Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Asma grave eosinofilico, ecco benralizumab

Primo farmaco biologico in ambito respiratorio

Asma_2237.jpg

Il farmaco sperimentale benralizumab per l’asma grave eosinofilico è stato approvato dalla Commissione Europea. L'autorizzazione riguarda l'aggiunta di benralizumab alla terapia di mantenimento per il trattamento dell'asma grave eosinofilico non controllato nonostante l'assunzione prolungata di corticosteroidi inalatori e i beta-agonisti a lunga durata d'azione.
L'autorizzazione si basa sui risultati del programma WINDWARD, che ha incluso gli studi di Fase III sulle esacerbazioni, SIROCCO e CALIMA, e sullo studio di Fase III sulla diminuzione dell’uso di corticosteroidi orali, ZONDA. I risultati di questi studi sul trattamento con benralizumab che prevedono un regime di dosaggio della durata di 8 settimane hanno dimostrato:

- Fino al 51% del tasso di riduzione delle esacerbazioni annuali dell’asma verso placebo
- Un rapido miglioramento della funzione polmonare (aumento pari a ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | asma, Bpco, molecole,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Mailing List Di OKMEDICNA.IT, gli ultimi aggiornamenti 
              sulla salute e la medicina La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante

Avvertenze Privacy a norma Regolamento UE 2016/679 GDPR.


Questa pagina è stata letta 20544 volte