(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) studio precedente aveva dimostrato che gli attacchi cronici possono influenzare le connessioni in regioni cerebrali distanti, il che potrebbe spiegare i problemi cognitivi presenti negli epilettici, come difficoltà di attenzione e concentrazione.
In molti casi, le persone epilettiche possono soffrire di convulsioni anche con l’assunzione di farmaci. Una condizione invalidante che riduce di molto la qualità di vita dei soggetti colpiti.
«Ad oggi, la chirurgia resta ancora un trattamento poco utilizzato e bisognerà capire se i pazienti che hanno recuperato la connettività cerebrale vedano un effettivo miglioramento nella loro cognizione e nella loro qualità di vita», concludono i ricercatori.
Leggi altre informazioni
10/06/2019 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante