(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) in questo caso le autorità sanitarie reagirono prontamente e riuscirono a contenere la diffusione del contagio: «Se non avessimo avviato il loro isolamento subito, ognuna di quelle persone ne avrebbe contagiate altre tre e avremmo visto un gigantesco cambiamento della nostra curva virale», ha dichiarato al New York Times il dottor Howard Leibrand, agente sanitario della contea di Skagit.
Gli epidemiologi che hanno condotto lo studio ipotizzano che l’altissimo tasso di contagio registrato sia legato all’atto stesso di cantare. Quando si canta, infatti, il tono di voce aumenta e di conseguenza anche la quantità di droplet e aerosol prodotta. «Questo episodio ci fa capire che non dovremmo tornare a cantare a grandi gruppi in spazi chiusi, come ad esempio in chiesa, perché succederebbe la stessa cosa se tra i coristi ci fosse un positivo», spiegano i ricercatori escludendo di fatto un’attività molto diffusa negli Stati Uniti.
Nel corso della serata – dalle 18:30 alle 21 – i partecipanti si sono seduti a 25 centimetri di distanza l’uno dall’altro, quindi a una distanza molto inferiore a quella raccomandata. Ma visto che molti mancavano all’appello, alcuni partecipanti si sedettero accanto a posti vuoti. Alla fine, però, questo non è bastato a evitar loro l’infezione perché tutti hanno poi partecipato a un piccolo buffet, il colpo di grazia alla possibilità di uscirne indenni. I pochissimi che non si sono ammalati hanno con ogni probabilità goduto di una risposta immunitaria particolarmente reattiva.

Leggi altre informazioni
13/05/2020 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante