ASMA Consulta centinaia di testi. Indice di tutti gli articoli Asma

Sintomi

Diagnosi

Terapia

 
Chiedi al medico!

Asma bronchiale Malattia caratterizzata da un aumento dell'irritabilità dei bronchi a vari stimoli, che predispone a crisi parossistiche di restringimento delle vie respiratorie (broncospasmo). Le crisi si possono risolvere spontaneamente o dopo adeguata terapia. La crisi asmatica si presenta con insorgenza improvvisa di dispnea, soprattutto espiratoria, tosse e sibili, che possono durare da alcuni minuti a ore. L'espettorazione di abbondante secreto mucoso denso nelle fasi terminali dell'attacco conferisce al paziente un sensibile sollievo respiratorio. Il broncospasmo, l'edema e l'ipersecrezione di muco denso della parete bronchiale provocano una resistenza al passaggio dell'aria nelle fasi di espirazione, con iperdistensione polmonare e toracica, a rischio di insufficienza respiratoria acuta, detta di tipo ostruttivo. L'asma bronchiale è generalmente distinta in asma bronchiale allergica (o atopica o estrinseca) e asma bronchiale idiosincrasica (o intrinseca). L'asma bronchiale allergica si manifesta in genere già nell'infanzia, si associa spesso ad altre malattie allergiche (rinite, eczema, orticaria), è correlata con la positività dei test allergologici. L'asma bronchiale allergica ha un andamento tipicamente stagionale nel caso di allergeni legati alla fioritura (pollini); nel caso di allergeni quali polvere di casa (acari), peli o piume di animali, l'insorgere delle crisi è dovuto al contatto con gli agenti sensibilizzanti e può avere carattere perenne. Importante è la prevenzione che si può ottenere innanzi tutto con l'allontanamento del fattore di rischio (bonifica ambientale anti-polvere, con rimozione di moquette e con la scelta di materiale lettereccio che non permetta la proliferazione degli acari; allontanamento di gatti, cani, criceti e altri animali responsabili di allergie), con assunzione di farmaci a scopo preventivo come il disodio cromoglicato, o con procedure di desensibilizzazione all'allergene specifico, da attuarsi presso centri specialistici. L'asma bronchiale idiosincrasica è tipica dell'età adulta; esiste una predisposizione individuale di base, ma le infezioni respiratorie e l'inquinamento ambientale giocano il maggior ruolo causale. Altri tipi di reazione asmatica sono dovuti a cause professionali, all'assunzione di farmaci (acido acetilsalicilico) o allo sforzo fisico.

Sintomi

I principali sintomi sono: affanno, sibili, tosse secca e senso di costrizione al torace. In tutti gli asmatici, e dunque anche in questi casi, la malattia è sostenuta da infiammazione cronica delle vie respiratorie, associata a una maggiore sensibilità a stimoli esterni di solito innocui e all'ostruzione variabile (broncospasmo) delle vie aeree, che rende difficile l'ingresso d'aria. E così, anche la notte, ecco giungere difficoltà respiratorie, affanno, respiro sibilante e tosse persistente. Durante le infezioni respiratorie da raffreddamento, le crisi asmatiche compaiono 2 o 3 giorni dopo l'esordio (scolo nasale, cefalee, starnuti); perciò oltre ai sintomatici è bene somministrare farmaci antiasmatici come antinfiammatori inalatori-spray o polvere (cortisonici, broncodilatatori quali salbutamolo, terbulatina, feneterolo).

Diagnosi

L'accesso asmatico è caratterizzato dall'insorgenza improvvisa di dispnea (fame d'aria). La diagnosi di asma è essenzialmente anamnestica e clinica.
Per quanto riguarda l'anamnesi è opportuno considerare attentamente i seguenti aspetti: epoca e modalità di insorgenza della sintomatologia;
stagionalità (perenne o limitata ad alcuni mesi dell'anno). Eventuali variazioni della sintomatologia qualora il paziente si trasferisca per periodi più o meno prolungati in luoghi diversi; tipo di lavoro ed abitudini di vita (fumatore, ecc.); eventuale presenza in casa di animali a pelo, in particolare gatti e cani; evoluzione della sintomatologia negli anni; risposta ad eventuali precedenti terapie farmacologiche, ecc. , Gli accertamenti diagnostici per il paziente asmatico comprendono i test allergologici sia in vivo (test cutanei allergologici come prick test) che in vitro (RAST su siero di sangue per l'evidenziazione di anticorpi IgE specifici) per valutare la presenza di sensibilizzazione verso allergeni di diversa natura (inalatori, alimentari, da contatto, ecc). Una negatività dei test allergologici consente di escludere la diagnosi di asma allergico ed orienta verso quella di tipo intrinseco. Altrettanto importante è la valutazione degli indici di funzionalità respiratoria (esame spirometrico) che nell'asma episodica, al di fuori della crisi, sono in genere normale. In questi casi è possibile evidenziare l'iperreattività bronchiale aspecifica e quindi la predisposizione alle crisi mediante un test provocativo (test di reattività bronchiale aspecifico con metacolina).

Terapia

La terapia dell'asma non può prescindere dall'educazione sanitaria del paziente, che deve essere in grado: 1) di evitare i fattori di rischio, 2) di valutare la gravità di una crisi, 3) di variare la terapia secondo il piano terapeutico personale, 4) di autosomministrarsi farmaci d'emergenza in caso di attacco di asma grave. Il cardine dell'autogestione dell'asma è la capacità di riconoscere la gravità della crisi asmatica. Questo è possibile utilizzando un piccolo e semplice strumento da tenere in casa, che permette la misura del picco di flusso espiratorio (PEF) che si ottiene soffiando con decisione nel boccaglio dello strumento e registrando il punteggio ottenuto. Il PEF è una misura obiettiva della capacità respiratoria, e fornisce informazioni preziose per riconoscere la gravità della crisi, che si distingue in lieve, moderata e severa proprio in funzione della misurazione del PEF. Monitorando il PEF il soggetto asmatico sa come comportarsi in ogni momento, e soprattutto può riconoscere immediatamente la crisi grave che necessita di ricovero immediato. I farmaci antiasmatici si dividono in due categorie: i broncodilatatori per via inalatoria (salbutamolo, terbutalina, fenoterolo) e i farmaci antiasmatici antinfiammatori (steroidi inalatori, cromoglicato, nedocromile, antileucotrienici). Nell'asma severo vanno impiegati steroidi per via orale o parenterale, i teofillinici (vedi antiasmatici). I pazienti affetti da asma bronchiale fanno spesso uso di rimedi non convenzionali. Le metodiche più frequentemente utilizzate sono l'agopuntura, la fitoterapia, l'omeopatia, le tecniche di respirazione e rilassamento (yoga, ad esempio), le manipolazioni spinali, la riflessologia. I pazienti che si sottopongono a questi trattamenti riferiscono spesso un certo miglioramento dei sintomi, o si dicono comunque soddisfatti del rapporto stabilito col terapeuta. Nonostante la grande diffusione di queste pratiche, però, solo pochi studi clinici sono stati condotti per valutare la loro reale efficacia nei malati di asma. I risultati finora disponibili non appaiono peraltro positivi né per le cure omeopatiche, né per l'agopuntura. In un recente studio condotto su bambini con asma di grado lieve o moderato, l'aggiunta di manipolazioni spinali chiropratiche all'abituale terapia medica non ha fornito alcun beneficio.

Chi è precario rischia l'asma

Chi è precario rischia l'asmaLo stress sul lavoro aumenta le probabilità di soffrire del disturbo

Rischiare di perdere il lavoro produce un aumento delle probabilità di asma. A dirlo è uno studio condotto dall'Università di Düsseldorf pubblicato sul British Medical Journal.
Chi è assunto con un contratto a termine ha una [...]

La dialisi polmonare per i malati di Bpco

La dialisi polmonare per i malati di BpcoSperimentata con successo per la prima volta al mondo nuova tecnica italiana

Per la prima volta al mondo è stata sperimentata con successo la dialisi polmonare. Questo grande successo della medicina con i relativi risultati è stato appena pubblicato sul numero di ottobre della prestigiosa rivista [...]

Associazione di farmaci contro la Bpco

Associazione di farmaci contro la BpcoCorticosteroidi inalatori e beta-agonisti danno effetti migliori

Il rischio di morte e di ricoveri in caso di Bpco scende in maniera decisa se si assume un'associazione di corticosteroidi inalatori e beta-agonisti a lunga durata d'azione (Ics+Laba). È quanto afferma una ricerca pubblicata [...]

Gli ftalati che causano l'asma nei bambini

Gli ftalati che causano l'asma nei bambiniDue sostanze aumentano considerevolmente il rischio

Ad innalzare il rischio di asma nei bambini sarebbero due sostanze specifiche che fanno parte della categoria degli ftalati, elementi utilizzati per la produzione di molti oggetti di uso comune.
A rivelarlo è una [...]

