Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Parkinson, un farmaco per la prostata può aiutare

La terazosina sembra rallentare la progressione della malattia

Un farmaco usato abitualmente per contrastare l'ingrossamento della prostata, la terazosina, ha mostrato effetti positivi su pazienti affetti da morbo di Parkinson.
Lo dimostra uno studio apparso sul Journal of Clinical Investigation e firmato da Michael Welsh, della University of Iowa, che commenta: «Sono davvero entusiasta di questa scoperta perché penso che offra l'opportunità di cambiare la vita delle persone con il morbo di Parkinson, e forse con altri tipi di malattie neurodegenerative».
La terazosina sembra in grado di bloccare la morte cellulare attraverso l'attivazione dell'enzima PGK1, fondamentale per la produzione di energia.
Una delle caratteristiche del Parkinson è proprio una ridotta produzione di energia cellulare. Non a caso, alcune forme ereditarie della malattia sono causate da difetti genetici nei percorsi energetici cellulari.
Gli scienziati americani hanno ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | Parkinson, prostata, terazosina,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicit su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 47097 volte