(Torna alla 1° pagina..)(2° pagina) hanno dimostrato che il trattamento con ipertermia, aggiunto a chemioterapia e radioterapia, comporta significativi benefici, in termine di tolleranza ed efficacia delle terapie (soprattutto in quei pazienti colpiti da tumori pelvici). Il trattamento di ipertermia moderata (circa 41-43 gradi), è stato effettuato settimanalmente dopo la radioterapia, per cinque settimane consecutive.
Nonostante però i riscontri forniti dalla ricerca, meno del 10% dei malati di cancro che ne trarrebbero beneficio, in Italia viene curato anche con l'ipertermia. E' la denuncia dell'oncologo Ennio De Bartolomei, della Casa di cura Villa Nomentana a Roma, struttura privata non convenzionata. ''Nel nostro Paese - afferma - sono una dozzina al massimo i centri in cui si pratica l'ipertermia e pochissimi quelli pubblici. Manca ancora la cultura di questo trattamento che, riscaldando le cellule tumorali, aumenta il potere terapeutico di chemio, radioterapia e altri farmaci anti-cancro. E risveglia un'azione immunitaria specifica''. Eppure, sottolinea De Bartolomei, questa terapia, indicata per tutti i tumori solidi e in caso di metastasi, ''e' inserita nel tariffario nazionale e, dunque, validata dalla comunita' scientifica''. Ben diversa la situazione negli altri Paesi europei, come Francia e Germania, e in Giappone, ''dove - spiega l'oncologo - sono 700 i centri di ipertermia. E chi non associa questo trattamento alla chemio o alla radioterapia, e' costretto a pagarsele di tasca propria. L'ipertermia, infatti, oltre ad avere di per se' attivita' citotossica, potenzia gli effetti della radioterapia, riducendone la tossicita' e il numero di cicli. Aumentando la temperatura dell'organo colpito, contrasta l'avanzata del cancro o di recidive locali, inibendo la proliferazione di cellule tumorali''.

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook
Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.
Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante