni, modificabili a proprio piacimento per andare [...]

L'ossitocina aiuta gli autistici

L'ossitocina aiuta gli autistici

Una dose dell'ormone migliora l'attività cerebrale

Una semplice dose di ossitocina sembra migliorare l'attività cerebrale dei bambini affetti da disturbi dello spettro autistico. In particolare, [...]

Disordine genetico alla base dell'autismo

La cancellazione di geni è più frequente nelle persone autistiche

L'eliminazione dei geni sarebbe un discrimine evidente fra le persone autistiche e quelle sane. A dirlo è una ricerca dell'Icahn School of Medicine at Mount Sinai, secondo la quale i soggetti affetti da disordine dello spettro autistico (Asd) mostrano anche una possibilità maggiore di avere cancellazioni di [...]

L’informatica aiuta in caso di autismo

L’informatica aiuta in caso di autismo

Un sistema per una raccolta più facile dei dati utili alla terapia

Le innovazioni tecnologiche possono aiutare molto nelle terapie mediche odierne. Anche in caso di autismo, programmi informatici creati ad hoc [...]

Forma di autismo legata ad anticorpi materni

Forma di autismo legata ad anticorpi materni

In alcune donne determinati anticorpi provocano alterazioni cerebrali nel feto

Almeno una parte dei casi di autismo potrebbe essere spiegata in base alla presenza di specifiche combinazioni di anticorpi materni. A dirlo [...]

Un test per la diagnosi precoce nell’autismo

Un test per la diagnosi precoce nell’autismo

Ricerche divergenti sui tempi della diagnosi

Allo studio un nuovo test del sangue che dovrebbe aiutare i medici a individuare i bambini a rischio autismo. La ricerca è della Emory [...]

Arbaclofene migliora i sintomi dell'autismo

Arbaclofene migliora i sintomi dell'autismo

Il medicinale ha l'effetto di rendere i bambini più socievoli

Un nuovo farmaco potrebbe alleviare i sintomi riguardanti l'autismo. Lo dice uno studio della Seaside Therapeutics di Cambridge, in [...]

Il propranololo migliora i sintomi dell'autismo

Il propranololo migliora i sintomi dell'autismo

Memoria e capacità di linguaggio aumentate grazie al farmaco

Chi soffre di disturbi dello spettro autistico mostra difficoltà di comunicazione e di interazione con gli altri, per via di [...]

Forum

Partecipa! Domanda ai medici

Nei bambini autistici l'imitazione degli adulti è selettiva

Ricerca sottolinea la particolarità della tendenza imitativa in caso di autismo

L'odore della madre aiuta in caso di autismo

Aumentano la capacità di imitazione e le abilità sociali

L'acido folico previene l'autismo

Associazione positiva fra uso dell'integratore e rischio di autismo

La stimolazione cerebrale profonda per l'autismo

L'impianto di elettrodi nel cervello migliora i sintomi

La foniatria nell'autismo

Intervento Foniatrico Integrato nella diagnosi e terapia dell’autismo

Autismo, l'inquinamento è un fattore di rischio

L'esposizione all'inquinamento atmosferico aumenta il rischio di autismo

Nuovo studio per comprendere l'autismo

Studio sui sintomi autistici in bambini affetti da Sindrome da X fragile

Gli Ftalati e l’Autismo

I derivati ossidati della plastica potrebbero avere proprietà neurotossiche.

Autismo e vaccino trivalente non sono correlati

Si è espressa la Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS)

Curare l’Autismo attraverso l’apprendimento

L’insegnamento del Comportamento Verbale e le sue procedure

L’appropriatezza dei percorsi nell’autismo

Società Scientifiche insieme per il giusto indirizzo delle risorse disponibili

Vaccino anti Morbillo-Parotite-Rosolia e autismo

Un falso scientifico in una recente sentenza

Le mutazioni genetiche nell’autismo

Nuove tecnologie evidenziano almeno tre geni mutati

È nato “Auti”, un pupazzo per i bimbi con autismo

Potrebbe insegnare comportamenti adeguati nel giocare

Studiare l’autismo con la trattografia

Una tecnica di RMN utilizzata per lo studio della sostanza bianca cerebrale

Finalmente le linee guida sull’autismo dall’ISS

Un modello da seguire per gli interventi terapeutici e abilitativi

I farmaci nei disturbi dello spettro autistico

Un grave problema legato a una ricerca scientifica insufficiente

L’ossitocina è un ormone sociale nei modelli animali

I comportamenti di relazione con l’altro sono di natura neurobiologica

Le “Firme epigenetiche dell’autismo”

Una nuova frontiera di ricerca sulle cause dell’Autismo

Un ingorgo di neuroni nell’Autismo

Nella corteccia prefrontale troppe cellule neuronali

Autismo troppe diagnosi in Usa e tardive in Italia

Il problema della diagnosi nei disturbi dello spettro autistico

Il sistema autore Clicker

Un sistema multimediale per l’autismo

Autismo e computer

Suggerimenti per una possibile comunicazione

Disturbo dello spettro autistico ed epilessia nei bambini

Parte uno studio per migliorare la diagnosi e la terapia

Nuovo studio sull'autismo

Alterato lo sviluppo della sostanza bianca

Autismo e vaccino trivalente, nessun rapporto

L'articolo di Wakefield basato su dati e presupposti falsi

Alterazioni nei lobi frontali alla base dell'autismo

Scoperto difetto genico in pazienti autistici e schizofrenici

Autismo, la voce è il primo sintomo

Diagnosi precoce e speranza di reversibilità per i bambini autistici

Autismo, basta un gene per scatenarlo

Il “Progetto Genoma Autismo” giunge alle prime conclusioni

Novità sull'autismo grazie alla statistica

Metodologia genetica per la ricerca delle cause

Funziona riabilitazione precoce nell'autismo

Le difficoltà di vivere con la sindrome di Asperger

Test prenatale per l'autismo dal liquido amniotico

Scoperto nella saliva segreto dell'autismo

Con la saliva si potrebbe scovare l'autismo

Terapia Multisistemica in Acqua per i bambini autistici

Malformazioni del cervelletto alla base dell'autismo

Una banca dati per studiare l'autismo

Troppi errori sull’autismo

Linee guida sull’autismo

Integrazione e educazione: due diritti in contrasto?

Non è facile riconoscere i bambini autistici

Autismo: asma ed allergie nella madre aumentano rischio

Caccia alla soluzione del ''mistero autismo''

Rischio autismo per i bambini con testa grande

Intervenire subito contro l'autismo

Scoperte cause fisiologiche di autismo

Il bambino autistico