Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Alzheimer, nuovo farmaco sembra efficace

Verubecast agisce evitando l'accumulo di beta-amiloide

Morbo di Alzheimer_919.jpg

Un nuovo farmaco potrebbe rappresentare una svolta nel trattamento del morbo di Alzheimer. Ad annunciarlo è uno studio pubblicato su Science Translational Medicine da un team dei Merck Research Laboratories di Kenilworth, negli Stati Uniti.
Lo studio, diretto da Matthew Kennedy, si è concentrato sugli effetti di un nuovo composto che ha per obiettivo la prevenzione degli accumuli di beta-amiloide nel cervello. Kennedy spiega: «Secondo una delle ipotesi patogenetiche dell'Alzheimer, l'accumulo di proteina beta-amiloide (Ab) nel cervello principalmente in forma di oligomeri solubili e placche insolubili che portano alla morte delle cellule neuronali è considerata la causa della demenza e dei disturbi della memoria tipici della malattia, contro la quale oggi non esistono cure efficaci».
La proteina beta-amiloide si forma attraverso una scissione sequenziale della proteina precursore ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Alzheimer, Verubecast, beta-amiloide,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 3799 volte