(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) anche i mezzi di diffusione, il ciclo replicativo e la natura stessa dei prioni sono ancora in gran parte sconosciuti e soggetti a ricerca. BATTERI Sono organismi monocellulari che possono vivere indipendentemente in quanto muniti di sistemi enzimatici per la sintesi proteica, per la formazione di energia e per la replicazione cellulare. Non hanno nucleo ed il DNA non è organizzato in cromosomi, perciò sono detti procarioti. Secondo la forma si distinguono in: cocchi, bacilli, spirilli, vibrioni. Secondo le caratteristiche metaboliche: aerobi, anaerobi, microaerofili, etc. Secondo il modo di replicazione e sopravvivenza: extracellulari, intracellulari, sporigeni e non sporigeni. L'azione batterica si svolge in genere a livello extracellulare (solo alcuni batteri come Rickettsie e Clamidie sono intracellulari), i bateri che formano spore (Bacillus e Clostridium) possono sopravvivere a lungo nell'ambiente. Sono disponibili molti farmaci che agiscono sui batteri, a vari livelli del loro ciclo cellulare: sulla parete batterica, sui meccanismi della sintesi proteica, sui meccanismi della replicazione cellulare (vedi: Antibiotici). Principali batteri patogeni umani sono: STREPTOCOCCHI, STAFILOCOCCHI, BACILLI, CLOSTRIDI, CORYNEBATTERI, ACTINOMICETI, MICOBATTERI, LISTERIA, GARDNERELLA, PEPTOSTREPTOCOCCUS, PEPTOCOCCUS, PROPIONOBACTERIUM, RICKETTSIE, CLAMYDIE, MYCOPLASMA, UREAPLASMA, NEISSERIE, ESCHERICHIA, SALMONELLE, SHIGELLE, SERRATIA, KLEBSIELLA, PROTEUS, YERSINIA, ENTEROBATTERI, VIBRIONI, CAMPYLOBACTER, HELICOBACTER, PSEUDOMONAS, FRANCISELLA, BORDETELLA, PASTEURELLA, BRUCELLA, LEGIONELLA, HAEMOPHILUS, TREPONEMA, BORRELIA, LEPTOSPIRA. VIRUS Sono organismi che per replicarsi devono necessariamente utilizzare i sistemi enzimatici delle cellule, pertanto infettano le cellule ed entrano nell'ambiente intracellulare utilizzando recettori specifici. Una volta all'interno della cellula si impossessano dei sistemi di produzione energetica, di sintesi proteica e di replicazione e li utilizzano per riprodurre copie di se stessi. I farmaci disponibili sono molti pochi e la maggior arma di difesa resta l'immunità dell'organismo (evocabile con le vaccinazioni). Principali virus patogeni umani sono: POLIOVIRUS (poliomielite), COXACKIE A (herpangina, raffreddore, malattia mani-piedi-bocca, malattia simil-influenzale), COXACKIE B (pleurodinia epidemica, miocarditi, pericarditi, meningite asettica, malattia simil-influenzale), ECHO (esantema di Boston, faringiti, malattia simil-influenzale), ENTEROVIRUS (congiuntivite acuta emorragica, bronchiolite, polmonite, meningite asettica), RHINOVIRUS (raffreddore comune), virus PARAINFLUENZALI (rinofaringiti, laringiti, tracheiti, bronchiti, bronchioliti, polmoniti, virus della PAROTITE (parotite epidemica), virus del MORBILLO (morbillo, panencefalite subacuta sclerosante), virus RESPIRATORIO SINCIZIALE (bronchiti, bronchioliti, polmoniti, rinofaringiti nell’adulto), virus INFLUENZALI ABC (influenza), CORONAVIRUS (infezioni respiratorie, raffreddore comune, enteriti), virus della FEBBRE DA ZECCHE DEL COLORADO (febbre, vomito, esantema), ROTAVIRUS (gastroenteriti), virus della RABBIA (rabbia), virus della STOMATITE VESCICOLARE (sindrome simil-influenzale con stomatite vescicolare), virus della FEBBRE GIALLA (febbre gialla), virus della DENGUE (dengue), virus dell’ENCEFALITE DI ST. LOUIS , virus dell’ENCEFALITE GIAPPONESE, virus della FEBBRE WEST NILE, virus dell’ENCEFALITE DA ZECCHE, BUNYAVIRUS (encefalite californiana), PHLEBOVIRUS (febbre da flebotomi di Napoli, febbre della valle del Rift del Kenya), NAIROVIRUS (febbre emorragica della Crimea e Congo), HANTAVIRUS (febbre emorragica con nefropatia), virus MARBURG (febbre emorragica), virus EBOLA (febbre emorragica), virus della ROSOLIA (rosolia), virus delle ENCEFALITI TRASMESSE DA INSETTI (encefalite equina orientale, encefalomielite equina occidentale, encefalomielite equina del Venezuela), virus LASSA (emorragie cute-mucose, epatopatia), virus JUNIN, MACHUPO, GUANARITO (febbri emorragiche del Sud-America), virus della CORIOMENINGITE LINFOCITARIA (meningite), HTLV-I, HTLV-II (leucemia-linfoma dell’adulto ATL, leucemia a cellule capellute), virus dell’IMMUNODEFICIENZA UMANA (HIV-1, HIV-2) (AIDS), HERPES SIMPLEX (HSV-1) (herpes labiale e oculare), HERPES SIMPLEX (HSV-2) (herpes genitale), virus VARICELLA-ZOSTER (VZV) (varicella, herpes zoster), CITOMEGALOVIRUS (CMV) (infezione fetale, sindrome mononucleosica), virus di EPSTEIN-BARR (EBV) (mononucleosi infettiva, linfoma di Burkitt, carcinoma naso-faringeo), HERPES UMANO 6 (HHV-6)(sesta malattia o esantema critico o roseola infantum), HERPES UMANO 7 (HHV-7) (patologia non definita), HERPES UMANO 8 (HHV-8) (recentemente associato al sarcoma di Kaposi), ADENOVIRUS UMANI (diarrea, infezioni respiratorie acute, tonsilliti croniche, cheratocongiuntiviti, infezioni respiratorie acute, gastroenteriti infantili), PAPILLOMAVIRUS (HPV) (verruche, carcinomi cutanei in soggetti con epidermodisplasia verruciforme, condilomi mucosi, carcinoma della cervice, papillomi orali e laringei), virus BK (lesioni delle vie urinarie in immunodepressi), virus JC (leucoencefalite multifocale progressiva in immunodepressi), PARVOVIRUS B19 (quinta malattia o megaloeritema infettivo, crisi aplastiche midollari, anemia emolitica cronica, gravi lesioni fetali), virvirus dell’EPATITE A (HAV) (epatite acuta), virus dell’EPATITE B (HBV) (epatite acuta e cronica), virus dell’EPATITE C (epatite acuta e cronica), virus dell'EPATITE DELTA (HDV), virus dell’EPATITE E (HEV), virus dell'EPATITE F (HFV), virus dell'EPATITE G (HGV), virus del VAIOLO (vaiolo umano), virus VAIOLO BOVINO (vaiolo bovino), virus del PSEUDOVAIOLO BOVINO (nodulo dei mungitori), virus dell’ECTIMA CONTAGIOSO (orf cutaneo), virus del MOLLUSCO CONTAGIOSO (mollusco contaggioso). FUNGHI Detti anche: Miceti. Sono organismi monocellulari (lieviti) o pluricellulari con caratteristiche riferibili al mondo vegetale. Hanno nucleo e cromosomi ben organizzati, organelli cellulari, sistemi di sintesi proteica, di produzione energetica e di replicazione. Possono restare sulla superficie cutanea (dermatofiti) o sulle mucose e dare solo sintomatologia locale, oppure penetrare all'interno dell'organismo umano per via respiratoria, transcutanea, etc. e provocare malattie gravi. Pricipali miceti che provocano patologie nell'uomo sono: dermatofiti TRICOPHYTON, EPIDERMOPHYTON, MICROSPORUM lieviti PYTIROSPORUM, CANDIDA, CRYPTOCOCCOCCO altri ASPERGILLUS, HISTOPLASMA, COCCIDIOIDES, PARACOCCIDIOIDES, BLASTOMYCES, SPOROTHRIX PARASSITI Sono organismi monocellulari o pluricellulari appartenenti al mondo animale, hanno nucleo, cromosomi e struttura cellulare riccamente organizzata. I monocellulari sono i Protozoi, possono essere flagellati o non e trasmissibili con il morso di insetti o presenti nelle acque e nel suolo. I pluricellulari sono gli Elminti, vermi piatti o tondi, trasmissibili per ingestione di uova e/o larve, per morso di insetti o per contatto diretto con la cute. Alcuni parassiti vivono sulla superficie del corpo e non penetrano all'interno oppure infettano ferite e ulcere cutanee (ectoparassiti). Principali parassiti patogeni umani sono: protozoi TRYPANOSOMA, LEISHMANIA, GIARDIA, TRICHOMONAS, ENTAMOEBA, ACANTHAMOEBA, PLASMODIUM, TOXOPLASMA, SARCOCYSTIS, ISOSPORA, CRYPTOSPORIDIUM, BABESIA, BALANTIDIUM platelminti (vermi piatti) SCHISTOSOMA, CLONORCHIS, OPISTORCHIS, PARAGONIMUS, ECHINOCOCCUS, TAENIA, HYMENOLEPIS, DIPHYLLOBOTHRIUM, DIPYLIDIUM nematelminti (vermi tondi) TRICHINELLA, TRICHURIS, FILARIE, ASCARIS, ENTEROBIUS, ANCYLOSTOMA, STRONGYLOIDES, TOXOCARA, DRACUNCULUS, ANISAKIS ectoparassiti SARCOPTES (scabbia), PEDICULUS (pidocchi), MOSCHE (miasi), TUNGA PENETRANS (tungiasi) PRIONI Sono strutture ancora in studio, di natura proteica, apparentemente senza DNA o RNA (gli acidi nucleici che negli organismi determinano la replicazione). Il modo di contagio e di replicazione sono ancora per gran parte ignoti, sicuramente alcuni prioni infettano per via alimentare o per via diretta (sangue, trapianti), le vie sessuali, transplacentari, cutanee, etc, non sono ancora accertate. Nel complesso provocano un danno al sistema nervoso con accumulo di proteine anomale nel tessuto cerebrale (encefalopatie spongiformi). Principali patologie umane da prioni sono: KURU, malattia di CREUTZFELD-JACOB classica (CJD) e nuova variante (vCJD), INSONNIA FAMILIARE LETALE, sindrome di GERSTMANN-STRAUSSLER-SCHEINKER (GSS). (a cura di Luisa Cappannoli)


Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante