Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Erenumab cura l’emicrania

I dati di fase III dimostrano i miglioramenti dovuti al farmaco

Mal di testa_14134.jpg


Sono disponibili i dati della terza fase dello studio Strive sull’utilizzo di Erenumab per il trattamento dell’emicrania. A pubblicarli è il New England Journal of Medicine.
Erenumab ha dimostrato differenze clinicamente e statisticamente significative rispetto al placebo sia nell’endpoint primario che negli endpoint secondari, compreso il nuovo questionario validato per la misura degli esiti riferiti dal paziente, MPFID (Migraine Physical Function Impact Diary). Il trattamento con Erenumab è stato ben tollerato, confermando un profilo di sicurezza comparabile a quello del placebo.
Erenumab è l’unico anticorpo monoclonale completamente umano, specificamente progettato come antagonista del recettore del peptide correlato al gene della calcitonina (CGRP, Calcitonin-Gene-Related-Peptide), che svolge un ruolo critico nell’attivazione dell’emicrania.
Nello studio STRIVE sono stati ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | emicrania, erenumab, farmaco,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicit su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 2233 volte