Sezioni medicina


L'impronta molecolare dell'Hiv

Il virus altera per sempre anche le cellule non infettate

Il virus dell'Hiv marchia a fuoco le cellule con cui viene a contatto, indipendentemente dal fatto che queste ultime ne escano infettate o meno. È il risultato di una ricerca italiana sugli effetti del virus nei confronti dei micro-Rna, la cui qualità e il cui comportamento vengono modificati irrimediabilmente.
La ricerca è stata coordinata da Claudio Casoli del Centro di Ricerca Medica e Diagnostica Molecolare “Gemiblab” di Parma e da Andrea Cossarizza dell'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Si tratta di uno studio nato dall'incontro di diverse competenze sui micro-Rna, molecole che rappresentano circa l'1 per cento di tutti i trascritti genici. A causa delle loro dimensioni ridotte per molto tempo è risultato difficile studiarle.
I ricercatori hanno analizzato una serie di soggetti, alcuni affetti da Hiv con un'infezione acuta, altri il cui sistema immunitario ...  (Continua) leggi la 2° pagina

Keywords | Hiv, Aids, micro-Rna,

Avvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 46902 volte