Benralizumab per la Bpco

Effetto positivo indotto dal farmaco

Grazie alla somministrazione di benralizumab i pazienti affetti da Bpco vedono ridursi il numero di eosinofili nel sangue periferico e nell’espettorato. A evidenziarlo è uno studio in doppio cieco controllato con placebo e pubblicato su The Lancet Respiratory Medicine da un team di ricercatori guidato da [...]

L'amianto causa anche la fibrosi polmonare

L'amianto causa anche la fibrosi polmonareL'esposizione alla sostanza responsabile in molti casi

C'è anche la fibrosi polmonare idiopatica tra gli effetti nefasti prodotti dall'esposizione all'amianto. A dirlo è una ricerca condotta dall'Imperial College di Londra e presentata nel corso del Congresso internazionale [...]

Asma infantile, lo smog in gravidanza aumenta il rischio

Asma infantile, lo smog in gravidanza aumenta il rischio

Vivere in città aumenta le probabilità di insorgenza dell'asma

L'esposizione a livelli elevati di inquinamento atmosferico nel corso di una gravidanza aumenta il rischio di asma per il [...]

La dieta che causa l'asma

La dieta che causa l'asma

Troppi grassi e zuccheri predispongono al disturbo allergico

Anche il regime alimentare che si adotta nel corso della vita può favorire la comparsa dell'asma. Secondo una ricerca dell'Università di Newcastle, in [...]

Il botulino riduce l'asma

Il botulino riduce l'asma

Trattamento sperimentato migliora la funzionalità delle vie respiratorie

Noto per i suoi effetti estetici e negli ultimi tempi anche per il suo impiego in caso di mal di testa, il botulino rivela un'altra proprietà significativa. [...]

Fibrosi polmonare, quando la biopsia non è necessaria

Diagnosi possibile anche senza in alcuni casi

Uno studio americano sostiene che non sia sempre necessaria la biopsia polmonare nei casi in cui si sospetti la fibrosi polmonare idiopatica. Lo studio pubblicato su The Lancet Respiratory Medicine fa notare che per evitare l'esame è comunque necessario che alla Tc ad alta risoluzione non [...]

I prematuri rischiano l'asma

I prematuri rischiano l'asma

Maggior rischio di insorgenza della malattia nella prima infanzia

Chi nasce prima del termine corre un rischio maggiore di asma rispetto ai coetanei nati a termine. A dirlo è uno studio del Maastricht University Medical [...]

Un identikit per chi soffre di asma o Bpco

In campo nuove e sofisticate tecniche diagnostiche

Realizzare un identikit fenotipico dei pazienti affetti da asma o Bpco per riuscire a personalizzare la terapia. Di questo si è parlato nel corso di un convegno che si è svolto all'Università Cattolica di Roma.
Salvatore Valente, che lavora presso l'Unità operativa di Pneumologia del Policlinico A. [...]

Approvato olodaterolo per la Bpco

In monosomministrazione giornaliera con Respimat

È stato autorizzato e presto sarà disponibile il nuovo farmaco olodaterolo per la Bpco. Il medicinale, prodotto da Boehringer Ingelheim, potrà essere somministrato attraverso il dispositivo Respimat.
Le prime approvazioni di olodaterolo Respimat nel Regno Unito, Danimarca e Islanda sono basate sui risultati del [...]

Beclometasone poco efficace per bambini con broncospasmo

Lo documenta uno studio dell'Istituto Mario Negri

Il Beclometasone, farmaco prescritto ogni anno a 2 milioni di bambini e adolescenti italiani, ha un’efficacia modesta nel prevenire la comparsa di broncospasmo (wheezing) durante un’infezione virale delle vie aeree superiori (il cosiddetto “fischio”) in bambini che avevano avuto episodi in [...]

Bpco, arricchire le conoscenze per migliorare la terapie

L’importanza della broncodilatazione e nuove opzioni terapeutiche

In Italia secondo i dati pubblicati dal Libro Bianco dell’ERS il tasso di mortalità delle malattie respiratorie è del 65/100.000, dato che si attesta al 15,35/100.000 se si prende in considerazione la sola BPCO.
Una stima riportata dall'Istituto Nazionale di Statistica, che si riferisce [...]

