(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) può portare anche alla perforazione del timpano. In questo caso non conta l'età perché quando si parla di membrana timpanica e più in generale di orecchio, adulti e bambini corrono gli stessi pericoli: un trauma acustico neurosensoriale può causare un danno permanente». L'aspetto che dovrebbe mettere maggiormente in allarme è il fatto che alla perdita di udito non c'è rimedio possibile, dal momento che la lesione è destinata a rimanere e non si può intervenire in tal senso. Se si è fortunati e non si incappa nella perdita dell'udito, si possono verificare altri danni minori, ma ugualmente invalidanti, ad esempio l'acufene, il ronzio all'interno dell'orecchio che non a caso è molto frequente fra i cacciatori: «Ogni anno dopo il primo gennaio visitiamo moltissime persone con questo tipo di disturbo», continua il prof. Paludetti, «col quale purtroppo alcuni di loro dovranno convivere e a cui spesso si associa l'aumentata sensibilità a rumori e suoni anche di debole identità. Un problema spesso sottovalutato che può avere ripercussioni anche gravi e durature sulla salute».
Il suggerimento finale è di astenersi e di provare a divertirsi in altri modi. Se proprio non ce la fate a rinunciare, proteggete almeno le orecchie con tappi o cuffie, come conclude Paludetti: «Non sarà il massimo, ma è l'unica terapia preventiva che funzioni davvero».
Leggi altre informazioni
27/12/2017 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante