(2° pagina) (Torna alla 1° pagina..) studi a disposizione sull'argomento.
I ricercatori hanno quindi analizzato la comparsa di 52 segni fisici e la loro utilità nella diagnosi di morte imminente. Per farlo hanno seguito 357 pazienti affetti da cancro in fase avanzata, nei quali i segni che si presentavano venivano documentati ogni 12 ore dal momento del ricovero a quello del decesso o della dimissione, nel caso dei pazienti che preferivano morire in casa.
“Dei 52 segni osservati, abbiamo esaminato frequenza e tempo medio di insorgenza, calcolando le percentuali di probabilità associate al decesso nelle successive tre giornate”, prosegue Bruera.
In tal modo si è giunti a una scrematura di 8 segni fisici che suggeriscono l'imminenza della morte del paziente oncologico: scarsa reattività pupillare, diminuzione della risposta agli stimoli verbali e visivi, incapacità di chiudere le palpebre, abbassamento della piega naso-labiale, iperestensione del collo, rantoli di gola e sanguinamento del tratto gastrointestinale superiore.
“Nell'insieme, questi segni aiutano medici e familiari a capire quando il paziente entra negli ultimi giorni di vita”, conclude l'oncologo.
Leggi altre informazioni
12/02/2015 Andrea Piccoli

Condividi la notizia su Facebookcondividi su Facebook

Puoi fare una domanda agli specialisti del forum e iscriverti alla newsletter, riceverai ogni 15 giorni le notizie più importanti.

Keywords |

Forum Partecipa!

Sondaggi Nei preliminari sessuali non bisogna tralasciare...
Che cosa? Vota | Risultati

Tutti i SONDAGGI di ItaliaSalute.it

Italia Salute sempre con te

Abbonati ai Feed Rss Aggiungi a IGoogle Aggiornamenti 
              sulla salute, sulla medicina, promozioni La Pubblicità su Italia Salute

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono l'intervento del medico curante