Termoplastica bronchiale utile per l'asma

Termoplastica bronchiale utile per l'asma

Riduzione degli attacchi gravi grazie alla tecnica

Una tecnologia rivoluzionaria di Boston Scientific per il trattamento dell'asma grave si è dimostrata sicura ed efficace nell'arco di almeno [...]

Forum

Partecipa! Domanda ai medici

Bpco legata a un calo delle funzioni cognitive

La malattia polmonare ostruttiva causa declino cognitivo

Asma, nuova associazione migliora l'adesione alla terapia

Uno spray aumenta la compliance al trattamento

Tosse cronica incoercibile

Efficace la lidocaina per aerosol

Nanoparticelle incidentali, un rischio per i lavoratori

La salute di chi lavora messa in pericolo dalle polveri ultrafini

Bpco, le infiammazioni predicono le riacutizzazioni

Il livello di alcuni biomarcatori infiammatori può mettere in allarme

Combinazione di farmaci per la BPCO

Studio rivela efficacia di un trattamento per il rischio di polmonite

Un Anticorpo monoclonale per combattere l'asma

Il Dupilumab è efficace nell'asma persistente con eosinofili alti

Nuovo farmaco per la Bpco

Il glicopirronio bromuro aumenta la broncodilatazione

Lo zenzero riduce i sintomi dell’asma

La radice amplifica le potenzialità dei farmaci anti-asma

Asma, fondamentali i primi 12 mesi di vita

Una lieve esposizione agli allergeni riduce il rischio di asma

Nuovo approccio terapeutico per l'asma

Associazione beclometasone-formoterolo dà risultati positivi

Una nuova molecola contro l'asma

Lipoxina A4 svolge azione antinfiammatoria

L'enfisema può predire la mortalità

La gravità della malattia è associata alla percentuale di mortalità

I farmaci anti-asma riducono la statura dei bambini

Nesso fra uso dei medicinali e statura dei piccoli che ne fanno uso

Asma più probabile con infezioni e antibiotici in gravidanza

I bambini rischiano più degli altri lo sviluppo della patologia

Rischio sarcoidosi a causa della muffa

Studio associa la malattia alla presenza di funghi e muffa

Il fumo in macchina diventa letale

In auto le concentrazioni di particelle nocive aumentano sensibilmente

BCPO, approvato l'aclidinio

Studio evidenzia l'efficacia di questa nuova soluzione

Bpco, svelati i meccanismi che inguaiano i fumatori

Studio sottolinea le maggiori probabilità di malattia per chi fuma

Un vaccino per l'asma allergica

Funziona sui topi il vaccino testato da ricercatori francesi

Rischio di asma legato a una proteina del tessuto adiposo

L'adiponectina può predire un aumento delle probabilità di asma

Nuove linee guida per la bronchite cronica

Cambia l'approccio alla BPCO per una diagnosi più precisa

Scoperta una cura per l’asma grave

Il disturbo può essere curato in maniera definitiva

La marijuana non compromette i polmoni

Un uso moderato non pregiudica la funzionalità polmonare

Paracetamolo e asma, c'è un nesso?

