Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

La nuova frontiera del test prenatale

Semplice esame del sangue per scoprire sindrome di Down, di Edwards e di Patau

Gravidanza_14112.jpg

Un nuovo test non invasivo promette di costituire una piccola rivoluzione nell’ambito della diagnosi prenatale.
Illumina, azienda che punta da sempre sulle potenzialità della genomica, ha annunciato infatti il lancio di una nuova soluzione diagnostica che punta a sostituire esami invasivi come l’amniocentesi o la villocentesi.
Già a partire dalla decima settimana di gravidanza, questa nuova soluzione (VeriSeq™ NIPT, realizzato da Illumina) consente, tramite un semplice prelievo di sangue materno, di ottenere delle informazioni accurate sull'assetto cromosomico del feto. Grazie a questo test non invasivo (noninvasive prenatal testing, NIPT) sarà così possibile rilevare la trisomia 21 (sindrome di Down), la trisomia 18 (sindrome di Edwards), la trisomia 13 (sindrome di Patau) e alcune patologie legate ai cromosomi sessuali.
Il nuovo esame si basa sul cosiddetto “sequenziamento di ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | test, prenatale, trisomia,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15768 volte