Sezioni medicina


Pubblicita Pubblicita

Ocrelizumab, nuovo farmaco per la sclerosi multipla

L'efficacia di Ocrelizumab e del suo meccanismo d'azione

Sclerosi multipla_1367.jpg

Nuovi dati supportano l’impiego di Ocrelizumab per il trattamento della sclerosi multipla. Ad annunciarlo è la casa produttrice Roche, che presenterà ad Amsterdam nel corso della European Academy of Neurology gli esiti degli ultimi studi sul farmaco.
Ocrelizumab ha significativamente ridotto l'attività di malattia e la progressione della disabilità nelle persone con sclerosi multipla recidivante (SMR) e primariamente progressiva (SMPP), misurata con il NEPAD (No Evidence of Progression o Active Disease - NEPAD), un nuovo endpoint composito.
Nella forma recidivante, Ocrelizumab ha dimostrato, in un'analisi esplorativa aggregata degli studi fase III OPERA I e OPERA II, di aver aumentato significativamente la percentuale di pazienti che mantengono l’82% di NEPAD rispetto a interferone beta-1a, a 96 settimane (p <0,001).
Nella forma primariamente progressiva, i dati di un'analisi ...  (Continua) leggi la 2° pagina articolo di salute altra pagina

Keywords | sclerosi, ocrelizumab, interferone,

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

ai preferiti di salute

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia SaluteAvvertenze privacy

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante


Questa pagina è stata letta 15950 volte