Alcune ricerche avanzano dubbi, ma l'Agenzia europea del farmaco rassicura

Un nuovo apparecchio per l'asma

Sintomi ridotti grazie a uno speciale filtro notturno

Scoperte cellule staminali polmonari

Il danno tissutale polmonare può così essere riparato

Asma e diversi fenotipi di rinite

Il rischio di esserne affetto può essere influenzato da questa diversità

L'enfisema legato alla lunghezza dei telomeri

Disturbo respiratorio più probabile se i telomeri sono corti

Valvole nei bronchi per superare l'enfisema

Sperimentazione dimostra l'efficacia dell'intervento

Vicini al traffico, esposti al rischio

Disturbi respiratori e allergici per chi vive vicino a strade trafficate

Un naso elettronico per fiutare l’asma

Lo strumento traccia l'identikit molecolare della malattia

Enfisema, un marcatore lo individua in anticipo

Nuovo esame rende più semplice la diagnosi

LAM, cos'è e le possibili cure

Una malattia rara e le difficoltà della ricerca per combatterla

Lo smog causa malattie respiratorie nei bambini

Allarme smog, le raccomandazioni contro le malattie respiratorie

La reazione all'inquinamento è dettata da un gene

In alcune persone l'iperattività di un gene produce danni maggiori

Bronchite cronica, una dieta aiuta a limitarne gli effetti

Piccoli accorgimenti dietetici possono alleviare i sintomi della BPCO

Asma, quando la colpa è del social network

Dal caso di un iscritto, gli esperti associano Facebook a stress psicologico

Asma, un farmaco efficace e semplice da usare

Basta un'inalazione e si è liberi dai sintomi per 24 ore

Recettori per le sostanze amare nei polmoni

Possibili nuove terapie per le malattie respiratorie

I geni dell'asma

Nuovo studio identifica i geni che predispongono alla patologia

Polmone in provetta, è la prima volta

Ricercatori americani ricostruiscono l'organo in laboratorio

La manovra di Heimlich

Tecnica di primo soccorso per rimuovere l'ostruzione delle vie aeree

Cenere del vulcano, rischio per la salute?

Il Ministero della salute rassicura, l'Oms mette in guardia

Il ribes nero contro l'asma

L'estratto del frutto riduce le infiammazioni polmonari

Anche pipa e sigaro fanno male ai polmoni

Ricerca americana sfata un diffuso luogo comune sul fumo

Fiocchi d'avena per prevenire l'asma

Consumare avena fin dall'infanzia protegge dall'asma, afferma ricerca finlandese

Italiani scoprono nuova cura per l'asma allergico

Efficaci le interleuchine dinamizzate a basso dosaggio

Vademecum per i bambini allergici e asmatici

Consigli di Federasma per i più piccoli

Scoperta chiave di sviluppo dell'asma cronica

Bambini più esposti all'asma con troppa tv

Nuovo approccio terapeutico SMART per l'asma

Con l'afa più pericoli per gli asmatici

Latte in polvere pericoloso se inalato

Farmaco intelligente contro l'asma

Approccio terapeutico innovativo contro l'asma

Importanti novità sulla cura dell'asma.

Asma e rinite

Nuova strategia per l'asma

L’asma arriva dall’“Irak-M”

Beta-agonisti rischiosi per gli asmatici

Il trattamento dell'asma in pediatria

Attenzione all'asma nelle donne incinte

Prodotti per la pulizia: a rischio respirazione dei bambini

Arriva il gatto transgenico dal pelo anallergico

Le regole per una camera da letto amica della salute

Asma ed allergie: igiene o vita da fattoria?

Smog: inutile usare mascherine o stare a casa

Esperti prevedono future epidemie di asma

La guerra all’asma comincerà prima della nascita

Dispositivo anti-smog manderà in pensione le mascherine

L’olio di fegato di merluzzo benefico contro l’asma

Aspirina può dare reazioni indesiderate a chi soffre di asma

Scoperta proteina per aiutare gli asmatici a respirare

Nuovo laser basato sull'oro per studi sull'inquinamento

Salute a rischio se si vive nei pressi di un vulcano attivo

Uno studio sul controllo dell'asma in Italia

Asma: 9 pazienti su 10 a rischio respiro

Il farmaco a posologia adattabile contro l'asma

Passi avanti nelle ricerche sull'asma

Per l'asma più vantaggi con terapia a dosi variabili

Asma infantile colpa di geni, ambiente, fumo passivo

Attenzione alle vernici sintetiche, provocano l'asma

Per l'asma più efficaci i farmaci da inalare

L'asma è sotto controllo via telefonino

Asma più frequente al sud Italia

Bimbi con respiro affannoso: spesso non è asma

Asma infantile: una questione di classe sociale

Per evitare l'asma proteggersi dai raffreddori

Asma: pericoloso uso eccessivo di spray beta-agonisti

E’ l’alterazione di un gene la causa dell’asma

ASMA: malattia ''sociale''

Donne più esposte a rischio fumo

Fumi diesel pericolosi per i bambini

Asma/2: no legame spray-iperattività bimbi

Ambiente: se è nocivo favorisce l'asma

Asma infantile: 10 regole rivolte ai genitori

Fumo, i danni all'apparato respiratorio

Vacanze: le 'dritte' per il paziente asmatico

Cresce rischio asma nei bimbi con i grassi polinsaturi

Stretto rapporto tra obesità e asma

Asma e sesso

Rischi per gli asmatici durante i temporali

Come curare l'asma

Asma: terapia con globuli rossi

Rischio di asma nei bambini con i cuccioli

Asma e gravidanza

Asma diverse caratteristiche tra maschi e femmine

Tanti virus per proteggersi dall'asma

Ambienti di lavoro all'origine dell'asma

In favore dell'asma